24 April 2019

La sinergia tra Mibact e Convention bureau Italia passa per Napoli

[ 0 ]

Carlotta Ferrari, Presidente del Convention Bureau Italia Per la seconda volta consecutiva il Convention bureau nazionale è il primo interlocutore per la ricerca dei migliori partner per il ministero in occasione dei prossimi stati generali del turismo sostenibile e della cultura, in programma a Napoli il prossimo aprile. «Siamo molto felici del rinnovato riconoscimento da parte del Mibact al lavoro intrapreso dal CB Italia – ha dichiarato Carlotta Ferrari, presidente del Convention bureau Italia – L’adesione del CB di Napoli alla nostra rete segna un altro punto importante nella nostra rappresentatività nazionale». A seguito dell’esperienza estremamente positiva dello scorso anno, il ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo si affida ancora una volta al Convention bureau Italia per l’organizzazione dei prossimi stati generali del turismo sostenibile e della cultura, in programma il prossimo aprile al Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa a Napoli. La decisione delMibact di affidarsi al Convention bureau Italia per questo importante evento è una conseguenza diretta del Protocollo d’Intesa che Enit ha siglato con il Cbi lo scorso marzo proprio con l’obiettivo di riconoscere il Convention bureau nazionale come il partner operativo dell’Ente del turismo per la meeting industry italiana, anche a seguito del successo riscontrato dalla collaborazione avviata già lo scorso anno. Gli Stati generali del turismo sono quindi l’occasione per celebrare l’adesione del neo costituito Convention bureau di Napoli al Convention bureau Italia, formalizzata durante la recente Bit. Il Convention bureau di Napoli si è costituito nel novembre scorso grazie ad un contratto di rete tra i principali operatori privati della meeting industry locale. Con questa importante adesione, il Convention bureau nazionale va a implementare l’offerta italiana e aggiunge un importantissimo tassello per quello che riguarda il sud del Paese, di cui il Sicilia Convention bureau e il Sardinia Mice Network sono già portavoce. Sale quindi a 17 il numero dei CB di destinazione e dei Dmo che hanno scelto di aderire alla rete nazionale




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti