15 November 2019

Massimo Caputi prossimo presidente di Federterme

[ 0 ]

Un settore capace di contare ben 323 aziende attive per un fatturato totale di circa 800 milioni di euro annui di prestazioni termali, a cui si deve aggiungere un giro d’affari di 2 miliardi di euro ascrivibile al più generico comparto benessere. Sono i numeri snocciolati da Federterme – Confindustria che ha recentemente festeggiato il proprio centenario al Senato. L’occasione è servita anche a sottolineare come le imprese del segmento diano oggi lavoro a 11.500 addetti diretti che salgono a 65 mila con l’indotto. Numeri destinati peraltro a crescere ulteriormente di 15 mila nuovi occupati nel giro dei prossimi tre anni. Il tutto grazie anche al piano che Federterme intende avviare per rinnovare prodotto e strutture, in direzione di un’offerta più orientata alla prevenzione e al benessere secondo le tendenze attuali della domanda globale.

Durante l’evento è stato inoltre annunciato il previsto cambio al vertice dell’associazione, la cui assemblea sarà chiamata il prossimo dicembre a eleggere Massimo Caputi, attualmente presidente di Terme di Saturnia (appena entrate in Starhotels Collection) ma anche manager con un importante passato nel real estate. Caputi è infatti tuttora presidente e socio fondatore della società di investimenti e advisory di finanza immobiliare, Feidos (co-titolare delle stesse Terme di Saturnia), nonché vicepresidente di Assoimmobiliare. Da maggio 2013 a ottobre 2015 è stato poi vicepresidente esecutivo con delega allo sviluppo di Prelios (la ex Pirelli Real Estate) e prima ancora amministratore delegato di Fimit sgr, nonché di Sviluppo Italia (oggi Invitalia) e di Grandi Stazioni. Massimo Caputi succederà nella carica a Costanzo Jannotti Pecci, presidente e amministratore delle Terme di Telese e di quelle di Latronico, che lascia per raggiungimento del limite massimo di mandati.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353779 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E' in corso la quattordicesima edizione fiorentina del Festival del Viaggio, il primo festival italiano per chi ama viaggiare. Sabato 1 giugno al Museo Piaggio di Pontedera è previsto l'evento Leonardo puntozero, al quale prenderà parte anche il direttore di Toscana promozione turistica. Verranno presentati mini-video dedicati ad alcuni luoghi della Toscana meno conosciuta, attraversata durante il viaggio sulle orme di Leonardo Da Vinci compiuto con lo scooter MP3 500 hpe Business. «Per fare promozione turistica - spiega Stefano Ciuoffo assessore regionale al turismo - in una regione importante come la Toscana, serve sobrietà e anche molto sforzo creativo, quello che ogni anno il festival mette a disposizione di ospiti, turisti e operatori culturali e turistici toscani». Tra gli eventi di punta di questa edizione la Wiki Loves Monuments, realizzata in collaborazione con Wikimedia Italia e Anci Toscana, con la presentazione di metodi e casi di studio per promuovere il patrimonio storico artistico toscano attraverso Wikipedia e Wikidata. Oltre al 500° di Leonardo Da Vinci ci sarà anche un altro importante anniversario, quello del trentennale della caduta del muro di Berlino, organizzato con il contributo di Deutsches Institut. Questa edizione 2019 del Festival del Viaggio è organizzata dalla Società Italiana dei Viaggiatori, col patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Firenze e col sostegno di Toscana Promozione Turistica, in collaborazione con ANCI Toscana, Spazio Alfieri, Institut Francais, Deutsches Institut, Accademia delle Arti del Disegno, Università di Firenze Dipartimento Forlilpsi, Caffè letterario Le Murate, Fondazione Studio Marangoni, La Nottola di Minerva, Libreria On the Road. [post_title] => Toscana, al via la quattordicesima edizione del Festival del Viaggio [post_date] => 2019-05-31T11:00:48+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559300448000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353759 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Clima mite tutto l’anno, offerta enogastronomica invitante, lunghe distese di sabbia e imponenti faraglioni: queste sono solo alcune delle meraviglie che il Portogallo regala, anche per una vacanza a misura di bambino. Ci sono moltissimi motivi per cui vale la pena organizzare una vacanza in Portogallo con la famiglia al completo. Ecco 5 idee alternative per scoprire il fascino portoghese insieme ai più piccoli. In Portogallo non è necessario recarsi al mare per trascorrere delle ore in acqua: in questo meraviglioso paese è possibile svagarsi nei numerosi parci acquatici sparsi su tutto il territorio e vivere esperienze mozzafiato su scivoli acquatici. L’Algarve ospita i parchi acquatici più popolari, come Slide & Splash e Aqualand Big One. Lo Zoomarine di Albufeira, sempre in Algarve, è, invece, un parco acquatico dove, tra uno scivolo e l’altro, delfini, leoni marini e foche intrattengono i turisti con spettacoli scenografici. Capitale cosmopolita, Lisbona rappresenta una meta che offre numerose attività capaci di soddisfare i turisti di ogni età. E' una città tutta da scoprire, a piedi o, perché no, in tram. Uno dei modi più autentici per visitare i quartieri tipici è, infatti, il tram numero 28, che percorre su e giù le vie più caratteristiche della città in vero stile portoghese. Al di fuori dei centri urbani, la bellezza di questo paese si rivela in tutta la sua varietà e un modo alternativo per visitare luoghi lontano dai classici circuiti turistici è organizzare un tour in bici.  Si possono percorrere diversi itinerari, ma l’Ecovia do Litoral è, senza dubbio, uno dei migliori percorsi che attraversa l’Algarve. Le Azzorre non sono solo sinonimo di relax e natura incontaminata, sono anche uno dei maggiori santuari al mondo di balene. Le loro acque, infatti, sono popolate da oltre 24 tipi diversi di cetacei ed esistono delle basi, sparse nelle 9 isole che compongono l’arcipelago. In Portogallo il surf è un tema serio.  Le località più note sono, senza dubbio, Nazaré, luogo ricercato dai surfisti più audaci e dove è stata cavalcata l’onda più alta in assoluto – 35 metri di altezza - ma anche Carcavelos, Ericeira o Peniche. Proprio qui, si trova un camp per impavidi bambini e ragazzi che vogliono imparare a sfidare le onde dell’Oceano. Non sarà difficile capire come il surf in Portogallo non è semplicemente uno sport, ma un vero e proprio stile di vita e i turisti che, anche solo per un giorno, abbracciano questo sport si sentiranno parte di questa popolazione solare.  [post_title] => Portogallo a misura di bambino, dai parchi ai bike tour fino al surf [post_date] => 2019-05-31T09:58:09+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559296689000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353800 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il Gruppo Franco-Olandese Air France-KLM ha celebrato, con un flash mob, insieme ai propri clienti il primo anno dall’avvio del rinnovato programma Flying Blue dedicato agli affezionati globetrotter che scelgono di volare ogni anno con le flotte Air France – KLM.  Lo spettacolare flash mob si è svolto all’aeroporto di Venezia Marco Polo Tessera con la partecipazione di 8 danzatrici trasformate in splendide farfalle blu che hanno scaldato l’atmosfera nell’area dedicata ai check-in delle due compagnie aeree, esibendosi in una magica danza che ha saputo coinvolgere tutto il pubblico presente.  Un piacevolissimo omaggio è stato consegnato a tutti i presenti: una graziosa confezione brandizzata Air France-KLM con, all’interno, due squisiti e sfiziosi macarones blu. Lo staff del gruppo, infine, ha assistito tutti i presenti, rispondendo alle curiosità e alle domande inerenti il programma Flying Blue la cui iscrizione, gratuita, consente accesso diretto a un mondo di opportunità per rendere indimenticabile qualsiasi viaggio. L’appuntamento di Venezia è stato il secondo, dopo Malpensa, di una serie di altri e coinvolgenti appuntamenti in diversi aeroporti italiani che seguiranno a breve. [post_title] => Air France, un flash mob nel primo anniversario di Flying Blue For Me [post_date] => 2019-05-31T08:45:20+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559292320000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353756 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => “New Shades of Emerging Destinations” è il tema del prossimo Ttm+ 2019, in programma dal 5 al 7 giugno a Pattaya. La fiera di viaggi b2b più importante del paese si presenterà in un formato più grande che riflette chiaramente il nuovo senso delle strategie globali in un mondo in rapida evoluzione e altamente competitivo. Attesi 351 buyer, 371 seller e circa 130 media nazionali e internazionali, presso l’Ocean Marina Yacht Club, dove si terrà l’evento per il secondo anno consecutivo. Il 5 giugno, in apertura la registrazione dei partecipanti e a seguire una sessione di discussione per tutti i delegati, briefing sui media in Thailandia e cerimonia ufficiale di benvenuto. Gli incontri di lavoro si terranno il 6 e il 7 giugno, quindi sia i buyer che i media partiranno l’8 giugno per un post-tour in diverse aree del litorale orientale. Protagoniste della fiera saranno 55 destinazioni emergenti della Thailandia con il loro patrimonio, le attrazioni culturali e culinarie. Il tema di quest’anno riflette il forte legame con la strategia di promozione di Tourism authority of Thailand impegnata nella promozione di destinazioni emergenti con l’obiettivo di creare posti di lavoro, e di distribuire i ricavi a livello nazionale tra le grandi città e le comunità locali, favorendo la sostenibilità attraverso il bilanciamento del numero di visitatori per destinazione. [post_title] => Appuntamento con il Thailand Travel Mart Plus il 5 giugno a Pattaya [post_date] => 2019-05-30T14:40:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559227253000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353672 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ami Assistance sigla una convenzione con Favi Federazione agenzie viaggi italiane, il network fondato nel 2013 che racchiude agenti di viaggio, professionisti del settore e titolari di agenzie storiche consolidate nella regione Campania. L’intesa formalizzata tra le due società prevede sconti esclusivi a favore degli affiliati del network sulla sottoscrizione dei principali prodotti sviluppati da Ami Assistance, tra cui Amitour, la soluzione assicurativa personalizzabile sia nei massimali che nelle garanzie pensata per Incentive house, agenzie che vendono viaggi di propria organizzazione e tour operator, Amierrecì, il prodotto che tutela gli Agenti di Viaggio su tutte le responsabilità previste dalle leggi vigenti, e Amitravel Protection, la polizza che sostituisce il Fondo di garanzia in conformità con il Codice del Turismo (D.Lgs. n. 79 del 23/05/2011 e D.Lgs. n.62 del 21/05/2018) e la Direttiva UE 2015/2302 del 25/11/2015. Non solo: grazie al sodalizio appena siglato, le agenzie FAVI beneficeranno di commissioni esclusive sulle vendite di Amieasy, la polizza viaggi individuale che risponde al meglio al bisogno di viaggiare sicuri in ogni occasione. «Con questo accordo ampliamo ancor di più la nostra rete di agenzie partner sul territorio nazionale, rafforzando la nostra presenza in una regione per noi strategica come la Campania -sottolinea Gualtiero Ventura, presidente di Ami Assistance - pur essendo un network molto giovane, Favi presenta un forte radicamento nella realtà campana, frutto dell’esperienza di alcune agenzie storiche, oltre a vantare peculiarità importanti in termini di orientamento all’innovazione e servizio al cliente».  Il presidente di Favi Massimo Barletta, spiega che “«’intesa formalizzata con Ami Assistance permetterà ai nostri affiliati di arricchire i prodotti turistici con soluzioni assicurative di alto livello, oltre che di tutelare il loro operato grazie alla polizza Amitravel Protection».   [post_title] => Ami Assistance: convenzione con le agenzie del network Favi [post_date] => 2019-05-30T09:28:30+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559208510000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353639 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Agatino Falco fondatore e owner di Australian Travel ha recentemente firmato l’accordo di collaborazione con il network Gattinoni Mondo di Vacanze quale partner per la veicolazione delle destinazioni programmate. «Il nostro progressivo posizionamento nel settore del viaggio leisure e di altra natura - spiega Agatino Falco - sta ottenendo sempre più riconoscimenti da importanti player del settore. Ci piace pensare che divenire un partner del network Gattinoni sia un ennesimo riconoscimento alla nostra professionalità sulle destinazioni che curiamo con amore e dedizione. Abbiamo sempre puntato sulla conoscenza diretta e profonda delle mete che proponiamo e sulla selezione dei partner locali cui affidare i nostri clienti nella costruzione del viaggio, sulla velocità di risposta al preventivo, sulla capacità di compararci con qualunque offerta sul mercato, certi di avere sempre un rapporto qualità prezzo migliore di altri colleghi. Per questo motivo, un riconoscimento come quello ottenuto da Gattinoni Mondo di Vacanze, non può essere che un ulteriore sprone al costante miglioramento dei nostri servizi». La potenzialità di lavorare con le circa 900 agenzie del gruppo è una sfida e una possibilità davvero motivante, il che significa anche essere riconosciuti autorevoli, competenti e capaci, in un mercato che ha un eccesso di offerta e spesso non troppo specializzata. «Il mondo dei network, per mia passata e più che decennale esperienza - conclude Falco - è un importante banco di prova ma siamo consapevoli che la passione e l’estrema specializzazione, siano due ottimi alleati per riuscire ad avere successo in questa stimolante sfida». [post_title] => Australian Travel, partnership commerciale con Gattinoni Mondo di Vacanze [post_date] => 2019-05-29T12:34:18+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559133258000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353580 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair ha annunciato l’operativo per l’anno fiscale 2019/2020, con 47 rotte inclusa la novità assoluta di Bari-Cuneo, che sarà operata tre volte a settimana a partire da ottobre 2019. L’operativo 2019/2020 di Ryanair in Puglia contribuirà al trasporto di quasi 4 milioni di clienti l’anno da e per gli aeroporti di Bari e Brindisi. L’operativo Ryanair 2019/2020 per la Puglia comprenderà: a Bari 30 rotte in totale o incluse 5 nuove rotte estive da/per Bordeaux, Budapest, Cracovia, Malpensa e Praga o incluse 6 nuove rotte invernali da/per Bordeaux, Budapest, Cracovia, Cuneo, Malpensa e Praga  2.45 milioni di passeggeri all'anno (+7%); a Brindisi: 17 rotte in totale o incluse 3 nuove rotte estive da/per Berlino Tegel, Memmingen e Malpensa o incluse 4 nuove rotte invernali da/per: Berlino Tegel, Katowice, Malpensa e Parigi Beauvais 1.46 milioni di passeggeri all'anno (+14%). Per festeggiare questa nuova rotta, Ryanair ha lanciato un’offerta speciale con prezzi a partire da 19.99 Euro per viaggiare durante il mese di giugno, valida per prenotazioni entro la mezzanotte di giovedì 30 maggio. «I visitatori europei sensibili al fattore tempo e attenti all'ambiente - commenta  David O’Brien, chief commercial officer di Ryanair - evitano di prendere due voli con scalo in un hub per raggiungere le regioni italiane. Ryanair offre ora voli diretti da 47 città in 12 Paesi verso la Puglia e contribuirà al trasporto di quasi 4 milioni di clienti nel prossimo anno presso gli aeroporti di Bari e Brindisi, supportando circa 3.000 posti di lavoro in loco e il turismo tutto l'anno». [post_title] => Ryanair: Bari-Cuneo tra le novità dell'inverno 2019-2020 [post_date] => 2019-05-29T09:20:58+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559121658000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353534 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Raffles Hotels & Resorts annunicia l'apertura di due importanti nuovi hotel, Raffles Shenzhen e Raffles Maldive Meradhoo. Le strutture hanno aperto le proprie porte all'inizio di maggio ed è già possibile effettuare prenotazioni sul sito web del marchio: raffles.com. Un paradiso per i reali, le stelle del cinema, gli scrittori e gli artisti, gli hotel e i resort Raffles sono stati teatro di molti eventi culturali e aneddoti straordinari. «La collezione Raffles comprende ora 14 proprietà in 12 paesi, con una lista attentamente curata di indirizzi distinti nei principali mercati di tutto il mondo - ha dichiarato Chris Cahill, deputy ceo Accor - Con una storia lunga più di 130 anni, Raffles sta vivendo un momento di rinascita, con una pipeline di progetti robusta che vedrà il portfolio aggiungere altri 8-10 hotel nei prossimi anni». Il Raffles Shenzhen presenterà il massimo del lusso e del servizio su misura a Shenzhen con un totale di 168 camere spaziose e residence serviti direttamente dall’hotel. Nel sud dell'arcipelago delle Maldive, il  Raffles Maldives Meradho permette invece di evadere dalla vita di tutti i giorni in un posto lontano dal mondo. Circondato dalle acque cristalline dell'Oceano Indiano la struttura comprende 21 ville sulla spiaggia e 16 ville sull'acqua. Gli ospiti dopo un volo interno, vengono trasportati in motoscafo nell'oasi privata di Meradhoo, dove ricevono le attenzioni dei maggiordomi Raffles, insieme a un servizio esclusivo sulla spiaggia,  un club per bambini e chef privati.   [post_title] => Raffles Hotels: due nuove strutture in Cina e alle Maldive [post_date] => 2019-05-28T15:20:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559056808000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353521 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Htms prosegue nel cammino di miglioramento e qualificazione delle persone che collaborano a questo interessante progetto. E’ stata infatti di recente inserita nell’organico la figura del Mice expert: Elisabetta Boschetto, che già in passato a ricoprire ruoli chiavi nella filiera del Mice, grazie a diverse esperienze professionali che l’anno visto impegnata sia sul fronte del product management, sia nelle vesti di direttore commerciale sia in ruoli istituzionali a capo di Convention bureau. «HTMS da molto è impegnata nella costruzione di un team commerciale qualificato e investe molte risorse nel fornire ai propri collaboratori tutti gli strumenti necessari a conoscere personalmente ogni destinazione che proponiamo al mercato, interpretando il ruolo del consulente più che del venditore - ha affermato Emanuele Nasti, direttore generale di Htms -.  Il diaologo con i professionisti del Mice richiede una technicality ancora maggiore, perché prescinde dalla destinazione in sé, ma richiede conoscenze tecniche legate alla gestione di una tipologia di viaggio e all’erogazione di servizi molto specifici. E’ proprio qui che interviene Elisabetta che, grazie alla sua esperienza, può offrire un reale valore aggiunto ai nostri interlocutori. I risultati della nostra scelta sono già molto incoraggianti - prosegue Nasti - basta vedere i numeri legati alla nostra produzione e al grado di soddisfazione espresso dalle agenzie specializzate che si sono rivolte alle dmc che rappresentiamo, potendo contare sul supporto di Htms in fase di progettazione, realizzazione e consuntivo». «E’ per me un piacere oltre che un onore, poter essere annoverata nella squadra di Htms - ha detto Elisabetta Boschetto -; una realtà che conosco da tempo e che stimo, soprattutto per averci avuto a che fare come interlocutore. Ora che sono passata dall’altra parte avrò materiale e possibilità di far fruttare al massimo le peculiarità della società e di portare un contributo fattivo nato dall’esperienza che ho maturato in anni di Mice. Non nascondo che la sfida mi attrae, soprattutto per la molteplicità dell’offerta Htms, del rango delle destinazioni e dei partner con i quali sarò chiamata a confrontarmi e per la complessità sempre crescente che questo selettivo mercato impone». [post_title] => Elisabetta Boschetto nuovo Mice expert per Htms [post_date] => 2019-05-28T13:47:39+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559051259000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti