21 April 2019

Enjoy Viterbo, la rete delle imprese per un’offerta turistica complessiva

[ 0 ]

La Rete di Imprese Enjoy Viterbo è un’aggregazione di piccole e medie imprese della filiera turistica, commerciale e dei servizi del Comune di Viterbo. La Rete accoglie più di cento realtà economiche di Viterbo e delle sue frazioni e si pone come un driver della competitività e di valorizzazione di un intero territorio. Enjoy Viterbo risulta quindi un’alternativa ai modelli di business conosciuti, per cui più aziende si sono poste degli obiettivi comuni e collaborano a progetti condivisi. Si tratta di una forma di cooperazione attiva capace di realizzare un’offerta ampia, uniforme e di qualità per il cliente finale. Ed è proprio dal desiderio di offrire una proposta commerciale variegata che è nata la Rete Enjoy Viterbo con l’obiettivo di crescere ancora insieme e insieme fare la differenza.

Agli appassionati della storia e dell’arte il “cuore” pulsante della Tuscia, Viterbo, “Città dei Papi” e i suoi dintorni offrono un viaggio millenario che parte nel VI secolo a.C., periodo a cui risale la necropoli etrusca rupestre di Castel d’Asso, e arriva alla rinascimentale Villa Lante eletta nel 2011 “Parco più bello d’Italia” passando per il Medioevo dei quartieri del centro storico a cui si accede dalle varie porte che attraversano le possenti mura cittadine. Il centro storico comprende lo splendido quartiere di San Pellegrino e il Palazzo dei Papi. Già, dei Papi, perché è proprio qui che i pontefici romani scelsero di dimorare per diversi decenni, arricchendo la città di eleganti edifici e monumenti facendola diventare un centro di importanza internazionale. Ma Viterbo non è solo storia: ai patiti dello shopping non mancheranno le opportunità di fare acquisti nelle botteghe artigiane disseminate nelle strette vie del centro, e gli amanti della buona cucina troveranno ben di che gozzovigliare nelle numerosissime trattorie locali che offrono autentici piatti della tradizione. A un soggiorno nel viterbese non può mancare una sosta alle terme che circondano la città per un bagno rigenerante nelle sue calde e benefiche acque solfuree. Dalla primavera all’autunno tante sono le attività, gli eventi, culturali, le manifestazioni enogastronomiche nella Tuscia e a Viterbo. Alcuni esempi? ‘San Pellegrino in fiore’, quando i quartieri medievali della città si trasformano in giardini fioriti, il trasporto della ‘Macchina di Santa Rosa’, l’emozionante festa patronale viterbese dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti