17 August 2017

Franceschini sulle Ferrovie storiche: «Il turismo slow è il futuro dell’Italia»

[ 0 ]

Ferrovie storiche, Mibact, Franceschini,Il turismo lento e sostenibile è il futuro dell’Italia Così il titolare del Mibact, Dario Franceschini, a seguito dell’approvazione all’unanimità della legge sulle ferrovie storiche. Un testo che andrà a dare valore a tutte quelle tratte, delle quali l’Italia è ricca, con un particolare rilievo paesaggistico e culturale, alle quali dare nuova linfa vitale. 

«Nel nostro Paese – sottolinea Franceschini – esistono centinaia di chilometri di linee ferroviarie straordinarie, che percorrono paesaggi incredibili e non sono adeguatamente utilizzate. Con questa legge possiamo intervenire con successo e rafforzare quel turismo sostenibile e di qualità di cui l’Italia ha bisogno e che è centrale nel Piano strategico del Turismo».
Nell’ambito delle attività di valorizzazione dei tratti di ferrovia interessati potranno essere coinvolte associazioni e organizzazioni di volontariato operanti nei settori ferroviario, turistico, culturale e ambientale. Si segnala, infine, che la legge prevede la possibilità, evitando ovviamente ogni forma di promiscuità con la circolazione dei treni, che sulle linee ferroviarie dismesse o sospese possano circolare i cosiddetti ferrocicli, vale a dire veicoli a pedalata naturale o assistita su rotaia. Le linee riguardano tutto il territorio nazionale, dalla Sulmona – Castel di Sangro, alla Mandas – Arbatax, fino alla Noto – Pachino, giusto per menzionarne qualcuna.  




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti