20 June 2018

Dorina Bianchi: Il turismo è sempre più digitale

[ 0 ]
Dorina Bianchi, ottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Dorina Bianchi, ottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

«Ecosistemi digitali, uno dei principali asset del piano strategico nazionale. Oggi qui a Firenze, si è vista la quintessenza del nostro modo di vedere tutti i player si sono seduti per capire, assieme, quali siano le esigenze cui dare risposta, e cui trovare soluzioni – spiega Dorina Bianchi, sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo – L’ “#” più votato è stato quello relativo a #condividereprotocollielinguaggi e questo la dice lunga sul lavoro di concertazione che stiamo facendo per il turismo. Di più destagionalizzare e decentrare sono altri due concetti condivisi assieme alle regioni, importanti per la crescita. Mi piace anche sottolineare anche la novità del fornire la banda larga gratuita in molti luoghi, per poter utilizzare le informazioni che la “banda larga” ci fornirà per capire cosa, come e dove desidera il turista che viene in Italia al fine di migliorare il servizio turistico che vorremmo offrire e migliorare proprio grazie a questo piano strategico 2017/’22».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276264 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Secondo le rilevazioni effettuate da Aci - Airport Council International anche nel primo trimestre 2017 Roma Fiumicino si attesta al primo posto tra i grandi aeroporti Ue nel gradimento dei viaggiatori, facendo registrare il record storico della valutazione complessiva che ha raggiunto quota 4,34 punti (su una scala di 5). Già il terzo trimestre 2016 aveva visto l’hub romano posizionarsi in testa alla classifica che comprende i grandi scali Ue come Monaco, Londra, Madrid, Parigi, Amsterdam. Questo ulteriore passo in avanti ha consentito di superare anche la qualità di aeroporti europei di dimensioni inferiori, ma molto efficienti, come ad esempio quelli di Zurigo e Copenaghen. Dal 2013 a oggi, l’hub romano ha dunque scalato la classifica di riferimento, passando dall’ultima alla prima posizione. A rendere possibile il nuovo record è stata, anzitutto, l’entrata in operatività della nuova Area internazionale “E”, inaugurata lo scorso 21 dicembre e divenuta punto di riferimento del settore a livello globale per comfort, convenienza e qualità dello shopping e dell’offerta enogastronomica, oltre che per le iniziative di intrattenimento culturale. Inoltre si conferma l’apprezzamento dei viaggiatori sui processi aeroportuali principali del Leonardo da Vinci quali i controlli di security (per cortesia del personale, accuratezza e velocità) e il controllo passaporti (per la rapidità del servizio, ottenuta anche grazie all’installazione da parte di Adr di 32 eGates per la lettura digitale del documento europeo). In ulteriore crescita anche la pulizia generale dei Terminal e il comfort aeroportuale, nonché servizi  come la pulizia delle toilette e la disponibilità dei carrellini. Trend positivo, infine, anche per l’accessibilità dell’aeroporto attraverso mezzi di trasporto collettivo (treno, autobus) e per la qualità dei servizi dei parcheggi di Adr, che il gestore ha recentemente rinnovato. [post_title] => Roma Fiumicino, record storico di gradimento dei passeggeri [post_date] => 2017-04-21T14:15:20+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492784120000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276217 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Al via gli appuntamenti formativi Welcome Travel. Il network è infatti partito con il percorso “We Training”, dedicato alle agenzie del network che prevede oltre 30 incontri in tutta Italia e che termineranno a Genova il 19 maggio. Un ricco programma di formazione attivato a favore di chi, ogni giorno, opera sul campo e richiede di aggiornare le proprie conoscenze e acquisire nuove competenze. Le tappe, infatti, sono state studiate in modo da coprire in maniera capillare il territorio nazionale con l’obiettivo di raggiungere le agenzie con location molto vicine a loro, agevolandole così negli spostamenti per le trasferte. Una formula voluta e pensata proprio per dare la possibilità anche agli addetti alle vendite di partecipare agli incontri. «Il nostro intendimento non è solo quello di mettere a disposizione formule di vendita più competitive e iniziative finalizzate ad attrarre nuovi clienti presso le agenzie del network - commenta Massimo Segato, direttore rete indiretta e sviluppo -, ma soprattutto quello di aiutare i colleghi che lavorano in agenzia a sfruttare quanto più possibile queste opportunità. Durante i We Training, cui partecipano addetti vendita di quasi tutte le agenzie del network, abbiamo la possibilità di entrare nei particolari e, grazie all’interazione con i presenti, stimolare l’emulazione delle esperienze più positive in termini di redditività per il punto vendita e capacità di catalizzare l’attenzione di nuovi clienti». Focus dei We Training la condivisione di tutti gli strumenti di comunicazione e marketing messi a disposizione delle agenzie partner. Fra tutti spicca WElgo!, strumento di ricerca pacchetti che sarà spiegato nel dettaglio e Digital Signage, il totem digitale per il punto vendita, ricco di contenuti promozionali aggiornati e gestiti a livello centralizzato. [post_title] => Welcome Travel: al via la formazione con i “We Training” [post_date] => 2017-04-21T09:59:18+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492768758000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276114 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Il Tibet è ormai in rapido cambiamento: la presenza cinese ha fortemente condizionato la cultura tibetana, il Dalai Lama ha dovuto lasciare Lhasa e ora vive a Dharamsala, in India, dove cerca di mantenere viva la cultura del proprio Paese. La presenza cinese ha modernizzato il Paese nel campo delle telecomunicazioni e della rete stradale, ma un viaggio in Tibet riserva ancora un affascinante spaccato della vita che si svolge nei monasteri, consente di vivere il fascino di spazi immensi, altissime montagne e una solitudine dove la natura esprime se stessa in tutta la sua potenza» sostiene Willy Fassio, titolare di Tucano Viaggi Ricerca, il tour operator torinese con oltre 30 anni di esperienza nell'organizzazione di viaggi in Tibet. Per la prossima estate l'operatore ha previsto diverse partenze con accompagnatore professionista dall'Italia, che conosce i segreti e le particolarità della destinazione e favorisce la migliore coesione all'interno del gruppo. Un esempio di itinerario è "Nepal e Tibet - Nel regno del cielo" di 16 giorni, dal 9 al 24 luglio, con quote a partire da 4 mila 350 euro. Gli esperti Patrizia Corona e Roberto Tessaro, del settore operativo Asia di Tucano Viaggi Ricerca, sono a disposizione per progettare la migliore soluzione di viaggio. [post_title] => Tucano Viaggi Ricerca, Tibet e Nepal con accompagnatore dall'Italia [post_date] => 2017-04-20T12:03:42+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492689822000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276135 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_276136" align="alignright" width="300"] Paola Frigerio[/caption] Rubriche di viaggio, nuove tendenze sulle vacanze e ovviamente una raccolta di viaggi segmentati per target. Il tutto con tariffe “wow”. E’ in distribuzione in tutte le agenzie Frigerio Viaggi Network il Magalogue Wow 2017, nuovo catalogo del network e supporto vendite completo. «Si tratta di un vero e proprio magalogue interamente firmato Frigerio – commenta Paola Frigerio, direttrice Frigerio Viaggi Network -. È uno strumento pensato per stimolare la curiosità e il desiderio di vacanza nei viaggiatori e allo stesso tempo uno strumento commerciale per rafforzare la relazione con i clienti nuovi e fidelizzare ulteriormente coloro che hanno già acquistato presso il punto vendita». L’idea è anche quella di far provare l’emozione del viaggio ancora prima della partenza, «visualizzando le immagini di prodotto, attraverso la app Frigerio Viaggi, si attivano contenuti multimediali emozionanti – aggiunge la direttrice -. Una vera innovazione per i network studiata appositamente per andare incontro ad un mercato sempre più evoluto e attento alle novità digitali». Visualizzando l’immagine di copertina o una banconota da 50 euro, sarà possibile beneficiare dei vantaggi per prenotazione anticipata fino al 30 aprile, con lo storno delle quote di iscrizione e fino al 31 maggio, con l’abbattimento di una quota per camera. La app Frigerio Viaggi Network, scaricabile da IOS e Android, è totalmente gratuita e già potenziata con la tecnologia di realtà aumentata. Il magalogue WOW è visualizzabile dalla homepage del sito www.frigerioviaggi.com e dai siti di tutte le agenzie del network. [post_title] => Frigerio: in distribuzione il Magalogue Wow 2017 [post_date] => 2017-04-20T11:44:18+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492688658000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276080 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si cammina su una striscia di legno posata per terra, nell’ufficio Informazioni Accoglienza Turistica del Porto Antico, si indossa un visore per la realtà aumentata e come per magia il pavimento sparisce: si rimane in bilico sul pozzo della torre di Porta Soprana.  Questa magia tecnologica si chiama Exploracity. E’ una piattaforma digitale pensata per offrire nuovi servizi per la valorizzazione dei beni culturali, che tutte le potenzialità offerte dalle più avanzate tecnologie e dai più recenti canali media. Utilizzando strumenti di geolocalizzazione e di realtà virtuale e aumentata, offre una gestione veloce e innovativa di contenuti e funzionalità consentendo, ad esempio, pianificazione di itinerari e localizzazione outdoor e indoor. Il progetto nasce dall’esperienza di Ett Spa, industria digitale e creativa genovese specializzata in innovazione tecnologica ed experience design, e vede in Genova il contesto ideale per realizzare e dimostrare le potenzialità delle nuove tecnologie al servizio del Cultural Heritage. Prima dell’estate sarà possibile scaricare sul proprio smartphone anche l’app, disponibile sugli store Android e iOs, in modo da poter pianificare al meglio la visita della città e, una volta arrivati a destinazione, scoprire la storia dei monumenti e cosa si trova nei dintorni. «Exploracity è un nuovo modo di presentare la città, anche all’estero – sottolinea Carla Sibilla, assessore al turismo comune di Genova – al prossimo incontro in Russia lo porterò per far vivere Genova ai nostri partner. Per il momento le spiegazioni sono in italiano e in inglese, ma da maggio saranno in quattro lingue. E’ un sistema utilizzabile da tutti, anche dalle persone che non sono nativi digitali, e per ogni spiegazione e su come utilizzare gli “occhialoni” virtuali basta chiedere al personale dell’ufficio Iat». [post_title] => Genova, con Exploracity alla scoperta dei tesori della città [post_date] => 2017-04-19T15:51:10+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492617070000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276073 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con il nuovo servizio Amazon Pay, che arriva adesso in Italia, sarà possibile utilizzare il proprio account Amazon per pagare prodotti e servizi direttamente sui siti web dei merchant italiani aderenti come vueling.it ed europassistance.it. Al momento della finalizzazione dell’acquisto, tutti i possessori di un account Amazon possono semplicemente inserire username e password Amazon sul sito del merchant e la transazione verrà così completata, in totale sicurezza, utilizzando le informazioni di pagamento e spedizione collegate automaticamente all’account del cliente. Amazon Pay aiuta i clienti a ridurre il tempo necessario per il pagamento di prodotti e servizi online, eliminando il bisogno di ricordare tutte le proprie password e di perdere tempo ad inserire i propri dettagli di pagamento e spedizione su ogni sito su cui si acquista. A loro volta i merchant che offrono Amazon Pay come soluzione di pagamento, possono portare nei propri siti web la comodità, la sicurezza e la familiarità che caratterizzano l’esperienza di acquisto Amazon, riducendo, così notevolmente il tasso di abbandono del processo di acquisto e incrementando le vendite e la fiducia dei clienti. Il volume di pagamenti Amazon Pay è quasi raddoppiato nel 2016, grazie al’integrazione del servizio da parte di merchant di diversi settori come abbigliamento, viaggi, prodotti digitali, assicurazioni e intrattenimento. Maria Cardenal, Head of Product Development & Innovation di Vueling, conferma: «Siamo orgogliosi di essere la prima compagnia aerea in Europa a offrire Amazon Pay su tutte le nostre piattaforme di e-commerce: il sito web, il sito mobile e la nostra applicazione. Vueling è sempre stata in prima linea nel migliorare l'esperienza del cliente. Amazon Pay ci permette di fornire una proposta eccellente, per comodità ed affidabilità, e di rendere il processo di prenotazione online facile, sicuro e più smart possibile». E Valerio Chiaronzi, Chief Commercial Officer di Europ Assistance Italia, aggiunge: «Europ Assistance è la prima compagnia assicurativa in Italia e la seconda in Europa a rilasciare Amazon Pay proprio perché crediamo nell’efficacia di questo metodo di pagamento. Amazon Pay è stato inserito negli step più critici del nostro funnel e-commerce con l’obiettivo di migliorare la user experience, grazie ad una diminuzione sensibile del numero di click e dei tempi di acquisto». Per saperne di più su Amazon Pay: payments.amazon.it [post_title] => Pagamenti online con Amazon Pay per Vueling e Europ Assistance [post_date] => 2017-04-19T15:47:18+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492616838000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276064 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 29 aprile al 30 luglio Arona ospiterà "Passing Through, Moving Forward", un evento internazionale che rende omaggio all'Arco di Palmira grazie ad una riproduzione in 3D del celebre monumento, già esposta a Londra, New York, Dubai e Firenze, in occasione del G7 culturale. L’Arco di Palmira trionferà in piazza San Graziano ad Arona quale simbolo globale del trionfo della cooperazione in materia di conflitti, e dell’ingegno dell'uomo sulla distruzione insensata. Il 29 aprile la cerimonia d’inaugurazione prevede un’introduzione da parte della nuova Filarmonica aronese, seguita da una performance della cantautrice Matilde Mirotti, al termine il tenore Giorgio Casciarri e il soprano Sara Cervasio, diretti dal maestro Paolo Beretta, condurranno con le loro voci all'unveil dell’Arco, che avverrà verso le 20.30; alle ore 21 un emozionante spettacolo di luci e musica ideato dallo scenografo Sebastiano Romano, che sarà poi ripetuto ogni sera fino al 30 luglio. La struttura originale, situata nel sito archeologico di Palmira e distrutta nell'ottobre 2015 da un gruppo jihadista, è stata ricostruita in scala utilizzando la stampa in 3D dall'Institute for Digital Archaeology di Oxford e realizzata da Torart, un’azienda di Carrara. «La struttura ha un forte valore simbolico – commenta Alberto Gusmeroli, sindaco di Arona - ed è un importante esempio di come la tecnologia possa mettersi a servizio della cultura per ricostruire pezzi di storia che non ci sono più. Il suo arrivo ad Arona sarà celebrato da un evento inaugurale di grande impatto emotivo e la permanenza animata da numerose iniziative, tra cui la possibilità di accedere gratuitamente a una mostra di approfondimento allestita nell’adiacente Civico Museo Archeologico, intitolato a Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano custode del sito di Palmira, motivo per cui l'Institute for Digital Archaeology di Oxford ha scelto proprio Arona per la tappa italiana». [post_title] => L'Arco di Palmira trionfa ad Arona con uno spettacolo di suoni e luci [post_date] => 2017-04-19T15:21:03+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492615263000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276031 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ticino Turismo, in collaborazione con le Ferrovie federali svizzere (FFS), ha ideato il progetto On Board Concierge Service: dal 21 aprile al 28 ottobre 2017, ogni venerdì e sabato su due treni che da Lucerna e Zurigo arriveranno in Ticino, nove promotrici saranno a disposizione dei turisti per aiutarli a pianificare al meglio le proprie vacanze. Al termine della consulenza itinerante, grazie all’ausilio di supporti tecnologici (iPad e piccole stampanti portatili), ai visitatori verrà trasmesso su smartphone o stampato un vero e proprio programma personalizzato. Con On Board Concierge Service si conclude la campagna triennale dedicata all’apertura della Galleria di base del San Gottardo, promossa da Ticino Turismo grazie a un credito straordinario di due milioni di franchi votato dal Gran Consiglio. I visitatori sono stati invitati a scoprire un Ticino nuovo, con un’offerta turistica che si è molto ampliata rispetto ai tradizionali clichés. «L’obiettivo del progetto è di fare in modo che il viaggio verso la destinazione diventi un’esperienza turistica coinvolgente - afferma Elia Frapolli, direttore di Ticino Turismo -. L’esigenza è emersa già nel corso del 2015 quando abbiamo organizzato due workshop aperti al pubblico alle stazioni FFS di Zurigo e Locarno. I circa 600 interpellati hanno espresso in modo chiaro il desiderio di poter beneficiare di una comunicazione su misura che fornisca loro un ventaglio di offerte mirate rispetto alle proprie esigenze». In totale saranno più di un centinaio i treni sui quali sarà attivo il nuovo servizio. Le nove promotrici turistiche, che nei mesi scorsi hanno partecipato a una formazione specifica, garantiranno assistenza a circa 7 mila visitatori. Tra i loro compiti, oltre a quello di aiutare i turisti a pianificare meglio le loro vacanze, vi è anche quello di raccogliere informazioni sul visitatore stesso con il quale in futuro sarà possibile stabilire un contatto duraturo. Per maggiori informazioni su questa iniziativa e su tutte le attività legate alla campagna promozionale, è consultabile il sito www.alptransit.ticino.ch. da ricordare inoltre che il 1° gennaio 2017 è stato lanciato Ticino Ticket, il biglietto che permette al turista che pernotta in un albergo, in un ostello o in un campeggio di muoversi liberamente con i mezzi pubblici per tutta la durata del soggiorno. Dal 14 aprile è invece entrato in servizio il Gotthard Panorama Express, un treno panoramico che percorrerà la tratta storica del massiccio. [post_title] => Ticino Turismo, consigli ai viaggiatori sui treni delle Ferrovie svizzere [post_date] => 2017-04-19T13:42:32+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492609352000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275705 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Europcar Italia – branch di Europcar Group si dedica alle famiglie e si allea con  Mamma Cult, il marketplace digitale che permette di prenotare e acquistare attività per famiglie con bambini in vacanza e in città, hanno avviato una collaborazione che agevola tutte le famiglie in viaggio. La collaborazione tra l'azienda di rent a car e Mamma Cult è nata in occasione del Contest Capri StartUp – SpinUp Award, la competition promossa da GISud lo scorso Ottobre con l’obiettivo di mettere in contatto giovani startup con investitori e potenziali partner. Europcar ha premiato Mamma Cult come migliore startup mettendo gratuitamente a disposizione dell’azienda una vettura per un anno. Il sodalizio tra i due brand si è rafforzato grazie ad una promozione che Mamma Cult riserva a tutti i clienti Europcar, da Aprile alla fine di Agosto, uno sconto del 10% sulle attività ricreative da svolgere durante i viaggi con i propri bambini. [post_title] => Europcar Italia si allea con Mamma Cult per le famiglie [post_date] => 2017-04-13T12:39:35+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492087175000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti