22 May 2019

Nuovo piano triennale del turismo per la Regione Lazio

[ 1 ]

La Regione Lazio presenta il nuovo Piano Turistico triennale 2019-2021. «Si tratta del risultato di uno straordinario percorso partecipato – commenta l’assessore al Turismo e alle Pari opportunità del Lazio, Lorenza Bonaccorsi, in occasione dell’evento organizzato a Roma per la presentazione del piano – ,  che ha coinvolto tutte le forze economiche del settore e del territorio, tra cui operatori, associazioni e amministrazioni locali». Nei prossimi giorni il piano verrà adottato in Giunta, per poi passare al vaglio dei pareri delle commissioni consiliari e, entro l’estate, ricevere l’approvazione definitiva dal Consiglio regionale. La strategia verrà finanziata interamente con risorse regionali, ma ambisce ad intercettare anche i fondi della prossima programmazione europea. «Abbiamo a bilancio 5 milioni di euro – spiega Bonaccorsi -, ma  ci stiamo battendo anche in Europa per accedere ad una serie di opportunità».

Il percorso per la definizione del piano è iniziato a giugno 2018 con l’avvio degli Stati Generali del turismo. Dal confronto emerso dai 43 tavoli di lavoro attivati, «sono stati messi in luce punti di forza e criticità del sistema turistico della Regione – continua Bonaccorsi – e individuato tre grandi obiettivi: rafforzare il brand della destinazione Lazio, promuovere la crescita economica delle comunità locali, sostenere la destagionalizzazione e la delocalizzazione dell’offerta turistica».

Obiettivi raggiungibili attraverso quattro diversi ambiti strategici, su cui la Regione focalizzerà le azioni. Il primo è il turismo culturale e identitario, «da valorizzare anche attraverso il turismo esperienziale – racconta Bonaccorsi – l’italian way of life, l’attrattività dei piccoli borghi». Al secondo posto, i grandi eventi, «uno degli asset fondamentali per promuovere i flussi turistici». In questo ambito, particolare attenzione sarà data alle potenzialità del turismo congressuale: «Abbiamo iniziato a lavorare con il Convention Bureau Roma e Lazio e con il comune di Roma – spiega l’assessore – e questa sinergia ci sta già portando importanti risultati».
Al terzo punto, il turismo outdoor, con l’obiettivo di costruire diverse reti di cammini e di valorizzare le case cantoniere, seguito dal turismo del benessere, che comprende anche il focus sull’enogastronomia. 

Oltre alla nuova programmazione, la Regione ha presentato anche il restyling del portale turistico regionale, Visit Lazio, totalmente rinnovato e «finalmente in grado di rispondere alle sfide del turismo 4.0. – commenta Bonaccorsi -, con la proposta di idee di viaggio, un approfondimento settimanale sui borghi, e, per la prima volta, la presenza di un calendario eventi sempre aggiornato».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti