21 May 2019

Mirino dell’Enit sulla Cina: i turisti scoprono i piccoli centri

[ 0 ]

L’Italia è il primo mercato europeo per i turisti cinesi, che si stanno allontanano dai grandi centri per scoprire le bellezze diffuse della Penisola. La tendenza, particolarmente interessante nell’ottica della ridistribuzione dei flussi turistici sulle destinazioni italiane, è stata svelata da Elena di Raco, responsabile dell’ufficio studi e statistiche dell’Enit, in occasione della presentazione della 23a edizione della Borsa delle 100 città d’arte.

«Grazie alla crescita dei collegamenti aerei con la Cina – spiega Di Raco -, i numeri dei viaggiatori dall’Oriente sono destinati ad aumentare ed è importante perché, attualmente, rappresentano la fascia alta del mercato». Un mercato che chiede, sempre di più, «destinazioni alternative – racconta la manager -, non solo grandi città, ma anche centri minori, percorsi e offerte turistiche strutturate che sappiano abbracciare tutta la varietà delle nostre destinazioni». 

In progressione sull’Italia anche il mercato Usa, «che registra un incremento del 25 per cento sugli arrivi aeroportuali – continua Di Raco – e dimostra, anch’esso, un interesse crescente per tutta la nostra offerta culturale e non solo per le destinazioni classiche».  Un trend che rispecchia la strategia messa in campo dall’Enit per la promozione all’estero. «Stiamo spingendo molto con le nostre 28 sedi per valorizzare un’offerta culturale ampia e variegata – sottolinea Di Raco –, nell’ottica della sostenibilità, e i risultati ci stanno dando ragione».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti