15 February 2019

Cuoco/a

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email: laspezia.24maggio@manpower.it
Provincia: • 
Comune: • 

Settore: • 
Mansione: • 


Testo dell'annuncio

Per importante azienda cliente si ricerca UN/A CUOCO/A da inserire presso la struttura di La Spezia.
Il/la canidato/a ideale ha conseguito il diploma alberghiero, ha una consolidata esperienza nello svolgimento della mansione.
Disponibilità richiesta: full time, weekend e festivi.
Luogo di lavoro: La Spezia.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276038 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un nuovo resort arricchirà l’estate 2017 di Turisanda Club: il Villa Bellarena di Cayo Largo, Cuba, struttura già conosciuta e apprezzata sul mercato italiano, è pronta ad accogliere gli ospiti Turisanda a partire dal 1° maggio. Parte del complesso Iberostar Playa Blanca, il Villa Bellarena – esclusiva per il mercato italiano – è ubicato direttamente sulla spiaggia di sabbia bianca di Playa Blanca in un’area riservata, e consta di 45 villette singole in legno confortevoli e luminose. Come per ogni Turisanda Club saranno a disposizione un assistente residente, un cuoco italiano e un biologo marino, che racconterà le bellezze del mare e dei suoi abitanti. Il ristorante principale - con area show cooking – offre piatti della cucina internazionale con grande attenzione ai sapori italiani, affiancato da tre ristoranti tematici (di cui due à la carte); a disposizione piscina, 4 vasche idromassaggio, palestra, sauna e uno staff di professionisti dedicato all’intrattenimento. I bambini dai 4 ai 10 anni saranno assistiti da personale parlante italiano in un'area dedicata. Tra i plus riservati agli ospiti Turisanda la navetta gratuita giornaliera per Playa Sirena. «Con questa nuova esclusiva – dichiara Fabio Introna, direttore prodotto – Turisanda approda in uno dei luoghi più belli di Cuba, molto ambito dalla clientela italiana. Cayo Largo rappresenta infatti l’immaginario collettivo di isola da sogno con lunghe spiagge di sabbia bianca, palme e calde acque turchesi e cristalline. Abbiamo aspettato a lanciare la destinazione finchè non abbiamo trovato il giusto prodotto che rispecchiasse appieno le caratteristiche dei nostri Turisanda Club. Location, livello di servizio e caratteristiche della struttura sono infatti perfetti per il format delle nostre esclusive nel mondo. Un investimento importante in una destinazione dalle grandi potenzialità e con un prodotto già consolidato sul mercato che, siamo certi, garantirà ottimi riscontri». [post_title] => Nuovo Turisanda Club sulla spiaggia di Cayo Largo (Cuba) [post_date] => 2017-04-19T13:50:21+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492609821000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275863 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_275869" align="alignleft" width="300"] Federico Gallo[/caption] Settemari lancia “Cuba, libera la tua voglia di vacanza”, promozione dedicata al pubblico e attiva fino al 31 maggio 2017. Per lo sviluppo dell’operazione, la divisione marketing guidata da Chantal Bernini ha collaborato già dalla fase progettuale con l’ente del turismo di Cuba e con la catena alberghiera Iberostar. La stagione estiva sta producendo buoni numeri e il to ha deciso di creare un’azione b2c per dare un ulteriore impulso alle vendite. «Siamo molto soddisfatti dell'andamento della destinazione. Da Natale alla data corrente abbiamo registrato oltre 2 mila passeggeri e un volume di fatturato che sfiora i 3 milioni di euro. Un altro dato interessante sono gli ottimi indici di gradimento de nostri SettemariClub: l’ammiraglio Iberostar Tainos evidenzia una percentuale complessiva del 90%, con un apprezzamento particolare per la spiaggia, il cuoco italiano e i giardini. L’esotico e informale Iberostar Daiquiri supera l’80% con indici elevati per la spiaggia, l’animazione e i giardini. Ultra-apprezzati anche i SettemariStar, hotel di eccellenza, rispettivamente, in ciascun polo. Fa inoltre piacere constatare dai questionari dei clienti che ben il 65% ha viaggiato per la prima volta con noi e il 97% dichiara che certamente “viaggerà ancora con Settemari”. Il soggiorno a Cuba firmato Settemari si dimostra un’esperienza fidelizzante. Anche alla luce di questi indicatori, la partnership con Iberostar e Blue Panorma esprime un grande gioco di squadra con la soddisfazione del cliente al centro» commenta Federico Gallo, direttore prodotto Settemari. Ancora una volta, Settemari ha privilegiato web e social media con un piano che associa differenti canali. Punto di forza della formula è la combinazione tra immagini coinvolgenti, caratterizzate da interventi grafici accattivanti e l’entità dello sconto di 300 euro a camera. «Ancora una volta ci rivolgiamo al pubblico e ci impegniamo per portarlo in agenzia. Il potenziamento degli strumenti di vendita a disposizione delle adv con promozioni b2c studiate ad hoc è imprescindibile per conquistare nuove fette di mercato e per questo abbiamo studiato una campagna specifica legata all’estate. Siamo soddisfatti di questa operazione perché è frutto di una collaborazione tra Settemari e due partner importanti come l’ente del turismo di Cuba e la catena alberghiera Iberostar, proprietaria dei nostri SettemariClub Iberostar Daiquiri e Tainos» commenta Chantal Bernini, marketing manager Settemari. [post_title] => Settemari in pista con "Cuba, libera la tua voglia di vacanza" [post_date] => 2017-04-18T11:24:06+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492514646000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275852 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'ennesima settimana in salita per Alitalia è quella del referendum tra i 12.500 dipendenti della compagnia che esprimeranno il loro parere sul pre accordo raggiunto lo scorso venerdì. Se il responso sarà positivo, si andrà avanti con la manovra finanziaria degli azionisti e la garanzia pubblica su un prestito che dovrebbe essere fornita da Invitalia. Niente è scontato: il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, ha espresso una «forte preoccupazione» perché «in Alitalia c'è gente che preferisce soffiare sul fuoco e preferirebbe incendiare tutto piuttosto che sottoscrivere qualche sacrificio». Riguardo all'intervento pubblico, lo Stato, come ha confermato Delrio, parteciperà alla manovra finanziaria per il salvataggio di Alitalia con garanzie fornite da Invitalia. La manovra in cantiere è articolata su 2 miliardi, dei quali 900 milioni di "nuova finanza". All'interno di questi 2 miliardi è previsto un "contingency plan" di 400 milioni che diventerebbe operativo nel caso in cui il piano, anche per fattori esterni ed esogeni al management, non dovesse centrare gli obiettivi prefissati. Questa sorta di "cuscinetto" finanziario verrebbe sottoscritto per il 49% da Etihad Airways e per il restante 51% dagli azionisti italiani che su questa cifra, poco più di 200 milioni, vorrebbero la garanzia pubblica. [post_title] => Delrio sul referendum Alitalia: «Forte preoccupazione» [post_date] => 2017-04-18T09:58:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492509508000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275293 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In primavera sono numerosi gli eventi e le feste popolari che animano la Catalogna: si comincia con Sant Jordi, che si svolge in tutta la regione il 23 aprile, quando città e borghi si trasformano in librerie/negozi di fiori a cielo aperto tra bancarelle di libri e di rose. Per Sant Jordi la tradizione vuole che le coppie si scambino dei doni, che consistono in un libro per gli uomini e di una rosa rossa per le donne. Girona Temp de Flors (nella foto), dal 13 al 21 maggio, è invece una mostra mercato nel quartiere storico della città vecchia, il Barri Vell, che per alcuni giorni si popola di piante e fiori di ogni tipologia e allestimenti scenografici. E per un tuffo nella storia, da non perdere dal 15 al 28 maggio Tarraco Viva, un festival culturale dedicato alla storia della civiltà romana a Tarragona, con un gran numero di mostre, laboratori e conferenze in una delle città che più conserva importanti tracce dell'Impero Romano, tra vecchie mura, il circo, l’anfiteatro, il teatro e l’acquedotto. In questo contesto unico si svolgono esibizioni di gladiatori, dimostrazioni ippiche o rappresentazioni di scene della vita quotidiana in quel periodo. Il festival include concerti di musica antica, un ciclo di film e laboratori di degustazione di vini e cucina di epoca romana. La maggior parte delle attività di Tarraco Viva sono gratuite. La Patum è una festa popolare che si tiene dal 14 al 18 giugno a Berga, in provincia di Barcellona, con una serie di rappresentazioni teatrali, personaggi e figure tradizionali. La festa comincia a mezzogiorno del giovedì del Corpus Domini con la parata detta Patum de lucimiento. Il salto de plens rappresenta uno spettacolo infernale nella quale dei diavoli di fuoco saltano al ritmo della musica. E ancora per gli amanti della musica, non resta che immergersi a Barcellona nel Primavera Sound dal 31 maggio al 4 giugno, un festival di musica elettronica, indie e d'avanguardia tra i più importanti nel suo genere in Europa, o il Sonar dal 15 al 17 giugno, una manifestazione di musica elettronica, Live Media ed arte multimediale. [post_title] => La Catalogna celebra la primavera tra eventi e feste popolari [post_date] => 2017-04-10T14:46:33+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491835593000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275242 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con l'apertura del Como Echo Beach, prevista a Bali alla fine dell'estate prossima, il gruppo Como Hotels and Resorts celebra 25 anni da protagonista dell'hôtellerie di lusso. Tutto è cominciato a Londra quando Christina Ong, un'imprenditrice di Singapore annoverata tra le donne più ricche del mondo, decise di debuttare nel business alberghiero con The Halkin, un boutique hotel da 41 camere e suite nell'esclusivo quartiere di Belgravia. Da quel momento in poi la società è cresciuta fino a raggiungere le attuali 13 strutture, ubicate in destinazioni come Maldive, Bali, Bhutan, Miami, Perth, Turks & Caicos e Thailandia, oltre a un secondo hotel nella capitale britannica - Como Metropolitan London - che sorge nei pressi di Hyde Park ed è stato interamente ristrutturato l'anno scorso. «Nel panorama alberghiero extralusso, Como si distingue perché fa capo ad una sola famiglia, che è al contempo unica azionista e diretto gestore delle strutture: ogni dettaglio, dall'architettura alla scelta delle location, riflette i valori e lo stile dei proprietari, che garantiscono in prima persona l'altissima qualità dell'esperienza offerta al cliente» assicura Thomas Orchard, il regional general manager responsabile dei due hotel londinesi. «Per fare un esempio, la ristorazione di The Halkin è affidata alla società di Juan Mari Arzak, il celebre cuoco spagnolo che da 28 anni mantiene le tre stelle Michelin, mentre quella del Metropolitan è firmata da Nobu, che propone in cucina un'insolito abbinamento di tradizioni giapponesi e peruviane. E anche se situati in contesti urbani come nel caso di Londra, Bangkok e Perth, tutti gli hotel offrono camere panoramiche e di ampia metratura: al Metropolitan si parte da un minimo di 33 metri quadri fino ai 150 della Como Suite da due camere da letto, e il 75 per cento delle camere si affaccia sul parco». Particolarmente curata l'offerta benessere per la presenza, nelle varie strutture, di una Shambhala Spa che replica le pratiche ayurvediche del Como Shambhala Estate di Bali, resort dedicato al wellness con maestri di yoga e dietologi a disposizione degli ospiti. Fiore all'occhiello dell'intera collezione è l'isola privata di Parrott Cay, nell'arcipelago caraibico di Turks & Caicos, che oltre a camere e suite dispone di 12 lussose ville da tre a 12 stanze. La struttura, facilmente raggiungibile da Miami con voli diretti di American Airlines, viene spesso abbinata al Como Metropolitan Miami Beach, un hotel di design sulla spiaggia inaugurato tre anni fa nella zona più centrale della città. [post_title] => Como Hotels and Resorts, lusso e benessere da Londra a Bali [post_date] => 2017-04-10T10:05:38+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491818738000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275149 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Secondo i dati diffusi dal dipartimento del turismo delle Filippine, sono oltre un migliaio i delegati registrati a Madrid Fusion Manila, terza edizione del festival gastronomico inaugurato nella capitale filippina, che continuerà presso l’ Smx Convention Center di Pasay City fino all’8 aprile. Mille 400 buyer dalle Filippine, ma anche da Cina, Hong Kong, India, Indonesia, Macao, Taiwan, Danimarca, Kazakhstan, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti potranno in questi giorni degustare le creazioni di 19 tra i migliori cuochi filippini e di chef stellati provenienti da Asia, Europa e Americhe, impegnati in masterclass dedicate a tendenze culinarie, innovazione tecnologica e nuove tecniche che vanno ad arricchire il mondo della cucina. La segretaria per il turismo, Wanda Corazon Tulfo-Teo, ha sottolineato come le Filippine siano sempre più riconosciute come un’importante meta gastronomica, con Mfm chiamato ad essere una pietra miliare per il riconoscimento delle Filippine come prossimo hotspot gastronomico in Asia. «Il Congresso si propone di ampliare il discorso su come la gastronomia possa essere fonte di sviluppo, sostenendo le persone, la loro cultura e un approccio sano e sostenibile all’ecosistema. Si tratta certamente di una piattaforma per l'innovazione, un perfetto punto di partenza per la discussione sul futuro del cibo nel 21° secolo» ha dichiarato il sottosegretario Benito Bengzon, Jr. Per il calendario completo degli eventi, www.madridfusionmanila.com  [post_title] => Filippine: al via Madrid Fusion Manila [post_date] => 2017-04-07T12:42:31+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491568951000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275042 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_275044" align="alignright" width="300"] Domenico Pellegrino, Silvio Paganini e Claudio Busca[/caption] «Blunet è il polo distributivo che ha l’ambizione e la volontà di congiungere diversi modelli: affiliazione, partnership e proprietà». Le carte in tavola sono tutte scoperte e Domenico Pellegrino, amministratore del Gruppo Bluvacanze, ci tiene a sottolinearlo.  La carne al fuoco è tanta: si parte dall’arrivo nel Gruppo di Enjoy, network creato da Silvio Paganini  che porta in dote 70 agenzie e un know-how in ambito digitale, passando per un piano industriale strutturato, con l’obiettivo dichiarato di 1.800 punti vendita al 2020, fino ad arrivare a un progetto incoming, di grande interesse, che potrebbe dare anche una nuova carica all’operatore di casa, Going. Il tutto senza dimenticarsi dell’azionista “dalle spalle larghe”, ovvero Msc Crociere, eminenza grigia per Bluvacanze, che accompagna e asseconda, senza ingerenze. «Vogliamo sviluppare un progetto di incoming strutturato – conferma Pellegrino -, per ora stiamo pensando a pilot market come Germania, Francia e Spagna. Sarà coinvolto Going, magari con un semplice claim Going to Italy e crediamo di poter recitare un ruolo fondamentale in Italia, a partire dal 2018». Ulteriori dettagli saranno svelati prima dell’estate garantisce Pellegrino, mentre tocca alla new entry Claudio Busca, neo direttore generale leisure del Gruppo, rimarcare i punti di forza. «Abbiamo restaurato alcuni processi aziendali – osserva -, io credo che il concetto di network si sia già espresso in tutto e per tutto, l’idea del nostro Gruppo è invece quella di far convivere diverse realtà che generino benefici per tutti». [post_title] => Tutte le ambizioni del Gruppo Bluvacanze [post_date] => 2017-04-06T13:00:11+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491483611000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275023 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_275024" align="alignright" width="300"] Emanuele Nasti, gm di Htms International[/caption] L'ente del turismo della Repubblica Dominicana, insieme a Htms International,  ha dato vita a un progetto congiunto per catturare, attraverso la sinergia fra le due realtà, un segmento di clientela Mice e lusso. «La Repubblica Dominicana non è solo all inclusive resort sul mare - spiega Neyda Garcia, direttrice dell'ente per il mercato italiano -; abbiamo un’offerta di strutture che vanno da piccoli hotel a grandi capienze di alta gamma, che accontentano perfettamente anche il segmento Mice sul quale puntiamo per ampliare il nostro range assieme al lusso». Un turismo di eccellenza, dunque, grazie anche alle connessioni aeree interessanti e alla connettività interna e internazionale offerta dalla presenza di otto aeroporti. «Il progetto che stiamo attuando riguarda non più di 50/100 agenzie di alto livello - spiega Emanuele Nasti, gm di Htms International - per coinvolgerle sull’high end e sul congressuale con focalizzazione sulle spiagge del nord e sud est, certi della reale bontà dei prodotti. Per il Mice, Punta Cana è certamente la destinazione più completa perché collocata in posizione strategica a meno di due ore da tutte le altre principali mete dalle nuovissime autostrade. Vi sono numerosi alberghi con spazi conference & meeting di grande pregio e adatti a qualsiasi numerica; le spiagge offrono numerose attrazioni che rendono possibile l’organizzazione di eventi ludici e di team building (tipo il Coco Bongo). La destinazione in generale si sta comunque riposizionando sul segmento lusso anche sul mercato individuale. In questo caso oltre a Punta Cana, ci piace evidenziare La Romana ove sorge lo storico Hotel Casa de Campo, o Samanà che ospita numerose strutture di pregio e Puerto Plata. Quest’ultima meno frequentata dal mercato italiano in quanto meno collegata». In ultimo una nota merita la capitale S. Domingo, in particolare l’imperdibile zona coloniale della città. [post_title] => Repubblica Dominicana: lusso e Mice con Htms International [post_date] => 2017-04-06T12:57:02+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491483422000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274717 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dall'avvio della stagione estiva easyJet collega Stoccolma Arlanda quattro volte alla settimana da Milano Malpensa: il volo è operativo dallo scorso 26 marzo e, in risposta all’alta domanda leisure e business tra Svezia e Italia, proseguirà anche nei mesi invernali con tre voli a settimana. L'inaugurazione vera e propria del Milano-Stoccolma si è tenuta lo scorso venerdì 31 marzo, quando il velivolo decollato da Malpensa alle 6.20 è stato accolto due ore e 20 minuti dopo nello scalo di Arlanda dal tradizionale getto d'acqua beneaugurale dei Vigili del Fuoco e da una piccola cerimonia al gate con il taglio del nastro. L’introduzione del volo per Stoccolma Arlanda porta a 60 il numero di destinazioni raggiungibili dai passeggeri italiani in partenza dall’aeroporto di Malpensa, consolidando il costante sviluppo della base milanese al terminal 2, che in questo periodo vede partire anche i collegamenti per Granada, Santiago de Compostela e Zara. Ricca di storia ma al contempo creativa e dinamica, Stoccolma è una delle capitali europee più all’avanguardia, culla di start up famose come Skype ma anche laboratorio in cui si sperimentano le tecnologie più innovative a livello internazionale. Ideale da scoprire in tutte le stagioni, dalla fresca estate - fitta di eventi culturali e musicali - all’inverno, che ghiaccia le sue acque regalandole un’atmosfera fiabesca, la città offre adesso un nuovo indirizzo da non perdere, il Mosebacke Design District, un quartiere che ha associato in un unico brand una serie di piccoli negozi, ristoranti e locali di tendenza, tutti accomunati dal desiderio di sperimentare idee creative nel campo della moda, del design e dell'enogastronomia. Un breve city break con easyjet, che sul volo di rientro decolla da Stoccolma alle 10 del mattino, basta per visitare le attrazioni principali della capitale svedese: tra queste il celebre museo interattivo dedicato agli Abba, storica formazione pop svedese di successo mondiale negli anni Settanta, e Fotografiska, una collezione permanente dedicata ai grandi maestri della fotografia contemporanea. Tra le strutture ricettive di più recente apertura si segnalano HoBo, un quattro stelle innovativo che ospita regolarmente concerti di musica dal vivo e dj set aperti alla clientela esterna, e l'adiacente At Six, un design hotel lussuoso, ricavato negli ambienti di un ex istituto bancario, che si caratterizza per la presenza di importanti opere d'arte contemporanea. [post_title] => EasyJet inaugura il volo annuale Milano-Stoccolma [post_date] => 2017-04-03T15:16:41+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491232601000 ) ) )