21 October 2019

Agente di viaggio Roma e Castelli Romani

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono: 345 0243104
Email: uncgenzanodiroma@yahoo.it
Provincia: • ,
Comune: • 

Settore: • 
Mansione:


Testo dell'annuncio

Agente di viaggio 23 anni di esperienza.
Non giovanissima, elegante e bella presenza.
Ottima conoscenza di Arco e Galileo, Iata e Bsp.
Organizzazione gruppi, vendita viaggi da catalogo, ottima dialettica ed italiano perfetto, business travel.
Uso del pc. Contabilità e fatturazione agenzia viaggi – corrispettivi di vendita – prima nota cassa.
Consulenze per apertura e chiusure agenzie di viaggio.Disposta a viaggiare per accordi commerciali in Italia. Sono iscritta come conciliatore ufficiale per controversie tra Alitalia e consumatori. Luogo di lavoro Roma e Castelli Romani.
Cell. 345 0243104; uncgenzanodiroma@yahoo.it


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353781 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => 31L’edizione 2019 dei Tiqets Remarkable Venue Awards premia C-Way per due delle destinazioni gestite dai soci Civita Cultura Holding e Costa Edutainment SpA: la Galleria dell'Accademia di Firenze come Best Museum e l’Aquafan di Riccione come Best Family Attraction. I Tiqets Remarkable Venue Awards sono stati istituiti per riconoscere e celebrare le migliori attrazioni ed esperienze nelle città più visitate in tutto il mondo. Ed è da cinque anni che Tiqets ha lanciato in Italia la partnership con tanti luoghi e realtà italiane, aiutando milioni di visitatori a sperimentare tutta la meravigliosa storia e cultura italiane. L’Aquafan di Riccione è il parco acquatico più famoso in Europa, grazie ai suoi spettacolari giochi d'acqua, agli innumerevoli eventi e alla sua capacità di essere ancora oggi un luogo di moda e tendenza. I 70 mila metri quadrati del 1987 (l’anno dell’apertura), sono diventati oltre 90 mila, con giochi sempre nuovi, più parcheggi e continue sorprese ogni giorno e ogni notte. La Galleria dell’Accademia non necessita di molte presentazioni: è, dopo la Galleria degli Uffizi, il museo più famoso e più visitato di Firenze. C-Way, nato dalla collaborazione del gruppo Costa Edutainment Spa con Civita Cultura Holding, è un tour operator specializzato in soggiorni sul territorio nazionale che includono le strutture gestite da Costa Edutainment e Civita, principalmente in Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Sardegna, Sicilia, Veneto, Marche, Lombardia e Piemonte.       [post_title] => C-Way, doppio riconoscimento ai Tiqest Remarkable Venue Awards [post_date] => 2019-05-31T10:00:28+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559296828000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353313 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_353316" align="alignleft" width="300"] La facciata dell'Nh Capri[/caption] Nh Hotel Group gestisce due hotel che a La Avana rappresentano “qualcosa”: Nh Capri e Nh Collection Victoria La Habana. Sono due strutture di proprietà del gruppo Gran Caribe che offrono, per la ottima posizione, vista accattivante sia sulla città che sull'Oceano, ma soprattutto una posizione centrale nel cuore del quartiere del Vedado, luogo ideale per i viaggiatori d'affari e per chi è interessato a godersi il Malecón, interagendo con gli abitanti della capitale, restando sedotti dalle notti habanere. Un grande “classico” è l’ Nh Capri, 4 stelle, che nasce nel novembre 1957, combinando il suo stile anni '50 con il comfort e la modernità contemporanea, grazie ai tanti lavori di ristrutturazione subiti. L’offerta è di 220 camere spaziose e luminose, completamente attrezzate; due ristoranti, tre bar, piscina, sale per eventi, business center e servizi esclusivi che si trovano nei quattro piani dedicati all’executive plan. Uno degli hit del suo eccellente restauro è il ristorante selezionato La Florentina. [caption id="attachment_353317" align="alignright" width="300"] L'Nh Victoria Collection La Habana[/caption] L’altro gioiello di Nh è il piccolo, elegante e accogliente 4 stelle Nh Victoria Collection La Habana, consigliato soprattutto agli uomini d'affari, turisti e coppie in viaggio di nozze. L’hotel inaugurato il 14 Luglio 1928 si trova in un edificio sobrio dell'inizio del secolo scorso, in contrasto con i suoi arredi minimalisti e le decorazione d'interni . Dispone di 31 camere confortevoli e ben attrezzate, piscina, lobby bar e offre la connessione Wi-Fi in tutte le sue aree e una cucina squisita che ne arricchiscono il soggiorno. [post_title] => Nh Hoteles: la tradizione dell'hotelerie hispano/habanera [post_date] => 2019-05-27T11:39:14+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558957154000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352470 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nell’era che qualcuno ha definito della “disintermediazione”, caratterizzata dal ricorso sempre più frequente all’organizzazione diretta dei pacchetti da parte delle agenzie, ERGO Assicurazione Viaggi lancia una garanzia assicurativa inedita in Italia, pensata proprio per supportare gli organizzatori, aiutandoli a fronteggiare il carico crescente di rischi e responsabilità imposti dalla normativa.  [caption id="attachment_352473" align="alignleft" width="218"] Daniela Panetta[/caption] A presentare la novità è Daniela Panetta, direttore commerciale della Compagnia: “Si tratta di una garanzia contro il fallimento dei fornitori dei servizi che compongono il pacchetto turistico, come vettori, hotel, DMC e altri attori della filiera. La copertura prevede un indennizzo che arriva fino a 10.000 euro a passeggero: le agenzie possono inserirla nelle nostre polizze collettive, ottemperando così all’obbligo di riprotezione prescritto dalla direttiva pacchetti”. Sviluppata sulla base della normativa più recente, la garanzia fallimento fornitori è stata già adottata da importanti network. “Entro l’anno – prosegue Panetta – abbiamo in programma anche la revisione di alcune polizze Trade e il potenziamento di determinate aree commerciali. Stiamo lavorando inoltre alla nuova release della polizza RC Professionale, che sarà ancora più completa nelle coperture e perfettamente allineata ai requisiti imposti dalla direttiva pacchetti”. E a chi le chiede le motivazioni del cambio di denominazione da ERV a ERGO Assicurazione Viaggi la Manager risponde: “Questo rebranding è stato voluto da ERGO, nostro azionista di riferimento dal 2009, per potenziare l’immagine globale del marchio. A parte il nome, tutti gli altri riferimenti societari sono rimasti invariati, senza alcuna conseguenza per gli assicurati. Abbiamo cambiato brand, ma l’esperienza e l’affidabilità restano le stesse della Compagnia che ha inventato le polizze viaggi, scrivendone la storia dal 1907 a oggi”. b2b.ergoassicurazioneviaggi.it [gallery size="medium" ids="352532,352533,352534"] ERGO ha sedi in 30 Paesi e nel 2018 ha raccolto premi per 19 miliardi di euro: oltre al ramo Viaggi e Mobilità, opera nei settori Danni, Salute e Vita e fa parte di Munich Re, tra i principali riassicuratori sul mercato.   Per maggiori informazioni: Tel. 02 76416652 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 20; sabato dalle 9 alle 14 E-mail: info@ergoassicurazioneviaggi.it Piattaforma Trade: b2b.ergoassicurazioneviaggi.it    Impara a organizzare pacchetti per i tuoi clienti senza rischi. Leggi le novità per il Trade di ERGO Assicurazione Viaggi. Scopri la garanzia inedita contro il fallimento dei fornitori. [post_title] => Organizzazione diretta senza rischi: la soluzione di Ergo [post_date] => 2019-05-20T10:25:39+00:00 [category] => Array ( [0] => informazione-pr [1] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Informazione PR [1] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => assicurazione [1] => assicurazione-viaggi [2] => assicurazioni-viaggio [3] => ergo [4] => ergo-assicurazione-viaggi [5] => erv [6] => insurance [7] => travel-insurance ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Assicurazione [1] => assicurazione viaggi [2] => assicurazioni viaggio [3] => ERGO [4] => ergo assicurazione viaggi [5] => erv [6] => insurance [7] => travel insurance ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558347939000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352463 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Non abbiamo ancora i numeri definitivi relativi allo scorso anno, ma dovremmo raggiungere il record di 90 milioni di turisti internazionali. L'Italia è il quarto mercato, ma il nostro obiettivo è quello di portarlo in prima posizione», afferma Frédéric Meyer, direttore di Atout France per l'Italia, che coglie l'occasione per invitare i vicini di casa a trascorrere una vacanza in Francia nel 2019, «anno di grande importanza per il paese, in cui celebriamo i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci con molti eventi dedicati e in particolare con una prestigiosa mostra al Louvre, a fine ottobre. In programma anche 700 eventi nella Valle della Loira, tra aprile e gennaio, e la Coppa del mondo di calcio femminile a giugno. Inoltre - continua Meyer - la Francia è una meta perfetta per coppie, famiglie e gruppi di amici, dove concedersi una pausa nel weekend o trascorrere due settimane durante l'estate. È facilmente accessibile, con 937 voli a settimana dall'Italia, tra maggio ed ottobre, ed offre più di 17 mila camere in strutture da 1 a 5 stelle "Palace", come stabilito dalla classificazione effettuata dalla nostra agenzia». [post_title] => Meyer, Atout France: «L'obiettivo è portare l'Italia al primo posto» [post_date] => 2019-05-20T09:51:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558345913000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352310 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Quinto appuntamento della rassegna “Incontri in Blu. Uomini, donne e storie di mare”al Galata Museo del Mare. Il 30 maggio alle 18 gli Incontri in Blu del Galata Museo del Mare si tingono di rosa con Cecilia Eckelmann Battistello, la donna che proprio di rosa ha colorato le sue navi prima ed i suoi treni e camion dopo, imponendosi nel mondo tradizionalmente maschile dello shipping. Battistello è oggi presidente del Gruppo Contship Italia, uno dei principali attori del settore dei terminal container marittimi e nel trasporto intermodale, presente in Italia negli scali di La Spezia, Ravenna, Cagliari, Salerno e nel centro intermodale di Milano-Melzo ed in Marocco nel porto di Tangeri. L’incontro di giovedì 30 maggio alle 18 – ingresso libero -  è il 5° di un ciclo di 7 appuntamenti che ha visto salire sul palco del Galata l’apneista mondiale Alessia Zecchini, lo skipper di Luna Rossa Max Sirena, il surfista spagnoli Hugo Vau, il velista oro a Rio 2016 Santiago Lange. Prossimi appuntamenti sono il 20 giugno con Michael Bates, meglio conosciuto come Michael di Sealand, l'imprenditore che rivendica il titolo di principe di Sealand, la micronazione fondata dal padre Paddy Roy nel 1967, il quale racconterà l'incredibile storia di questa piattaforma artificiale creata al largo delle coste inglesi per motivi di difesa dal governo britannico sulla quale è stato proclamato un "Principato con sovranità indipendente" che ha battuto moneta e rilasciato passaporti.         [post_title] => Galata Museo del Mare, i grandi personaggi a Genova a "Incontri in Blu" [post_date] => 2019-05-17T10:11:24+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558087884000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352141 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Oltre la Mille Miglia, Visit Brescia dà il segnale di partenza per una miriade di esperienze ed eventi dedicati ai patiti delle quattro ruote. Al di là dell’arcinota Mille Miglia, gara riservata ad auto costruite fra il 1927 e il 1957, che proprio in Viale Venezia e Piazza Vittoria ha anche quest’anno – tra il 14 e il 18 maggio 2019 - due dei suoi momenti clou, Visit Brescia sposta i riflettori per illuminare altri eventi ed esperienze disposti su una strada da percorrere col vento tra i capelli e la passione sul volante. Intorno alla famosa competizione, è nato nel 2004 un museo dedicato proprio alla Freccia Rossa, che ha avuto il merito di incoraggiare la ristrutturazione del complesso monastico di Sant’Eufemia, a Brescia. Oltre a raccontare una leggenda, il Museo Mille Miglia è così diventato custode di una storia. Le auto in esposizione sfilano nello spazio, avvolte da allestimenti e scenografie che richiamano i vari periodi e le epoche toccati dalla corsa. L’estate è attraversata dal rombo della Summer Marathon – quest’anno in programma tra il 13 e il 16 giugno 2019, per una gara di regolarità internazionale che vede le auto storiche sfilare tra splendidi panorami con prove cronometriche e Concorsi di Eleganza. L’inverno non è da meno, con una Winter Marathon che proprio a Brescia ha le sue storiche radici, grazie all’organizzazione delle Vecar di Sarezzo. Nonostante il nome lasci pensare a una competizione dimezzata, la 500 Miglia Touring è in realtà una strepitosa manifestazione automobilistica che porta i partecipanti alla scoperta di luoghi affascinanti, su strade che si insinuano tra centri storici e borghi di 5 regioni. Progresso, innovazione, dinamicità ma anche valori legati all’ambiente, nel rispetto di un ingegno automobilistico che si proietta nel futuro sempre più orientato all’energia sostenibile. Nasce da questi principi la 1000 Miglia Green, la prima gara di regolarità riservata a vetture ad alimentazione alternativa, che dal 27 al 29 settembre 2019 partirà da Brescia per raggiungere Milano, attraverso diverse tappe caratterizzate da attività volte ad approfondire il tema della “nuova energia”. L’anno si chiude con un viaggio esclusivo tra le località montane più suggestive, attraverso Italia, Austria, Germania, Svizzera: dal 4 al 7 dicembre 2019 si svolgerà, infatti, la nuova Coppa delle Alpi by 1000 Miglia, gara ufficialmente inserita nel Campionato Italiano Grandi Eventi.   [post_title] => Visit Brescia, la Mille Miglia e gli altri eventi per chi ama le 4 ruote [post_date] => 2019-05-16T11:22:53+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558005773000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351960 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con la collaborazione di grandi maestri artigiani, i dettagli artistici dell’Hotel Mediterraneo tornano a sorprendere. Nel cuore della città capitolina, Bettoja Hotels non arresta l'attività di restyling della struttura e annuncia la conclusione della seconda fase, che svela il sapiente lavoro dei migliori maestri del restauro e 70 nuove camere e suite Premium, già pronte ad accogliere gli ospiti. Il restyling della Collezione, iniziato proprio dal Bettoja Hotel Mediterraneo, ha coinvolto i migliori artigiani italiani che hanno portato nuova vita agli storici dettagli dell’interior design di questo grandioso colosso di Art Déco a Roma. Non solo, quest’anno la Soprintendenza per i Beni culturali ha ufficializzato il vincolo storico che proteggerà per sempre le meraviglie artistiche di questo storico hotel. Giorni e ore di lavoro si sono susseguiti per quasi un anno, nelle camere i punti luce, tra cui le originali applique Venini, e i mobili, originali anni '40, sono stati completamente restaurati. I velluti turchesi, che richiamano il colore del Mar Mediterraneo, da cui il nome dell’hotel, impreziosiscono le testate dei letti e le sedute, anch’esse pazientemente realizzate a mano. Sono ora 70, in totale, le nuove camere Déco Premium, suddivise in Classic, Superior, Deluxe e Junior Suite. Il “Ritorno di Ulisse a Itaca”, mosaico di Franco D’Urso, accoglie gli ospiti nella lobby, mentre nella sala delle Mappe, il prezioso intarsio su bozzetto di Achille Capizzano “Allegoria della scrittura attraverso la storia”, è stato svelato dopo un minuzioso lavoro di restauro. Anche gli intarsi della sala delle Polene, in cui gli ospiti possono gustare la prima colazione, sono nuovamente ammirabili e ritornano a essere parte integrante dell’esperienza Bettoja, dove l’arte e l’ospitalità si uniscono. Nella sala San Giorgio è stato completato il restauro e il riposizionamento del monumentale mosaico del 1939, con San Giorgio che uccide il drago. L’Hotel Mediterraneo è stato il punto di partenza del rinnovamento. Qui anche il polo congressuale della collezione è già completamente rinnovato e operativo; dotato delle più moderne tecnologie, si aggiunge all’offerta totale dei tre hotel della collezione, in uno dei poli meeting più strategici a Roma. [post_title] => Bettoja Hotels: nuovi dettagli artistici al Mediterraneo [post_date] => 2019-05-14T15:38:28+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557848308000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350569 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La prima isola della nuova collezione Perfect Day Island di Royal Caribbean ha aperto ai primi crocieristi. Con un investimento di 250 milioni di dollari Royal Caribbean ha creato "l'isola che non c'era", un riuscito mix di spiagge naturali di sabbia fine e chiara con una serie di attrattive uniche ed emozionanti, ideali per una vacanza in famiglia, una scelta strategica per soddisfare le aspettative dei propri clienti e le nuove tendenze di mercato. Perfect Day at CocoCay è l'isola privata nella quale faranno scalo in esclusiva le 11 navi di Royal Caribbean in partenza da Miami e dai porti della costa nordorientale degli Stati Uniti. Tra i punti di forza dell'isola, il parco acquatico Thrill Waterpark, con due spettacolari torri d'acqua e ben 13 scivoli, tra i quali spicca il Daredevil's Peak, che con i suoi 40 metri di altezza, è il più alto del Nord America; e poi Twister, uno scivolo a tubo nel quale possono scendere contemporaneamente due persone, Wave Pool, la più grande piscina a onde dei Caraibi e Adventure Pool, un percorso a ostacoli sull'acqua interattivo con ninfee galleggianti e una parete d'arrampicata libera. E poi il pallone a elio, battezzato "Up, Up and Away", che dall'alto dei suoi 137 metri, è il più alto punto di osservazione delle Bahamas; per i più avventurosi, una Zipline di quasi 500 metri di lunghezza che attraversa l'isola da 15 metri di altezza e termina vicino al porto. Punto nevralgico dell'isola è Oasis Lagoon, dove si trova la più grande piscina d'acqua dolce dei Caraibi, con il bar acquatico Coco Loco, lettini e cabanas dove rilassarsi, ideale per trascorrere la giornata al sole e in acqua. L'altra spiaggia si chiama Chill Island, con sabbia bianca e acqua turchese, ideale per isolarsi dal mondo, con bar sulla spiaggia, lettini e cabanas. Da qui partono le escursioni in jet ski.  Tra le attrattive ancora da completare, il Coco Beach Club, che aprirà a dicembre per offrire un tocco raffinato in puro stile caraibico; le Overwater Cabanas, le prime alle Bahamas, ognuna con scivolo in acqua, amaca e maggiordomo dedicato; una Infinity Pool a sfioro sul mare con lettini in acqua e Club e Deck Area, una serie di cabanas sulla spiaggia con un esclusivo ristorante con piatti mediterranei. [post_title] => Royal Caribbean inaugura l'isola privata Perfect day at CocoCay [post_date] => 2019-05-07T14:55:12+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557240912000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350102 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sono 1.020 i comuni italiani che a maggio 2019 applicano l’imposta di soggiorno (997 comuni) o la tassa di sbarco (23). Tali destinazioni, pur costituendo appena il 13% dei 7.915 municipi italiani, ospitano però il 75% dei pernottamenti registrati ogni anno in Italia. Lo rivela la settima edizione dell’indagine sull’imposta di soggiorno, realizzata dal Centro studi di Federalberghi in collaborazione con la New Mercury Tourism Consulting. Questi oltre mille comuni si distribuiscono, in particolare, per il 26% nel Nord-Ovest, per il 41,2% nel Nord-Est, per il 15,5% nel Centro e per il restante 17,3% nel Mezzogiorno. Il 31,6% dei comuni che applicano l’imposta di soggiorno (315 su 997) sono inoltre montani. Seguono le località marine con il 19,7% (196) e quelle collinari con il 16,1% (161). Le città d’arte sono “solo” 104, ma comprendono le cosiddette capitali del turismo italiano, che muovono grandi numeri. Le destinazioni lacuali, infine, sono 96 e quelle termali 40. Nel 2017 (ultimo anno per il quale sono disponibili i dati ufficiali), i comuni italiani hanno incassato circa 470 milioni di euro a titolo di imposta di soggiorno e tassa di sbarco. Il dato è in progressivo aumento: il gettito nazionale accertato era di circa 162 milioni di euro nel 2012 e 403 milioni nel 2015. Per il 2019, si può quindi stimare un introito di oltre 600 milioni di euro. Il trend è generato sia dalla costante crescita del numero di comuni che applicano l’imposta (oggi sono in tutto 1.020, erano 332 a luglio 2012) sia dai cospicui aumenti delle tariffe. La città con il maggior gettito è stata Roma, con un incasso pari a 130 milioni, il 27,7% del totale. L’incasso delle prime quattro (Roma, Milano, Venezia e Firenze) è superiore a 240 milioni: oltre il 58% del totale nazionale. Il peso delle grandi città si fa sentire anche sulla classifica regionale, guidata dal Lazio con quasi 135 milioni di euro. Seguono il Veneto con 63,7 milioni, la Lombardia con 59,5 milioni e la Toscana con 57,4 milioni. In queste quattro regioni viene raccolto il 67,1% del gettito complessivo. Non appaiono al contrario in graduatoria il Friuli-Venezia-Giulia (perché in questa regione l’imposta è stata introdotta nel 2018) e il Molise (l’imposta era stata istituita dal comune di Termoli, ma poi è stata soppressa in seguito a una sentenza del Tar). Lo studio evidenzia in conclusione che il governo non ha mai adottato il regolamento quadro che avrebbe dovuto fissare (entro il 6 giugno 2011) i principi generali per l’imposta di soggiorno. In assenza di una regola, i comuni si sono perciò mossi in ordine sparso, generando un quadro confuso: una famiglia di tre persone (padre, madre e figlio undicenne) che soggiorna per esempio in un albergo a 3 stelle per due giorni a Roma paga 24 euro di imposta di soggiorno, a Venezia 17,40 euro, a Rimini 12 euro, a Catanzaro 7,80 euro e a Bibione 6,30 euro. [post_title] => Gli albergatori tracciano l'identikit dell'imposta di soggiorno [post_date] => 2019-05-03T08:30:00+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( [0] => federalberghi [1] => firenze-2 [2] => milano-2 [3] => roma-2 [4] => tassa-di-soggiorno ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Federalberghi [1] => firenze [2] => milano [3] => roma [4] => tassa di soggiorno ) ) [sort] => Array ( [0] => 1556872200000 ) ) )