21 April 2019

Toscana, seconda edizione per il Wedding Industry Meeting

[ 0 ]

Sono oltre 1400 gli appuntamenti già programmati dai 200 buyer e seller che hanno scelto di partecipare a wedding industry meeting, la seconda edizione dell’evento toscano che si sta facendo strada tra le più importanti iniziative europee B2B nell’industria dei matrimoni. Wim 2019, ideato da Tommaso Corsini, fondatore/general manager di Corsini.Events Group, ha l’obbiettivo di raggruppare in un unico collettore il mercato frammentato degli eventi privati e dei matrimoni. L’evento made in Tuscany ha definito due panel discussion, durante i quali saranno coinvolti alcuni dei decision maker del mercato dei matrimoni. La prima vedrà l’intervento di wedding planner nazionali del calibro di Giorgia Fantin Borghi, wedding planner & event producer, table stylist & bon ton specialist, Elisa Mocci, wedding designer and planner, Valentina Moneglia, owner di Blanc ricevimenti, Alessia Santa, ceo di White Emotion, Roberta Torresan, luxury destination wedding planner, le quali sveleranno i trend del mercato e i segreti del loro posizionamento nella wedding industry, con uno sguardo rivolto ai destination wedding. Il secondo panel sarà dedicato ai media di settore. Per questa edizione è stato importante il supporto delle istituzioni locali, come la Camera di Commercio di Firenze, il comune di Firenze, Toscana Aeroporti, Toscana promozione turistica e la regione Toscana.  “Destination weddings in Italy”, commissionata da Convention Bureau Italia al Centro Studi Turistici di Firenze, è una delle due ricerche di mercato che saranno presentate all’evento assieme al focus sulla Toscana, riconfermata ancora una volta la regione leader del mercato (30,9%), con un volume di affari di oltre 160 milioni di euro.

 

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti