21 September 2017

Fincantieri – Stx: arriva il disgelo tra Italia e Francia

[ 0 ]
fincantieri, stx france,

Un “incontro costruttivo” quello avvenuto ieri a Roma in merito al dossier Fincantieri-Stx, tra il ministro dello Sviluppo Economico Piercarlo Padoan e il titolare del dicastero dell’economia francese Bruno Le Maire.

Così lo hanno definito i due ministri, scegliendo entrambi la via di Twitter e lasciando perdere note ufficiali.

E’ d’obbligo quindi parlare di indiscrezioni trapelate e non di posizioni ufficiali ma, stando a queste, il vertice ha comportato un certo disgelo tra le due parti che hanno quindi confermato la volontà di creare un maxi polo cantieristico navale europeo.

Il maxi polo trova le fondamenta nelle linee guida tracciate ad agosto, con un’integrazione a tre con Fincantieri, Stx France e Naval Group per creare una sorta di “Airbus dei mari” tutto di matrice europea e capace di contrastare eventuali concorrenze asiatiche o americane.

I due ministri hanno quindi preparato il terreno per il vertice di 27 settembre tra i presidenti Macron e Gentiloni, spianando la strada a un’intesa che, potrebbe accontentare entrambe le parti in poche semplici mosse.

Lato italiano, quindi Fincantieri, la maggioranza del controllo dei cantieri di Saint Nazaire va di pari passo con il controllo industriale, indispensabile per il colosso italiano. Lato francese invece, la questione è più politica e, dall’Eliseo, ci tengono ad avere una percentuale alta delle quote più per immagine nazionale che altro.

L’ago della bilancia è l’opzione militare, quindi una doppia anima per i cantieri che potrebbero così diventare una “fucina” non solo per la creazione di imponenti navi da crociera ma anche imbarcazioni militari.




Articoli che potrebbero interessarti:

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti