20 January 2018

Mibact e Intesa San Paolo: accordo per finanziare il turismo

[ 0 ]

Il Mibact ha siglato oggi un accordo triennale con Intesa San Paolo per lo stanziamento di un plafond di 5 miliardi di euro per il turismo. «Si tratta di un accordo molto importante, perché segna un cambio di passo del sistema Paese nei confronti del turismo e delle sue potenzialità – ha detto il ministro Dario Franceschini -. Mentre in altri settori il tema è uscire dalla crisi, nel turismo dobbiamo invece governare una crescita impetuosa. Abbiamo bisogno di moltiplicare gli attrattori turistici per affrontare il problema di sovraffollamento turistico in molti luoghi. A questa moltiplicazione puntano tutte le iniziative di questi anni, come l’Anno dei Borghi o dei Cammini, e la promozione dell’Enit all’estero. Si deve poi puntare ad un turismo di qualità alta, che viene per spendere e portare ricchezza, sta un periodo più lungo e torna più volte.Il pubblico può sostenere, oltre che condividere, le linee strategiche, ma tutto il resto lo deve fare il privato. C’è una urgenza di fare investimenti e migliorare qualità delle strutture ricettive, di formazione, di digitalizzazione. Investitori, investite in turismo! Siete molto in ritardo rispetto a quello che i numeri ci dicono già da qualche anno». L’obiettivo di questo accordo è proprio di facilitare l’accesso al credito da parte delle imprese di settore, tramite la messa a disposizione da parte di Intesa San Paolo di un plafond di 5 miliardi di euro in 3 anni. «Perché 5 miliardi? Perché questa è secondo la nostra indagine l’attesa degli imprenditori per il credito a medio e lungo termine – ha detto Stefano Barrese, responsabile divisione Banca dei Territori Intesa San Paolo. L’impegno della banca è uno sforzo importante se si calcola che ad oggi per il turismo è stanziato circa un miliardo l’anno, cifra che andiamo quasi a raddoppiare.Manteniamo poi anche gli altri strumenti che abbiamo per il turismo, come il progetto Destination Italia, lanciato da circa un anno e che già sta dando ottimi risultati».




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti