11 December 2018

Federalberghi extra: il sindacato elegge i nuovi organi

[ 0 ]

L’assemblea di Federalberghi Extra, il sindacato italiano delle attività ricettive extralberghiere, ha eletto gli organi sociali per il biennio 2018 – 2019. Alla presidenza del sindacato è stato chiamato Marco Coppola (Roma), che sarà affiancato dai vicepresidenti Maurizio Papa (Venezia) e Federico Traldi (Lazio).

Gli organi torneranno a riunirsi a breve, per l’elezione di ulteriori membri del Consiglio e per ratificare l’ingresso di nuovi soci.

«Il nostro sindacato – dichiara il presidente Coppola – è aperto a tutte le attività ricettive extralberghiere (ostelli, affittacamere, residence, etc.), in forma singola e associata, che si riconoscano nel codice etico della Federazione e che si impegnino a mantenere un comportamento rispettoso delle leggi e dei contratti, a tutela dei consumatori, dei lavoratori, delle imprese concorrenti e di tutta la collettività».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276284 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oltre 7,5 milioni di italiani in viaggio per il ponte del 25 aprile. E’ questa la stima di Federalberghi che, attraverso un’indagine previsionale, ha stimato un incremento del 2,2% sullo scorso anno e vede un cielo sereno per i ponti di primavera e più in generale per la tendenza al viaggio dei connazionali. «Gli italiani non rinunciano al piacere del viaggio seppur breve anche a ridosso delle festività pasquali, cogliendo l’occasione del 25 aprile – osserva il presidente Bernabò Bocca -: la ricorrenza della Liberazione che quest’anno cade di martedì, ha invogliato 7 milioni e mezzo di italiani a trascorrere qualche giorno fuori casa, per la maggior parte nel proprio paese privilegiando le località di mare. L’incremento di un 2,2% rispetto allo scorso anno fa ben sperare sia in termini di movimentazione per il mercato turistico, sia in termini di prospettiva per l’imminente ponte del 1 maggio». L’indagine, che riguarda tutti i tipi di vacanza, non solo quella in albergo, è stata effettuata dall’Istituto Acs Marketing Solutions dal 10 al 14 aprile intervistando con sistema C.A.T.I. un campione di 3mila italiani maggiorenni rappresentativo di oltre 50 milioni di connazionali. Il 92% del campione non varcherà i confini nazionali, registrando un incremento rispetto all’89,4% del 2016. La spesa complessiva per ogni membro della famiglia, comprensiva di vitto, alloggio e divertimenti, sarà pari a 309 euro. Il giro di affari previsto sarà pari a circa 2,32 miliardi di euro, contro i 2,30 miliardi del 2016 (+0,9%). «L’auspicio è – conclude Bocca - che gli italiani stiano riacquistando lentamente e con un po’ di fatica quella fiducia messa a dura prova dal perdurare della crisi, e che non intendano rinunciare oltremodo ad un bene primario quale è ormai la vacanza. Chi opera nel settore ha piena consapevolezza di quanto sia importante che governo e istituzioni offrano al comparto tutto il supporto necessario affinché il trend positivo non subisca flessioni». [post_title] => Il ponte del 25 aprile mette in viaggio 7,5 milioni di italiani [post_date] => 2017-04-21T14:45:04+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( [0] => topnews ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Top News ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492785904000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276266 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Spazio, Gsa per l’Italia di Bangkok Airways, annuncia che la compagnia thailandese ha ricevuto i due nuovi Atr72-600 all’aeroporto Suvarnabhumi. Questi aeromobili Atr72-600 da 70 posti sono gli ultimi due di un totale di nove che il vettore ha ordinato alla Atr con base in Francia. Il nuovissimo Atr72-600 è equipaggiato con una nuova cabina di pilotaggio con vetro unico e presenta un layout di comfort elevato, con scomparti per i bagagli di dimensione maggiore, offrendo così un comfort extra per i passeggeri. I nuovi aeromobili serviranno sia le rotte domestiche che quelle internazionali di Bangkok Airways come Phuket, Sukhothai, Trat, Lampang, Luang Prabang, Yangon (Myanmar), Mandalay e Siem Reap (Cambogia). Attualmente la flotta di Bangkok Airways è costituita di 36 aeromobili: sei ATR72-500, nove ATR72-600, 12 A319 e nove A320. [post_title] => Bangkok Airways accoglie in flotta due nuovi Atr72-600 [post_date] => 2017-04-21T14:17:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492784256000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276093 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Alitalia ce la può fare», migliorando l'accordo raggiunto per il quale «non vedo alternative». Ma serve una «forte discontinuità» a partire dal management: così il presidente designato della compagnia Luigi Gubitosi in un'intervista al Messaggero.«Se il referendum sul pre-accordo siglato tra azienda e sindacati nei giorni scorsi vedrà prevalere il sì vi sarà un aumento di capitale di circa 2 miliardi, di cui oltre 900 di nuova finanza per far ripartire la compagnia e assumerò i pieni poteri. Non voglio pensare all'alternativa. E poi aggiungo che la cura giusta, già sollecitata dal presidente uscente Luca Cordero di Montezemolo che si è molto impegnato su questo fronte, richiede forte discontinuità per cambiare rotta». L'alternativa all'accordo, secondo Gubitosi «non c'è, non esiste. O meglio c'è: un accompagnamento verso la liquidazione dell'azienda, il fallimento». Per il rilancio della compagnia «bisogna accelerare con l'apertura di nuove rotte a lungo raggio e con l'arrivo di nuovi aerei per servirle». Necessario anche un intervento sul management. Se da una parte «nei quadri intermedi e tecnici ho trovato grande competenza e attaccamento all'azienda e incontrato piloti e assistenti di volo di grandissima competenza, per quanto riguarda il top management ci sono luci e ombre». Alla domanda se siano in arrivo sostituzioni, Gubitosi risponde «penso proprio di sì. E' normale che ci possano essere degli avvicendamenti, bisogna aspettarsi una forte discontinuità». Intanto, i dipendenti chiamati a decidere sul pre-accordo da questa mattina si stanno recando alle urne aperte a Fiumicino, Linate e Malpensa. Al termine della consultazione, nella notte di domenica, ci sarà una conta dei voti, senza quorum. [post_title] => Gubitosi: «Alitalia ce la può fare. Ma serve forte discontinuità» [post_date] => 2017-04-20T09:40:49+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492681249000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276035 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lo sciopero dei lavoratori Enav previsto per venerdì 21 aprile è stato differito. L'annuncio arriva dal Garante per gli scioperi in una nota. «Accogliendo l'invito dell'Autorità di garanzia per gli scioperi del 14 aprile, i sindacati Filt-Cgil, Fit Cisl, Uilt, Ugl-Ta hanno comunicato di aver differito lo sciopero nazionale dei lavoratori di Enav del prossimo 21 aprile a data da destinarsi» si legge nella nota.   [post_title] => Enav, differito lo sciopero del 21 aprile [post_date] => 2017-04-19T13:41:35+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492609295000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275941 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => ViaggiOggi ha selezionato una serie di hotel relax prenotabili in Grecia, scegliendo il periodo preferito con la garanzia di un prezzo identico per tutta la stagione. Le proposte, valide fino alla fine di ottobre, includono il soggiorno con la pensione completa e le bevande ai pasti e i transfer da e per l’aeroporto di arrivo. Tutte le strutture dispongono di piscina, si trovano vicinissime alla spiaggia e sono l’ideale per trascorrere un periodo di totale relax, senza sorprese o costi extra. Inoltre un bambino fino ai 14 anni non compiuti è ospitato gratuitamente, mentre un eventuale secondo bimbo paga solo il 50% della quota. Un hotel relax si trova nella regione del Peloponneso, a Drepano (8 chilometri dall’antica capitale Nauplia) ed è il The Grove Seaside, che propone soggiorni di 3 notti da 329 euro e di 7 notti da 581 euro a persona. Ad Eretria, sull’isola di Evia (collegata alla terraferma da un ponte e raggiungibile in auto) si trova il Grand Bleu Sea Resort, scelta perfetta per le famiglie che propone tantissime attività sportive e acquatiche. I prezzi partono da 317 euro per un soggiorno di 3 notti e da 552 euro per 7 notti a persona. Eden Beach Resort si trova invece sulla costa di Atene, a Anavyssos, a soli 23 km dall’aeroporto e a 30 dalla capitale. Immerso in una pineta e dotato di ogni comfort offre soggiorni di 3 notti da 350 euro e di 7 notti da 630 euro a persona. I collegamenti per queste strutture si effettuano da Atene. Sull’isola di Creta, ad Agios Nikolaos si trova invece l'Ariadne Beach e qui i prezzi partono da 329 euro per un soggiorno di tre notti e da 581 per 7 notti, a persona. In questo caso si vola su Creta. Le vacanze sono abbinabili a tour, minitour e crociere proposte da ViaggiOggi nelle destinazioni prescelte, in modo da creare il viaggio su misura. I soggiorni firmati ViaggiOggi si possono prenotare direttamente nelle agenzie convenzionate. [post_title] => ViaggiOggi in Grecia all'insegna del relax [post_date] => 2017-04-18T15:55:10+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492530910000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275789 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Lavori in corso per la nuova, Meridiana dopo il via libera dell'Antitrust europeo all'acquisizione da parte di Qatar Airways. Secondo quanto anticipato da La Nuova Sardegna, i piani futuri puntano alla costituzione di una compagnia che «consoliderà il ruolo da vettore leader in Sardegna». Una compagnia che oggi vale 80 milioni di euro, ma che fra fra cinque anni potrà disporre di una flotta composta da 25 nuovi aeromobili, di cui 18 Boeing 737-800 e 7 Boeing 767-300 (dalla flotta usciranno quindi gli Md80); che arriverà all'utile di bilancio già nel 2018 (10 milioni di euro circa per arrivare a oltre 36 milioni nel 2021). Il tutto con un investimento da parte dei soci di 2,9 miliardi di euro per i 25 velivoli, un numero che il piano, una volta operativo, dovrebbe portare a 50. Meridiana è oggi interamente controllata da Aqa holding, società di cui l’Aga Khan detiene il 51% e Qatar Airways - come impone l’Unione europea alle compagnia extra europee - il 49%. L’Aga Khan ha già messo i suoi 40 milioni 750 mila euro (di fatto, il capitale di Meridiana). Qatar Airways dovrà versare, entro il 30 giugno, i restanti 39 milioni 200 mila euro.   [post_title] => La nuova Meridiana: dal potenziamento della flotta all'utile nel 2018 [post_date] => 2017-04-14T10:24:42+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492165482000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275764 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Siamo soddisfatti del lavoro ottenuto»: così il ministro dei trasporti Graziano Delrio commenta il raggiungimento del verbale tra Alitalia e sindacati. «Gli esuberi sono calati molto, anche perché sono stati ottenuti anche maggiori investimenti nel piano industriale, con più aeromobili e la manutenzione rimasta dentro l'azienda, e crediamo di aver ridotto al minimo i tagli salariali». Per gli esuberi tra il personale di terra a tempo indeterminato si parla infatti di una diminuzione da 1.338 a 980 mentre la riduzione del taglio degli stipendi sarà dell'8%. «Crediamo di aver fatto il massimo sforzo possibile per avvicinare le parti» ha aggiunto Delrio. [post_title] => Delrio su Alitalia: «Fatto massimo sforzo» [post_date] => 2017-04-14T09:11:21+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492161081000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275760 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Alitalia e i sindacati hanno raggiunto un verbale di confronto, un preaccordo, in cui le parti hanno preso atto di una serie di elementi e concordano su una serie di misure tra cui la riduzione degli esuberi tra il personale di terra a tempo indeterminato da 1.338 a 980 e la riduzione del taglio degli stipendi all'8%. Il verbale verrà firmato soltanto dopo il referendum tra i lavoratori. Nel verbale si evidenzia, oltre alla riduzione degli esuberi e al minor taglio degli stipendi per il personale di volo, la necessità di accelerare la crescita dei ricavi, in particolare inserendo nuovi aeromobili per il lungo raggio. Per quanto riguarda gli esuberi, la riduzione avviene attraverso: superamento del progetto di esternalizzazione nelle aree di manutenzione e altre aree; ricorso alla Cigs entro maggio 2017 per due anni; l'attivazione di riqualificazione e formazione; misure di incentivazione all'esodo; miglioramento della produttività ed efficienza con rinvio in azienda entro maggio 2017 per la definizione. Per quanto riguarda il personale navigante, poi, sono previsti: scatti di anzianità triennali con primo scatto nel 2020; tetto all'incremento retributivo in caso di promozione pari al 25%; per i neo assunti applicazione del contratto Cityliner; riduzione dei riposi annuali da 120 a 108; esodi incentivati dei piloti e assistenti di volo; prosecuzione della solidarietà fino alla scadenza prevista per legge, 24 settembre 2018. Nel verbale, inoltre, si premette che: l'azienda attraversa una crisi economico-finanziaria, che un gruppo di azionisti e finanziatori propone una ripatrimonializzazione dell'azienda per circa 2 miliardi di cui 900 come nuova finanza, che il cda ha approvato un piano che prevede crescita dei ricavi e una significativa riduzione dei costi di cui circa un terzo riferito al costo del lavoro, che l'immissione di risorse finanziarie è propedeutica al rilancio della società. [post_title] => Alitalia: preaccordo al vaglio del referendum tra i dipendenti [post_date] => 2017-04-14T08:56:26+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492160186000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275730 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Focus sulla famiglia per Vueling. La compagnia propone infatti servizi dedicati per tutti i componenti del nucleo familiare, a cominciare dai neonati -tra gli 0 e i 2 anni- alle donne in dolce attesa, ai minori che devono viaggiare da soli, e persino agli amici a quattro zampe.  Per rendere l’imbarco più semplice e veloce possibile, sui voli Vueling i neonati e i bambini hanno la precedenza. Se si viaggia con un neonato, è necessario fare il check-in in aeroporto per consentire alla compagnia l’assegnazione un posto adatto alle sue necessità. Al banco di accettazione è anche possibile registrare, senza costi aggiuntivi, fino a 2 oggetti extra come il passeggino, l’ovetto o la culla. Infine, se iscritti al programma Punto di Vueling, i bambini possono accumulare punti per ciascun volo, proprio come gli adulti: dal 2009, già 1.200.000 neonati e 5.000.000 di bambini tra i 2 e i 15 anni hanno viaggiato con Vueling usufruendo di questi vantaggi. Inoltre, se il bambino è al suo primo volo, i genitori potranno ottenere un simpatico “Certificato di Primo Volo” scaricabile dal sito Vueling, firmato dal comandante dell’equipaggio. Nel 2009 Vueling è stata la prima compagnia aerea low cost ad attivare il servizio  “Minori non accompagnati” che ad oggi è stato utilizzato da 165.000 bambini in tutta Europa. Vueling permette anche il trasporto di piccoli animali grazie al servizio “Animali a bordo”. Ai clienti basta effettuare la prenotazione per il proprio animale durante il processo d’acquisto del biglietto per poter partire con il loro compagno di viaggio. Infine, il vettore mette a disposizione sul proprio sito una guida che accompagna i genitori in ogni passo di preparazione del viaggio e nel processo di acquisto dei biglietti. In caso si avessero domande durante il viaggio, è anche possibile interagire in tempo reale con un operatore attraverso l’app Vueling usufruendo del servizio EVA, il nuovo assistente virtuale per smartphone totalmente gratuito, che guida i passeggeri nei processi di check-in, imbarco al gate e ritiro dei bagagli, per un’esperienza di viaggio ancora più semplice e intuitiva. [post_title] => Vueling: tutti i servizi dedicati alla famiglia [post_date] => 2017-04-13T15:28:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492097321000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti