21 May 2019

Portofino e Courmayeur, gemellaggio glamour con Surf the Mountain

[ 0 ]

Comunicare la rinascita della Liguria del turismo, pronta a sorprendere tutti come quando inizia la primavera. Ecco l’obiettivo di “Surf the Mountain” un evento originale e unico andato in scena lo scorso weekend. Alla presenza di Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, e di Antonio Fosson, presidente della Regione Autonoma Valle d’Aosta, all’ombra delle pendici di sua maestà il Monte Bianco un gemellaggio tra Liguria e Valle D’Aosta, due territori unici per bellezza, che si “vogliono bene” da sempre, come dimostrano i Liguri che vanno a sciare in Valle D’Aosta e i valligiani che si tuffano nel mare blu della Riviera. Questa volta il gemellaggio ha come protagoniste le due location più famose: Portofino e Courmayeur. L’occasione è di quelle da non perdere, anche perché arriva nel momento tanto atteso della riapertura della strada che collega Santa Margherita a Portofino, prevista per sabato 6 aprile, rompendo quel senso d’isolamento che la piazzetta del borgo ha vissuto dallo scorso ottobre, a seguito di una disastrosa mareggiata. Adesso c’è voglia e soprattutto ci sono le motivazioni per voltare pagina: dal 6 aprile la strada riaprirà e come un fiore che sboccia, tutta la Liguria si presenterà più bella che mai all’appuntamento. La cerimonia a Courmayeur ha visto protagoniste le specialità liguri e valdostane: ostriche dei Mitilicoltori della Spezia con le bollicine “Cave du Mont Blanc de Morgex et de La Salle”, dimostrazione di pesto al mortaio e degustazione focaccia genovese esaltata dal pesto di Prà e accompagnata dal prosciutto crudo Vallée d’Aoste Jambon de Bosses DOP. Brindisi finale con cocktail originali di Niasca Portofino a base di prodotti tipici liguri: Gin Taggiasco extravirgin di Olio Roi, Corochinato e Amaro Camatti.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti