22 July 2018

Patanè: l’estensione della responsabilità al venditore è una follia

[ 0 ]
Uvet, Luca Patanè, Blue Panorama,

Le Commissioni speciali di Camera e Senato hanno proseguito l’esame dello schema di decreto legislativo per il recepimento della direttiva comunitaria relativa ai pacchetti turistici. Sia il relatore in Senato (senatore Grassi, del gruppo M5S) sia il relatore alla Camera (onorevole Benamati del PD) hanno presentato una proposta di parere al testo che sarà votato questa settimana. Tra le varie ipotesi di modifica le due proposte prevedono l’estensione della responsabilità dell’esecuzione del pacchetto turistico al venditore e non solo all’organizzatore dello stesso.

Questo ha suscitato la veemente reazione di Luca Patanè, presidente di Fto, l’associazione legata a Confcommercio, che ha commentato: «Dopo essere stati incapaci per due anni di recepire una norma comunitaria, l’epilogo dimostra che siamo in mano a persone incompetenti che fanno male al turismo italiano. Sarebbe come pretendere che un negozio di alimentari sia responsabile solidalmente con il produttore qualora gli ingredienti del prodotto preconfezionato non corrispondano a quanto riportato sull’etichetta.

Dobbiamo difendere gli attori del turismo italiano e metterli in condizione di crescere e non il contrario. Non possiamo caricare sul sistema distributivo del turismo altri oneri e responsabilità. Dobbiamo tutelare la professione degli agenti di viaggio garantendone la sopravvivenza senza aggiungere responsabilità che non gli appartengono e proteggendoli invece con una efficace lotta all’abusivismo. Saremmo l’unico Paese dell’Unione Europea a prevedere tale estensione di responsabilità.

Il turismo è una cosa seria e le regole devono essere condivise con chi lo conosce e non partorite da incompetenti. Non sorprendiamoci poi se gli spagnoli incassano dal turismo 40 miliardi in più degli italiani».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276273 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Due miliardi di aumento di capitale a disposizione di Alitalia da parte di tutti i soci, forte discontinuità manageriale rispetto al recente passato, con l'arrivo di un manager italiano di valore al comando, nuove rotte e nuovi aerei. Questi sono gli impegni degli azionisti italiani e di Abu Dhabi in Alitalia». Sono le parole di Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Alitalia, riportate oggi da l'Ansa, mentre era in partenza dall'aeroporto di Abu Dhabi diretto a Roma in merito alla consultazione tra i lavoratori della compagnia aerea sul pre-accordo raggiunto a Palazzo Chigi. «Il no al referendum significa assumersi la responsabilità di mettere l'azienda in liquidazione» ha sentenziato Montezemolo. [post_title] => Montezemolo sul referendum Alitalia: «Il no equivale alla liquidazione» [post_date] => 2017-04-21T14:32:53+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492785173000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276101 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_276102" align="alignleft" width="300"] Davide Rosi[/caption] Si allarga il novero di partner di TrustForce. La squadra di venditori in out source, creata da Gian Paolo Vairo, dà infatti il benvenuto a Travelgood, piattaforma del Gruppo Ventura che ha scelto i servizi di TrustForce negli scorsi giorni.  «L'obiettivo di TrustForce è di portare in agenzia prodotti, servizi e strumenti in grado di migliorare lavoro e i ricavi degli agenti di viaggio – afferma Gian Paolo Vairo, Founder & Ceo TrustForce –. La piattaforma Travelgood rispetta perfettamente questo scopo, grazie alla sua completezza e semplicità di utilizzo. Inoltre si contraddistingue per qualità tecnologica e questo garantisce un costante aggiornamento dei servizi in base alle esigenze che riscontriamo su mercato. Siamo molto soddisfatti di quest’accordo, perché con Travelgood possiamo distribuire un prodotto che, oltre ad arricchire il portfolio TrustForce, ci permette di portare innovazione alle agenzie che visitiamo». Per Travelgood l’idea di outsourcing ha solo evidenti vantaggi, anche in virtù del proprio segmento di business che è davvero specifico: suite di motori per la prenotazione di servizi, emissione di biglietteria, pacchetti multi gds e consulenza per l’analisi racchiusi in diversi livelli di offerta commerciale. «Per fare di una buona idea, un’idea convincente servono le persone giuste - dichiara Davide Rosi, managing director di Travelgood –. L’intuizione di Gian Paolo è arrivata senza dubbio nel momento di mercato giusto e ci ha trovati ben ricettivi nei confronti di un’innovazione che in altri settori è prassi. Da parte nostra, distribuiamo servizi alle agenzie di viaggio esattamente dal 1977 e per pensare che qualcun altro possa fare come noi, o addirittura – come speriamo – meglio di noi, nel nostro business, vogliamo avere a che fare con interlocutori di spessore». [post_title] => Travelgood sceglie TrustForce: cresce la squadra di partner [post_date] => 2017-04-20T10:28:56+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492684136000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276013 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_276017" align="alignright" width="300"] Da sinistra, Otmar Michaeler, Erich Falkensteiner e Andreas Falkensteiner[/caption] Falkensteiner Hotels & Residences ha celebrato i suoi primi 60 anni di attività. Il gruppo alberghiero (Falkensteiner Michaeler Tourism Group, Fmtg) nato in Alto Adige conta oggi 32 strutture in sei Paesi, con un'offerta tipicamente Premium - 4 e 5 stelle -: un fatturato di 170 milioni di eurpo, 29 alberghi e 3 residences & camping, per un totale di 4.584 camere e 1.771.000 pernottamenti. Il piano di sviluppo al 2022 prevede una crescita del fatturato a quota 350 milioni di euro, un totale di 55 strutture, grande aumento di capacità occupazionale rispetto agli hotel esistenti, l’estensione dell’attività nell’ambito camping,  “roll out” della Premium Living by Falkensteiner. Si arriverà a 10.000 camere in 10 stati in Europa per 3,5 milioni di pernottamenti. «Ciascuna delle strutture a 4 e 5 stelle - sottolinea una nota del gruppo - ha una propria personalità e una propria identità e si integra armonicamente nella rispettiva regione sotto l'aspetto architettonico, gastronomico e programmatico. Ciononostante, l’azienda è rimasta sempre fedele agli standard, ai requisiti e ai valori fondamentali che rendono Falkensteiner un marchio forte e riconoscibile. Questi valori sono validi oggi proprio come lo erano un tempo: sulle spiagge più belle del Mediterraneo. Nel castello sul Wörthersee. Nelle migliori destinazioni per il golf, lo sci e le vacanze in Alto Adige, Austria, Italia e Croazia. A Vienna, Praga, Belgrado e Bratislava. In hotel e resort perfetti per vacanze da sogno. E negli hotel a cinque stelle della Premium Collection». [post_title] => Falkensteiner Hotels & Residences: ecco la vision al 2022 [post_date] => 2017-04-19T12:29:14+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492604954000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275843 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => KiboTours lancia un contest per premiare i propri agenti di viaggio, in collaborazione con Thai Airways ed  ente del turismo thailandese e offre un viaggio verso una delle sue destinazioni top, la Thailandia. Il vincitore sarà l’agente di viaggio che avrà raggiunto il maggior numero di conferme Thailandia entro il 30 giugno 2017, per partenze previste tra il primo marzo e il 30 giugno. Il premio consiste in un viaggio tutto compreso, con voli, tre notti a Bangkok e quattro in un resort sul mare per una persona più una quota speciale per un eventuale accompagnatore. «Si tratta di un’idea che abbiamo avuto per sottolineare l’importanza delle nostre agenzie - dice Roberto Narzisi, managing director di KiboTours - e manifestare il nostro apprezzamento. La nostra scelta di collaborare in esclusiva con punti vendita di viaggi selezionati, nasce proprio dal fatto di voler offrire ai nostri clienti finali un prodotto garantito. I nostri agenti sono un punto di riferimento fondamentale per farlo conoscere e apprezzare». La Thailandia si conferma per KiboTours una meta trendy per l’ottimo rapporto qualità-prezzo e la sicurezza della destinazione. [post_title] => KiboTours premia gli agenti con un viaggio in Thailandia [post_date] => 2017-04-14T14:05:39+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492178739000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275778 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Club Esse, per il quinto anno consecutivo, raduna i propri collaboratori per vivere giornate di aggiornamento professionale e di condivisione. L’appuntamento è dal 22 al 25 aprile 2017 al Club Esse Mediterraneo di Montesilvano (Pe). I direttori delle 14 strutture tra hotel e villaggi in Sardegna, Sicilia, Abruzzo, Calabria, Lazio e Valle d’Aosta, più gli chef, i responsabili dell’intrattenimento e degli altri reparti, oltre a tutte le figure operative, saranno aggiornati sulle iniziative ideate per arricchire e migliorare l’offerta della prossima estate. Ospiti d’eccezione saranno Mattia Inverni, performer del musical composto da Riccardo Cocciante “Notre Dame di Paris”, che sarà docente di una delle classi artistiche, e il comico Nando Timoteo, che presenterà il tour degli artisti di Colorado e Zelig nei Villaggi Club Esse. «Uno dei punti di forza di Club Esse - spiega una nota della catena alberghiera - sta proprio nella dedizione e nell’entusiasmo dei suoi professionisti, persone che vivono con passione il proprio lavoro, sempre capaci di accogliere col sorriso. Un’atmosfera che gli ospiti nazionali e internazionali avvertono e apprezzano. Il nome dell’evento “APP” esprime già tutta la sua natura di strumento rapido, efficace e moderno, studiato per essere allo stesso tempo occasione di team building e di arricchimento professionale». [post_title] => Torna APP 2017, la formazione targata Club Esse [post_date] => 2017-04-14T10:04:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492164248000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275618 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Pierre Mattei e i top manager di Corsica Sardinia Ferries acquisiscono la quota di maggioranza della compagnia corsa fondata da Pascal Lota. A seguito di una lunga riflessione, la maggioranza dei soci storici del gruppo Corsica Sardinia Ferries ha deciso di cedere la quota azionaria di maggioranza per il controllo della compagnia. In questo contesto, Pierre Mattei, presidente del comitato esecutivo della Lota Maritime dal 1999 e i top manager della compagnia hanno proposto, e i soci storici hanno accettato, un'offerta di acquisto per una quota azionaria di maggioranza. L’offerta di acquisto è stata costruita con il fermo intento di mantenere il livello occupazionale in Corsica Sardinia Ferries, di sviluppare il traffico verso la Corsica, la Sardegna e l’Elba e di preservare la radice profondamente corsa della compagnia. Pierre Mattei e il top management hanno la volontà di continuare il lavoro del presidente Pascal Lota – recentemente scomparso - e della sua famiglia al fine di garantire l’indipendenza e la grandezza della compagnia, continuando a portare avanti i principi che hanno reso forte Corsica Sardinia Ferries e sono pienamente mobilitati e personalmente coinvolti per assicurare una totale continuità di gestione, con l'obiettivo di sostenere il percorso di crescita in maniera duratura e responsabile e di rimanere un punto di riferimento per i clienti. «In poco meno di 50 anni, Corsica Sardinia Ferries è salita ai primi posti tra gli operatori del trasporto marittimo verso la Corsica, la Sardegna e l’Elba - afferma Pierre Mattei, presidente del comitato esecutivo della Lota Maritime-Corsica Ferries -. Oggi misuriamo la nostra responsabilità anche di soci ed è importante per noi che la compagnia mantenga una posizione di primo piano nel panorama economico della Corsica e dell’Europa, al fine di garantirne la continuità e il futuro dei suoi dipendenti. Con i miei soci, stiamo continuando il lavoro iniziato da Pascal Lota nel 1968, per una Corsica Sardinia Ferries sempre innovativa e di successo».       §§   [post_title] => Corsica Sardinia Ferries, i top manager acquisiscono la maggioranza [post_date] => 2017-04-13T09:45:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492076748000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275547 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Star Clippers svela il nome del vincitore sorteggiato tra quanti si sono recati allo stand durante l’ultima edizione della Bmt di Napoli per ritirare il catalogo 2016/2018. Si trattadi Marco Iacuzio della Travel Connection di New Travel Connection srl (nella foto), agenzia di viaggio di Roma: il fortunato agente che avrà l’occasione di provare in prima persona l’esperienza di una crociera di 7 notti per due persone su uno dei maestosi velieri. «Quando ho ricevuto la notizia della vincita stentavo a credere di essere stato così fortunato, perché un premio così non è cosa di tutti i giorni – ha affermato lo stesso Iacuzio –. Parliamo di un prodotto assolutamente di valore che, nell’inflazionato mondo delle crociere di massa, si distingue per la particolarità delle navi e delle rotte. Inoltre è un prodotto assolutamente in linea con la tipologia di viaggi che propongo ai miei clienti, viaggi di qualità, eleganza e soprattutto esperienze, che sono poi quelle che restano nella mente, più di foto, condivisioni e like». «Numerosi gli agenti di viaggio che hanno visitato il nostro stand durante la scorsa edizione della Bmt – afferma Birgit Gfölner, sales manager per l’Italia – per chiedere l’edizione rinnovata del catalogo, uno strumento di lavoro importante sia per i dettaglianti che per i nostri partner: particolare interesse abbiamo riscontrato per le nuove destinazioni nel Sud-est asiatico. Queste sono solo alcune delle motivazioni che ci hanno spinto, anche in passato, a premiare il trade, perché credono nell’unicità del nostro prodotto». Star Clippers distribuisce i cataloghi e commercializza le crociere in Italia in collaborazione con: America World, Best Tours Italia, Club Paradiso, Gastaldi 1860, Gioco Viaggi, Go World, I Viaggi dell’Elefante, Kel 12, La grande mela viaggi, Mosaico, Naar, Press Tours, Top Cruises, Travel United, Travel Makers, Valtur, Viaggi dell’Airone. [post_title] => Un agente di viaggio romano vince la crociera Star Clippers [post_date] => 2017-04-13T09:41:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492076493000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275535 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Altreculture lancia la programmazione Pakistan e conferma due partenze per maggio in occasione del Kalash Chilam Joshi Festival. I due tour, accompagnati da tour leader professionisti, visiteranno la destinazione in occasione di uno dei festival che ogni anno si ripetono per celebrare eventi particolari della tradizione Kalash. Il viaggio in questo angolo di mondo, il Kafiristan, nascosto tra le alte valli pakistane a nord del paese, permette di conoscere un’etnia pagana con carnagione ambrata e occhi azzurri, Kalash, che dichiara di discendere da Alessandro Magno; le loro feste con danze e abbondanti libagioni sono parte integrante della vita e celebrano le divinità pagane a cui sono devoti, in contrapposizione all’Islam, religione monoteista dominante in Pakistan. Il Kalash Chilam Joshi celebra l’arrivo della primavera e coinciderà con le due partenze del 4 e del 10 maggio. Il tour operator inserirà nella programmazione altre partenze in funzione di alcuni festival del Pakistan. «Nel Kafiristan non sussiste un’emergenza sicurezza e da un po’ di tempo i nostri clienti ci chiedono con insistenza di poter viaggiare in Pakistan – spiega Igor Zani di Altreculture -. Trovo che sia il momento migliore per ritornare fra queste splendide montagne, in concomitanza con il Festival di Primavera che simbolicamente, per noi, può essere anche considerato come il risveglio turistico della destinazione». [post_title] => Altreculture lancia il Pakistan con due tour guidati in maggio [post_date] => 2017-04-12T13:56:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492005402000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275370 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Periodicamente l’Osservatorio Astoi fornirà le rilevazioni sui comportamenti e le tendenze dei consumatori italiani nei confronti del turismo organizzato.  Prenotazioni decisamente positive sono state registrate da numerosi associati, alcuni dei quali con tutto esaurito. Varie le coordinate: chi ha approfittato delle promozioni early booking (dato in crescita), chi, pensando a destinazioni intercontinentali, ha unito Pasqua e 25 Aprile. Alcuni hanno scelto la crociera per la prima volta nella loro vita per celebrare questa Pasqua. La spesa media pro capite, in incremento rispetto agli anni passati, varia in funzione di destinazioni e tipologia di viaggio e va da 1.150 a 3.000 euro.  Se i croceristi, in incremento rispetto allo scorso anno, prediligono il Mediterraneo, i viaggiatori mostrano un forte interesse per gli Emirati Arabi  e mete cosiddette a lungo raggio. Le più gettonate sono Giappone, Oceano Indiano e Caraibi. Un discorso a parte merita il Mar Rosso, che negli ultimi mesi sta riconquistando le preferenze degli italiani. Marsa Alam, Sharm El Sheikh e Hurgada sono mete apprezzate per la vicinanza con l’Italia, per il clima costantemente caldo e per l'ottimo rapporto qualità-prezzo. Sono aumentati i collegamenti aerei, sintomo di rinnovata fiducia da parte dei vettori, e i tour operator hanno ripreso le regolari programmazioni. Traspare una ritrovata serenità, sintomo di un’auspicabile continuità nei flussi.  «Siamo reduci da un inverno in cui gli operatori hanno avuto buone marginalità - ha commentato il presidente di Astoi Nardo Filippetti -, anche se a fronte di numeri non eclatanti, dovuti alla non brillante performance dei Caraibi, compensata da un buon andamento di Oman, Kenya e Zanzibar. Le prenotazioni per i ponti festivi, soprattutto per la Pasqua, sono positive, registriamo, infatti, un incremento del 5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Possiamo dirci cautamente ottimisti per l’estate: assistiamo infatti alla ripresa dei consumi anche per quanto riguarda i viaggi, le prenotazioni sono partite in anticipo rispetto ai dati storici. Nonostante il clima fluido sul fronte dell’economia nazionale e rispetto al generale contesto socio politico, gli italiani manifestano, con rinnovato entusiasmo, la propria propensione a viaggiare. È confortante constatare che molti di loro decidano di affidarsi a Tour Operator, garanti di viaggi "senza sorprese spiacevoli" e unici professionisti che si assumono la responsabilità per tutti i servizi offerti al cliente. Possiamo essere ricettivi verso ogni target, in grado di intercettare le esigenze della famiglia con bambini piccoli, dei clienti che cercano il soggiorno mare low cost o della coppia che sogna il viaggio esperienziale in luoghi esotici e lontani”. [post_title] => Osservatorio Astoi: prenotazioni di Pasqua in segno positivo [post_date] => 2017-04-11T12:24:43+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491913483000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti