25 March 2019

Vendesi agenzia di viaggio Iata – Milano centro

Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono: 349 5062506
Email:
Provincia: • ,
Comune: • 

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Iata, Trenitalia, ottimo passaggio leisure.
Sulla piazza dal 1998 ideale per 2 persone .
Cedesi causa trasferimento altra regione. Licenza a+ b
CONTATTARE 349 5062506.


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276057 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Tra i numerosi eventi primaverili in programma in Germania, l'ente del turismo tedesco segnala la mostra sulla storia della bicicletta, inventata nel 1817 a Mannheim dal nobile tedesco Karl von Drais, in programma al Technoseum di Mannheim fino al 25 giugno. Tra gli altri musei che custodiscono i primi modelli di bici, le cosidette draisine, spiccano il Verkehrsmuseum di Karlsruhe, anch'esso nel Baden-Württemberg, e il Deutsches Fahrradmuseum di Bad Brückenau, in Baviera. Inoltre la città di Kassel si appresta a ospitare la 14.ma edizione di Documenta, la mostra internazionale d'arte contemporanea più importante del mondo che si tiene ogni 5 anni e anticipa le tendenze in atto, preceduta per la prima volta da un prologo ad Atene. La rassegna di Kassel si terrà dal 10 giugno al 17 settembre con esposizioni e un migliaio di eventi in vari luoghi, dai parchi del centro storico al museo Fridericianum. Infine un'altro anniversario: 30 anni fa il centro storico di Lubecca veniva inserito nel patrimonio culturale dell'Unesco. Per celebrare l'evento, la città anseatica fondata nel 1143 propone manifestazioni e speciali offerte per i trentenni. Durante il 2017, tutti i nati nel 1987 entreranno gratis nei maggiori musei della città, tra cui la Casa dei Buddenbrooks e l'Europäisches Hansemuseum, e potranno usufruire di pernottamenti a prezzi speciali. Ma anche per gli altri visitatori sono previsti festival, eventi culturali e tour di scoperta. [post_title] => Mostre ed eventi di primavera in Germania [post_date] => 2017-04-20T16:01:33+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492704093000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275768 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Uappala Hotels amplia il proprio portfolio con una nuova struttura: Uappala Grand Hotel Salsomaggiore Thermae & Natural Spa, storico albergo di lusso inaugurato nella località termale sulle colline parmensi all’inizio del XX secolo, debutta oggi nel segmento Hotel Collection del gruppo, strutture che si distinguono per location ed eccellenza nei servizi e che, negli ambienti e nell’arredamento, richiamano alla storia che li ha resi unici. Stile, armonia ed eleganza sono i punti distintivi del 5 stelle Uappala Grand Hotel Salsomaggiore, dove i lavori di riqualificazione iniziati del 2012 hanno riportato la struttura agli sfarzi del primo Novecento. Noto al grande pubblico per aver ospitato per tante edizioni le finali di Miss Italia, la struttura dispone di 167 eleganti camere e suite di diversa tipologia a cui si affiancano tre ristoranti per soddisfare tutti i palati, tra cui il ristorante “I Due Leoni” aperto anche alla clientela esterna. Cuore dell’hotel è il centro termale Grand Spa & Thermae di 1.800 mq, con piscina termale (acqua a 38 gradi), Thermarium con saune, hammam, docce percorso flebologico, stanza del sale e vasca idromassaggio, oltre agli ambienti riservati ai trattamenti e servizi beauty. Il cinque stelle dispone, infine, di sale meeting in grado di accogliere eventi di ogni tipo, in una cornice esclusiva e d’alto livello. [post_title] => Debutta oggi il 5 stelle Uappala Grand Hotel Salsomaggiore [post_date] => 2017-04-14T09:54:42+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492163682000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275731 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_214703" align="alignright" width="300"] L'aeroporto "Mario Mameli" di Cagliari-Elmas[/caption] Passeggeri in aumento all'Aeroporto di Cagliari. Secondo le stime, nel periodo pasquale di quest’anno la crescita dei movimenti si attesterà su un valore prossimo al +30%, quella dei posti offerti dalle compagnie sarà intorno al +28,5% e il numero totale dei passeggeri in partenza o in arrivo a Cagliari avrà un incremento compreso tra +21% e +26%. Dal 1° gennaio al 31 marzo 2017 i passeggeri in arrivo e partenza al ‘Mario Mameli’ sono stati 628.444 (+2,27% rispetto al 2016), di cui 566.239 (+1,86%) sui collegamenti nazionali e 62.205 (+6,14%) su quelli internazionali. Il confronto con lo stesso periodo dell’anno scorso evidenzia, invece, un calo dei movimenti: 4.613 (-5,59%). «Il nostro auspicio è quello di confermare il trend di crescita registrato nei primi tre mesi dell’anno per tutto il 2017. Abbiamo operato in questi mesi – sottolinea Gabor Pinna vice presidente di Sogaer, società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari – per consolidare e ampliare il panorama delle compagnie aeree presenti sullo scalo. In questa stagione estiva appena iniziata, saranno infatti 32 i vettori presenti, per un totale di 73 destinazioni servite, tra cui 51 internazionali distribuite su 19 paesi. L’offerta di posti sui mercati internazionali salirà del 41% rispetto allo stesso periodo del 2016. Il nostro principale obiettivo è quello di incrementare in misura significativa il numero di passeggeri in transito nel nostro scalo». [post_title] => Aeroporto Cagliari, nel week end pasquale traffico passeggeri in crescita [post_date] => 2017-04-13T15:30:44+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492097444000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275599 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => 150 anniversario per la Società Geografica Italiana, fondata a Firenze nel 1867, per promuovere la conoscenza geografica e sostenere la sua applicazione alle tematiche ambientali, politiche e sociali. La SGI opera sotto l’egida del Mibact e svolge un’intensa attività di ricerca geografica e di divulgazione attraverso iniziative editoriali, mostre, convegni ed escursioni scientifico-culturali, il cui calendario è costantemente in aggiornamento sul sito www.societageografica.it. Dal 2008 realizza, tra l’altro, con cadenza annuale, il Festival della Letteratura di Viaggio, una manifestazione dedicata al racconto del mondo attraverso diverse forme di narrazione del viaggio, di luoghi e di culture. Quest’anno la decima edizione del Festival si svolgerà dal 21 al 24 settembre 2017. Per celebrare il 150 anniversario, sono stati ideati alcuni eventi,come: un convegno internazionale; una mostra itinerante; attività seminariali; una serata dedicata durante il XXXII Congresso Geografico; visite guidate; l’apposizione di due targhe celebrative rispettivamente a Firenze e a Roma. Accanto a tali momenti scientifico-culturali, si prevede che il «Bollettino della Società Geografica Italiana» e il Festival della Letteratura di Viaggio dedichino il focus della loro produzione alla celebrazione della ricorrenza. I poli organizzativi dell’attività saranno principalmente le città di Firenze e di Roma.Il convegno internazionale è sicuramente l'evento di punta e avrà luogo il 16 maggio alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e con l'apertura del ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo Dario Franceschini e del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli. [post_title] => La Società Geografica Italiana compie 150 anni [post_date] => 2017-04-13T10:01:30+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492077690000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275547 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Star Clippers svela il nome del vincitore sorteggiato tra quanti si sono recati allo stand durante l’ultima edizione della Bmt di Napoli per ritirare il catalogo 2016/2018. Si trattadi Marco Iacuzio della Travel Connection di New Travel Connection srl (nella foto), agenzia di viaggio di Roma: il fortunato agente che avrà l’occasione di provare in prima persona l’esperienza di una crociera di 7 notti per due persone su uno dei maestosi velieri. «Quando ho ricevuto la notizia della vincita stentavo a credere di essere stato così fortunato, perché un premio così non è cosa di tutti i giorni – ha affermato lo stesso Iacuzio –. Parliamo di un prodotto assolutamente di valore che, nell’inflazionato mondo delle crociere di massa, si distingue per la particolarità delle navi e delle rotte. Inoltre è un prodotto assolutamente in linea con la tipologia di viaggi che propongo ai miei clienti, viaggi di qualità, eleganza e soprattutto esperienze, che sono poi quelle che restano nella mente, più di foto, condivisioni e like». «Numerosi gli agenti di viaggio che hanno visitato il nostro stand durante la scorsa edizione della Bmt – afferma Birgit Gfölner, sales manager per l’Italia – per chiedere l’edizione rinnovata del catalogo, uno strumento di lavoro importante sia per i dettaglianti che per i nostri partner: particolare interesse abbiamo riscontrato per le nuove destinazioni nel Sud-est asiatico. Queste sono solo alcune delle motivazioni che ci hanno spinto, anche in passato, a premiare il trade, perché credono nell’unicità del nostro prodotto». Star Clippers distribuisce i cataloghi e commercializza le crociere in Italia in collaborazione con: America World, Best Tours Italia, Club Paradiso, Gastaldi 1860, Gioco Viaggi, Go World, I Viaggi dell’Elefante, Kel 12, La grande mela viaggi, Mosaico, Naar, Press Tours, Top Cruises, Travel United, Travel Makers, Valtur, Viaggi dell’Airone. [post_title] => Un agente di viaggio romano vince la crociera Star Clippers [post_date] => 2017-04-13T09:41:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492076493000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275473 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Kayak.it ha analizzato le ricerche effettuate dai suoi utenti italiani per scoprire le loro destinazioni preferite per le vacanze di Pasqua. Per quanto riguarda le mete internazionali, New York rimane anche quest’anno in vetta alla classifica, seguita da Amsterdam e Londra, che non abbandonano il podio nemmeno nel 2017, anche se quest’anno invertono le loro posizioni. New entry tra le destinazioni più ricercate per la Pasqua 2017 sono Cuba con l’Havana al sesto posto, Dubai in ottava posizione, Lisbona e Tokyo che chiudono la top 10. Chi preferisce godersi il meritato relax pasquale in Italia ha pochi dubbi e sceglie il sud, in particolare la Sicilia. Sono tre, infatti, le città siciliane che entrano nella top 10 delle mete preferite: Catania si riconferma in cima alla classifica e Palermo rimane salda in terza posizione, mentre chiude al decimo posto la new entry Trapani. Rispetto allo scorso anno, Brindisi abbandona la Top 10, mentre Bari resta ancorata all’ottavo posto; a rappresentare la Calabria rimane Lamezia Terme, stabile rispetto al 2016. Infine, non cala l’interesse per Roma e Napoli e, per quanto riguarda il nord Italia, non conosce crisi la popolarità di Milano, anche quest’anno seconda meta più ricercata; Torino non abbandona il settimo posto e Venezia fa il suo ingresso in classifica. Kayak ha inoltre rilevato che, in merito alle ricerche di voli, si registrano netti incrementi su Creta, che ottiene il primo posto della classifica con un aumento a tripla cifra (+366%) delle ricerche di voli rispetto al 2016; segue Ibiza (+309%), mentre chiude il podio Mahe Island (+285%), l’isola più grande delle Seychelles. Anche il resto della classifica conferma la voglia di sole e mare degli italiani: Palma di Maiorca (+285%) a La Romana (+206%) e Santo Domingo (+201%) in Repubblica Dominicana, ma molto richieste risultano anche Mosca (+214%), Bergen (+186%) e Sofia (+152%). Restando in Italia, le ricerche per Lampedusa vedono un importante aumento (+120%), così come quelle per Pantelleria (+62%), mentre al terzo posto si piazza Olbia (+32%). L'analisi di Kayak.it rivela che in media i viaggiatori italiani spenderanno un po' di più per i voli rispetto allo scorso break pasquale: se, infatti, nel 2016 la spesa di un volo internazionale si aggirava in media sui 253 €, quest’anno la cifra sale a 267 €. Per i voli domestici, invece, la spesa è rimasta in media piuttosto stabile, passando dai 109 € dello scorso anno ai 112 € attuali. Prendendo in considerazione la durata della vacanza, si nota che la maggior parte dei viaggiatori (39%) pianifica un soggiorno fino a tre giorni, mentre oltre un terzo (36%) pensa di fermarsi in vacanza fino a una settimana e un buon 22% fa in modo di sfruttare al massimo il periodo di stop e rilassarsi per un periodo fino a due settimane. La sistemazione preferita è in strutture a quattro e tre stelle, scelte da oltre due terzi degli italiani (rispettivamente dal 36% e 34%) e per le quali spenderanno in media 114 euro a notte per stanza. Gurhan Karaagac, esperto di viaggi Kayak, ha commentato: «Kayak vuole fornire agli italiani tutti gli strumenti per organizzare e gestire al meglio i loro viaggi, oltre a ispirarli grazie ai dati che abbiamo a disposizione per individuare i trend e informazioni utili per la pianificazione delle vacanze. Capire le abitudini e le preferenze dei viaggiatori è per noi fondamentale, poiché ci permette di adattare la nostra offerta e i nostri servizi ai loro bisogni e di aiutarli a trovare, con strumenti quali Explore, le mete ideali per Pasqua, sempre nel rispetto del loro budget». [post_title] => New York e la Sicilia tra mete top di Pasqua secondo Kayak.it [post_date] => 2017-04-12T09:46:15+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491990375000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275345 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_275346" align="alignright" width="300"] Un momento delle celebrazioni per i 50 anni di Anek Lines[/caption] Il 2017 è un anno importante per la compagnia di navigazione, anno in cui compie mezzo secolo. Dal porto di Ancona, dal 2006 al 2016, sono stati ben 2milioni 600mila i passeggeri e 370mila i TIR che hanno usufruito della tratta gestita dalla compagnia gialloblu, uno dei principali player nel settore dello shipping greco. «Abbiamo deciso di festeggiare questo traguardo - spiega Massimo Di Giacomo, gm della compagnia per il mercato italiano - con tre serata a bordo delle nostre imbarcazioni motonavi per regalare un sapore ellenico agli ospiti. Anek Lines fu fondata a Creta il 10 aprile del 1967 da azionisti del luogo al fine di creare una propria compagnia di bandiera che li potesse unire con la Grecia continentale». Oggi Anek Lines, quotata alla borsa di Atene, è tra i più importanti player nel settore dello shipping greco e collega il continente ellenico con Creta e con l'Italia grazie a 10 moderne navi traghetto. Ad Ancona opera dal 1989 e dal 1999 attraverso la partecipata Anek Lines Italia, una società a responsabilità limitata di diritto italiano e, oggi, unisce lo scalo dorico con quello di Igoumenitsa e Patrasso con due veloci e moderni traghetti: Olympic Champion e Hellenic Spirit. «Competere sul mercato oggi non è facile, ma nonostante le difficoltà congiunturali note a tutti oggi celebriamo un traguardo importantissimo. I miei ringraziamenti vanno a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, dagli addetti degli uffici di Ancona al management, senza dimenticare tutti gli uomini a bordo delle nostre navi. Dedico proprio a loro questa serata ricordando che questo cinquantesimo è sì un traguardo ma, allo stesso tempo, punto di partenza per iniziative future». [post_title] => Anek lines compie 50 anni e festeggia ad Ancona [post_date] => 2017-04-11T10:25:18+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491906318000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274911 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un 2017 nel segno degli investimenti per il Gruppo Hit, «dai sei collegamenti charter in partenza dal Sud Italia ai 17 milioni di euro stanziati per migliorie e nuovi servizi nelle singole strutture» spiega Suzana Pavlin, sales promotion manager della multinazionale turistica slovena (nella foto). «Ma il nostro impegno è rivolto in gran parte anche alle agenzie di viaggio italiane che ancora troppo spesso ci identificano con i casinò, quando oggi la nostra identità è quella di un gruppo in grado i proporre un vero e proprio pacchetto vacanza, declinato in varie tipologie di offerta - dal benessere allo sport, dall'enogastronomia alla cultura - e quindi ideale per diversi target di clientela, giovani, famiglie, sportivi e anche Mice». Per quest'anno il gruppo ha programmato quindi sei rotazioni charter dall'Italia «in occasione di altrettanti periodi di ponti/festività: si parte con Pasqua da Napoli, poi 1° maggio da  Palermo e 2 giugno da Catania. A seguire il ponte dei Santi, sempre da Napoli e da ultimo, per fine anno, da Napoli e Palermo». Il pacchetto prevede l'abbinamento del volo  - effettuato da Adria Airways su Lubjana - a soggiorni di 3-4 notti in hotel 4 stelle, in mezza pensione, transfer dall'aeroporto all'albergo incluso: le località sono Nova Gorica, Kranjska Gora e Maribor (Sentilj). Molteplici quindi gli investimenti sulle strutture, dal Resort Spik, al restyling del Korona Casinò & Hotel (ristrutturazione casinò e aggiunta di family room), al Perla di Nova Gorica (interventi sui ristoranti); ma anche sull'intrattenimento con la conferma di nomi di richiamo internazionale. Il gruppo ha chiuso il 2016 con 1,37 milioni di presenze e 174.000 pernottamenti «a conferma di un elevato traffico di ospiti in giornata, provenienti dalle regioni più vicine. L'obiettivo per quest'anno è quello di continuare a crescere, nell'ordine del 5-10%». [post_title] => Gruppo Hit: 17 milioni di euro di investimenti e sei charter dal Sud Italia [post_date] => 2017-04-05T15:03:12+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491404592000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 274462 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mammoth Lakes, California, sta salendo nel gradimento degli italiani. I dintorni sono altrettanto attraenti, come Mono Lake, un luogo magico a soli 30 minuti d’auto da Mammoth. Qui è possibile, per una stagione più lunga che in Europa, praticare sci da fondo, sulle pianure, dalle viste spettacolari. Nonostante non ci siano percorsi battuti, la maggior parte dell’area intorno al lago è accessibile agli sciatori con uno degli spot migliori, Old Marina, poco più di un chilometro dalla cittadina di Lee Vining, da cui è possibile osservare le suggestive torri di tufo e le isolette del lago. Da non perdere anche la South Tufa Area, probabilmente l’angolo di Mono Lake più popolare in assoluto. Gli sciatori che desiderano visitarla possono parcheggiare lungo la superstrada e mettersi in marcia con gli sci ai piedi direttamente da lì. A chi predilige il relax del passeggio, Mono Lake regala bellissime passeggiate con le racchette da neve (snowshoes) nella South Tufa Area o al Mono County Park, a otto chilometri a nord di Lee Vining sul lato nord-ovest del lago. Il Lundy Lake Canyon si trova a 15 minuti d’auto a nord di Lee Vining, dove la Highway 167 è solcata da un canyon alberato; dal punto in cui la strada finisce inizia un’area amatissima durante l’inverno dai fan delle racchette da neve. Infine la Highway 395 è una delle strade panoramiche più belle della nazione e passa anche per Mammoth Lakes. Nei mesi invernali, si gode una delle viste più belle sul lago, dal Conway Summit Overlook, e quando il cielo è limpido si possono osservare miglia e miglia di paesaggio intorno al lago. In altri giorni il bacino è ricoperto da una nebbia ghiacciata o “poconip” come i nativi americani e i local la chiamano, comunque sia, affacciandosi da Conway Summit, lo sguardo supera la nebbia e offre un panorama surreale. Per saperne di più sulla geografia e la storia del lago, ci si può fermare presso il Mono Lake Committee Information Center and Bookstore situato al centro di Lee Vining. [post_title] => Mammoth Lakes, la nuova scoperta dei turisti italiani [post_date] => 2017-03-30T15:59:12+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1490889552000 ) ) )