24 April 2019

Cortina d’Ampezzo, il progetto “Casa Dolomiti Superski” e le Olimpiadi 2026

[ 0 ]

Alla vigilia delle gare di Coppa del mondo di sci femminile, in programma 19 e 20 gennaio all’Olympia delle Tofane di Cortina d’Ampezzo, Fondazione Cortina 2021 e Dolomiti Superski consolidano la partnership verso l’appuntamento del 2021 con i Campionati del Mondo di sci. Le due realtà si incontrano nel weekend per dar vita a “Casa Dolomiti Superski”, un laboratorio dove condividere idee, punti di vista e riflessioni su attualità, sport e sostenibilità. «Si tratta di un nuovo format relazionale – spiega Valerio Giacobbi, amministratore delegato di Fondazione Cortina 2021-,  lo vedo come un confronto parallelo all’evento sportivo, uno spazio “fisico” per incontri e meeting, ma anche un luogo “ideale” di dibattito e di condivisione di valori che, in futuro, ci auguriamo di ripetere anche al di fuori del contesto competitivo». Una visione condivisa dal presidente di Dolomiti Superski Sandro Lazzari. «Casa Dolomiti Superski è un progetto che si ispira a Casa Italia, nata in occasione di diversi eventi sportivi di livello internazionale, progetto che costruiremo e affineremo per esser pronti per i grandi eventi».

Ed a proposito di grandi eventi, Cortina ospiterà domani, sabato 19 gennaio, anche una conferenza stampa di presentazione della candidatura di Milano e Cortina per le Olimpiadi invernali del 2026. Interverranno l’assessore allo sport e al turismo del Comune di Milano, Roberta Guaineri, il sottosegretario allo sport della Regione Lombardia, Antonio Rossi, il sindaco di Cortina, Gianpietro Ghedina e l’assessore al turismo e alla promozione della Regione del Veneto, Federico Caner.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti