23 October 2019

1614

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Importante network di agenzie viaggi ricerca agente monomandatario per le regioni Marche, Abruzzo e Umbria per il potenziamento della propria rete commerciale. Si richiede comprovata esperienza professionale come agente commerciale nel settore turistico e residenza in una delle regioni interessate.
Inviare CV a: agentinetwork@gmail.com


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353227 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Valtellina è uno splendido territorio incorniciato dalle Alpi che, oltre a essere uno scenario naturale mozzafiato che richiama escursionisti da tutto il mondo, rappresenta anche il confine naturale con la Svizzera la cui prossimità ha influenzato gli scenari sociali dei valtellinesi. Il sentireo del contrabbando e della memoria e un itinerario che parte da Tirano, paese al confine con la Svizzera, celebre per essere la stazione di partenza del Trenino Rosso del Bernina, patrimonio UNESCO. Il tracciato si snoda lungo il versante retico della Valtellina e sale tra vigneti e piccoli borghi che per molti anni sono stati percorsi dai contrabbandieri che, con "la gerla" a spalla, trasportavano da una parte all’altra del confine le merci. Un percorso lungo 16 chilometri, simbolo della memoria del "contrabbando" che ha caratterizzato la zona del Tiranese in diverse epoche, in particolare quello del dopo guerra del 20° secolo che ha portato numerosi giovani a dedicarsi a questa attività per migliorare le difficili condizioni di vita. Il Sentiero Rusca è un percorso per mountain bike ed escursionismo che da Sondrio porta al Passo del Muretto, un valico posto sul confine tra la Valmalenco e l'Engadina. È un itinerario di 32 chilometri, di rilievo storico e che deve il suo nome all’arciprete Nicolò Rusca che nel 1618 venne rapito a Sondrio da un contingente di soldati svizzeri e condotto, proprio attraverso questo percorso, alla prigionia e alla successiva morte. Il sentiero è stato recentemente sistemato, considerato anche il suo grande valore storico oltre che paesaggistico, così da consentire ai ciclisti o amanti delle escursioni di percorrerlo. Il Sentiero Roma, in Val Masino, è una delle principali Alte Vie della Valtellina che si snoda per circa 52 chilometri tra i 2100 metri del rifugio Omio e i 2950 metri del passo Cameraccio e prevede mediamente tre giorni per la sua percorrenza. La Valtellina ospita inoltre la Via Alpina, una rete di 5 itinerari escursionistici attraverso gli otto Paesi dell'arco alpino (oltre 5000 chilometri e 342 tappe giornaliere) e il Sentiero Italia, uno dei trekking più lunghi del mondo di oltre 6000 chilometri che attraversa gli Appennini e le Alpi. [post_title] => Valtellina, gli itinerari per gli appassionati di trekking [post_date] => 2019-05-27T14:38:33+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558967913000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352253 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Successo annunciato e ora confermato alla grande per la ‘geo-intelligence’ di Costa Crociere, il sistema che combina big data di molte provenienze – sociodemografici, dalle carte di credito e altre fonti sul territorio – con i database della compagnia. E poi coinvolge le agenzie nella ricerca, finalmente miratissima, di nuovi clienti culturalmente e commercialmente pronti per partire in crociera, scovati dall’avanzatissimo sistema nei luoghi in cui vivono, lavorano, spendono e si divertono. Lo aveva annunciato un anno fa Massimo Brancaleoni, senior vice president world wide sales di Costa Crociere. Ne ha parlato oggi Daniel Caprile, direttore commerciale Italia di Costa Crociere, accogliendo le agenzie ospiti di Costa Favolosa per I protagonisti del Mare 2019, l’evento che ogni anno festeggia i top seller della compagnia, alla 26esima edizione. Da gennaio sono partite 160 attività di marketing strutturate e mirate in base ai dati forniti dalla geo-intelligence di Costa Crociere. «Chi se ne è servito – ha annunciato orgogliosamente Caprile – ha fatto crescere i ricavi su Costa del 168% in media». Il dato fa colpo, e promette sviluppi importanti. Del sistema ha approfittato ad esempio Antonio Tedesco con la sua Andirivieni Travel a Corigliano Calabro, uno dei primi premiati de I Protagonisti del Mare 2019, che nella foto sopra ritira il premio ‘geo-intelligence’ da Daniel Caprile.   [post_title] => Costa Crociere geo-intelligence: ricavi più che raddoppiati in agenzia [post_date] => 2019-05-16T14:55:48+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558018548000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352238 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Anche quest'anno è PR & Go Up Communication a realizzare la comunicazione di Corsica Sardinia Elba Ferries, la compagnia di navigazione specializzata nei collegamenti verso Corsica, Elba, Sicilia e Sardegna. La campagna integrata racconta i plus della compagnia in stile "giallo": le icone di Sherlock Holmes e Watson sospettano, infatti, che l’autore di offerte così convenienti non possa che essere Corsica Sardinia Elba Ferries con le sue celebri Navi Gialle. A supporto del format "Giallo delle Navi Gialle", una station domination delle principali stazioni di Milano, oltre a una campagna TV 15" e una campagna digital declinata su Facebook e internet. «Il piano – commenta Albert Redusa Levy, coo di PR & Go Up Communication Partners  - prevede l’integrazione sinergica di adv offline diretta a consumer, grazie a campagne stampa, video e affissioni nelle principali città italiane, con un’intensa attività online di programmatic display advertising, dem e aocial network». [post_title] => Corsica Ferries: torna la campagna il "Giallo delle Navi Gialle" [post_date] => 2019-05-16T14:50:59+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558018259000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352236 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L'assemblea del Trieste Airport ha approvato il bilancio 2018 con un margine Ebitda superiore al 30%. L'incontro odierno è stata occasione anche per un aggiornamento sugli investimenti e i traffici che delineano sempre più quanto l’aeroporto sia diventato l’hub di riferimento e snodo cruciale per lo sviluppo della mobilità dell’intera regione. Nel quadriennio 2016-2019 sono stati investiti 40 milioni di euro (di cui 26 milioni autofinanziati) che sono stati impiegati per la realizzazione del polo intermodale (17 milioni) che ha collegato il terminal dell’aeroporto con la ferrovia, il potenziamento delle infrastrutture di volo e il miglioramento delle aree e dei servizi dell’aerostazione. Dal 15 al 30 giugno avranno luogo i lavori per la riqualificazione della pista di volo (10 milioni di euro) che renderà lo scalo ancora più competitivo e attraente per le compagnie aeree internazionali. In termini di traffico, nel 2018 i passeggeri sono stati 772 mila come nel 2017 nonostante la decisione di Ryanair di cancellare i collegamenti con Ciampino (Roma) e Trapani; di questi 708 mila sono passeggeri di voli linea e 58,8 mila hanno volato sui charter. Per l’estate del 2019 si segnalano le nuove rotte verso Colonia con Eurowings (dal 2 giugno con frequenza bisettimanale), i voli estivi di Alitalia verso la Sardegna (Olbia e Alghero) e i voli per le isole greche di Lefkada e Cefalonia operati da Adria Airways ed organizzati in collaborazione con l’agenzia Palma Viaggi. Infine, da quando è stata aperta la stazione ferroviaria Trieste Airport (marzo 2019) i treni regionali hanno movimentato un totale di 195 mila passeggeri di cui il 20% (quasi 40mila persone) si poi recato direttamente in aerostazione per un volo (in arrivo o in partenza). Un andamento che, nei primi cinque mesi dell’anno 2019 è in deciso miglioramento. Il trend dei passeggeri che utilizzano la ferrovia per arrivare o partire dallo scalo di Ronchi è infatti in crescita del 30%, facendo registrare già 97mila passeggeri dal 1° gennaio 2019 a oggi. A questi dati vanno aggiunti anche i passeggeri giornalieri delle 6 Frecce veloci che dal 2018 transitano per la fermata Trieste Airport provenienti da Milano e Venezia (dati al momento in aggiornamento).     [post_title] => Trieste Airport investe 30 milioni di euro per il quadriennio 2020-2023 [post_date] => 2019-05-16T14:44:36+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558017876000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352240 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mille 800 agenzie in arrivo da 32 Paesi, oltre 450 nomination e 262 premiati: è l’edizione numero 26 de I Protagonisti del Mare, da oggi su Costa Favolosa in navigazione verso Marsiglia e Barcellona. È l’evento che festeggia i top seller di Costa Crociere, consueta occasione per fare il punto su tendenze, strategia, e innovazione. Oggi con Carlo Schiavon, country manager Italia e Daniel Caprile, direttore commerciale Italia. Edizione dichiaratamente “Extra-Ordinary”, ha detto Schiavon, «perché stavolta offre a voi, gente straordinaria, un saggio del nuovo entertainment che sta rivoluzionando l’offerta di bordo», grazie alla struttura ripensata delle nuove navi e per servire anzitutto il pubblico italiano – il più giovane in Europa con una media di 42 anni – «che è e sarà sempre il primo mercato – ha sottolineato Schiavon – per le nostre navi che battono tutte bandiera italiana». Ecco qualche notizia da Costa Favolosa, a partire dal dato base: Costa Crociere è saldamente leader di mercato con una quota del 59% sul totale di 830mila crocieristi italiani, più 8% dal 2017. Ma solo l’1,4% dei vacanzieri italiani va in crociera, «quindi c’è ancora moltissimo lavoro da fare – ha detto Schiavon – e dobbiamo farlo bene tutti». Anche perché dopo la partenza in anticipo fortissimo il 2019 sconta la frenata di Pasqua alta con ponti a ripetizione in primavera. A far bene Costa pensa in molti modi. Ad esempio offrendo quest’anno il 30% in più di cabine disponibili in agosto per il mercato italiano – applauso dalla platea – dove intanto l’anticipo medio di booking à 138 giorni, record storico. Costa fa molto bene con l’impegno massiccio e diffuso per sostenibilità sociale e ambientale: Costa Foundation dal 2015 ha dedicato oltre 4 milioni di euro a 27 progetti nel mondo e in Italia, da ultimo anche per la ricostruzione del Ponte Morandi di Genova. E poi ci sono operazioni come For Good Food he redistribuisce il cibo in eccesso sulle navi; il taglio della plastica a bordo, risparmio energetico e operazioni di salvaguardia e educazione ambientale come I Guardiani della Costa che ora coinvolge anche le agenzie di viaggi. Soddisfazione del cliente, intanto, a quota NPS 71 – di fatto l’eccellenza – per chi acquista Passepartout, a partire da un superlativo NPS 50 con l’All Inclusive, che per inciso sarà presto in TV per otto settimane con quota base a 799 euro. La notizia è che presto con Passepartout sarà possibile scegliere in anticipo cinque escursioni. Novità anche sul wi-fi, che si annuncia presto sei volte più veloce, inserito in Costa Extra e commissionabile. Benissimo Costa Next, che ha raggiunto il 56% di agenzie in più con i suoi servizi su misura, l’anno scorso per un valore di oltre un milione di euro: tra l’altro 700 agenzie formate in aula con 21 corsi, la metà anche su ‘Digital & social’, e 500mila gadget distribuiti su 500 corner Costa. Ora arriva Costa Nex Joy, il programma fedeltà con punti che conquistano premi di grandi marchi. Molto bene farà alle agenzie e al mercato l’espansione della flotta: a fine marzo è arrivata Costa Venezia, a ottobre Costa Smeralda, nel 2020 sarà la volta di Costa Firenze, gemella di Costa Venezia, e nel 2021 di una gemella di Smeralda. In tutto il gruppo con i suoi marchi conta su 28 navi, e oltre 85mila posti. Pronto il catalogo 2020, con 14 navi, 500 crociere verso quasi 100 Paesi e 250 porti, con 70mila posti volo bloccati, dei quali 56.000 in charter: «Un impegno da quasi 50 milioni di euro – ha detto Caprile – garantiti da noi per i vostri clienti». Premiate infine le 32 agenzie che hanno superato tutti e cinque i run di Segui-C nel 2018: per tutte l’ormai celebre Vespa gialla. Ma quella sul palco alla fine è stata sorteggiata: e l’ha vinta Videf di Savona, nella foto sopra.           [post_title] => Costa Crociere ai Protagonisti: «C’è tanto lavoro da fare, dobbiamo farlo bene tutti» [post_date] => 2019-05-16T14:40:23+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558017623000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350912 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sacbo archivia un bilancio 2018 da record, con una nuova quota massima annua di ricavi e un utile netto di poco superiore a 23 milioni di euro. Nel dettaglio i ricavi sono saliti a 162,71 milioni di euro, +17,5 % rispetto all'anno precedente; i ricavi derivanti dalla gestione tipicamente aeronautica sono risultati pari a 83,5 milioni (+6,7%), i ricavi derivanti dai servizi di assistenza passeggeri merci e vettori aerei sono risultati pari a 22,07 milioni (+6,2%), mentre quelli relativi alle attività commerciali non aviation sono stati pari a 40,35 milioni (+10,9%). Il risultato operativo è pari a 32,3 milioni, rispetto a 19,05 dell'esercizio precedente mentre il risultato ante imposte è di 31,92 milioni contro i 18,68 del 2017. Al netto delle imposte di competenza per 8,9 milioni, nel 2018 il gruppo ha conseguito un utile di esercizio di 23,01 milioni (in crescita del 74,6 % rispetto ai 13,18 milioni dell’esercizio precedente). E’ importante rilevare che il l’utile netto 2018 sarebbe comunque risultato in crescita anche al netto della sopracitata componente straordinaria.  Il risultato netto della capogruppo Sacbo Spa è stato pari a 22,48 milioni che l’assemblea degli azionisti, accogliendo la proposta del consiglio di amministrazione, ha deciso di distribuire a titolo di dividendo il medesimo ammontare dello scorso esercizio, nella misura di 6,34 milioni (equivalente a 1,79 euro per azione) e destinare il restante (16,14 milioni) a riserva straordinaria. [post_title] => Sacbo approva il bilancio 2018 con ricavi e utili in crescita a doppia cifra [post_date] => 2019-05-09T12:04:03+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557403443000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350451 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Commissione peruviana per la promozione delle esportazioni e del turismo (Promperù) ha dichiarato che con la 26° edizione del Perù Travel Mart (Ptm 2019) si prevede di raggiungere un impatto economico nel settore turistico del Paese compreso tra i 23,5 e i 25 milioni di dollari. Il Ministro del Commercio Estero e del Turismo (Mincetur), Edgar Vasquez, ha ufficialmente lanciato questo importante evento, considerato la principale Borsa di negoziazione turistica del Perù. Il Ptm si terrà dal 17 al 20 maggio presso il Jockey Convention Center, a Lima. È prevista la partecipazione di 161 buyer provenienti da 27 Paesi, il 30% in più di quanto registrato nel 2018, oltre a 130 imprenditori peruviani convocati a questo appuntamento. Tra i 161 operatori turistici registrati, 124 sono nuovi partecipanti internazionali. Inoltre, 61 appartengono al target lusso, 19 al MICE (conferenze, mostre, congressi ed eventi) e 11 sono aziende. Si stima che si terranno circa 7000 riunioni di lavoro. Questa nuova edizione del Peru Travel Mart è organizzata da Promperù e dalla Camera Nazionale del Turismo, con la collaborazione del Ministero del Commercio Estero e del Turismo e degli Uffici Commerciali del Perù all'estero. [post_title] => Perù Travel Mart punta a un business da 25 milioni di dollari nel settore turistico [post_date] => 2019-05-07T09:17:29+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557220649000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350398 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Margò, il brand di Eden Viaggi presenta il nuovo monografico dedicato a Dubai sponsorizzato da Visit Dubai. Questa destinazione unisce il relax, l’arte e il divertimento per una vacanza all’insegna della scoperta a 360°. Per viverla al meglio il marchio, in collaborazione con Emirates, propone collegamenti diretti giornalieri dalle principali città italiane come Milano, Roma, Bologna e Venezia, oltre a Catania e Napoli con Fly Dubai. Margò propone anche a Dubai tante offerte a prezzi davvero vantaggiosi, in tutte le aree più richieste della città, che fanno concorrenza al web e alle banche letti grazie all’esperienza e alla professionalità del tour operator, disponibile 24 ore su 24. Il brand ha potenziato le offerte nella zona di Marina, JBR, The Palm e Downtown con ben 9 novità prodotto, tra cui: l’imperdibile l’M Hotel Downtown, il Royal Central Beach, lo Stella di Mare Hotel in piena Dubai Marina, il Signature Hotel e  Appartamenti sempre a Dubai Marina in primissima linea su The Walk, lo Hawthorn Suites by Wyndham Hotel, proprio sulla passeggiata di JBR, il Golden Tulip Media in centro ad Al Barsha, il Canal Central a Business Bay, il The Form Hotel e l’Hyatt Place a Deira. Per Dubai, il tour operator propone due “superpoteri” che permetteranno ai Clienti di poterla scoprire al meglio: il programma Eat Around - la conveniente formula grazie a cui è possibile pranzare o cenare in 15 ristoranti della città, selezionati dai Controller Margò, gustando un menù riservato ad un prezzo d’eccezione di 16 euro, e la Destination Card - una tessera disponibile in Italia al costo di 10 euro e che garantisce un’ampia varietà di servizi e sconti.       [post_title] => Margò Dubai, il nuovo catalogo sponsorizzato da Visit Dubai [post_date] => 2019-05-06T14:48:07+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557154087000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 350399 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Due nuove rotte stagionali per l’estate 2020 di Air Italy»: Rossen Dimitrov, chief operating officer della compagnia, annuncia l’ulteriore ampliamento del network a lungo raggio, a margine dell’inaugurazione oggi a Malpensa della nuova rotta Milano-Toronto. «Ora il nostro network estivo è completo, con l’apertura di tutti i voli stagionali (oltre a Toronto, quelli per Los Angeles e San Francisco, ndr). Quando si concluderà la summer continueranno ovviamente i collegamenti annuali su New York e Miami, mentre gli stagionali saranno sostituiti con Zanzibar, Maldive, Mombasa e avremo ulteriori voli operati in collaborazione con tour operator. A seguire, con l’introduzione dell’orario estivo 2020 - che sarà presto caricato nei nostri sistemi - riprenderanno i collegamenti stagionali insieme ad altre novità: in particolare saranno aggiunte due nuove rotte in aggiunta a quelle già operative». Nel frattempo è decollato oggi il primo collegamento sulla Malpensa-Toronto, «con sei frequenze alla settimana operate da un Airbus 330-200 configurato in due classi di servizio, economy e business. Il volo è in connessione con la nostra rete domestica e siamo certi risponderà anche alla grande domanda di italiani che vivono in Canada». «Il successo di Air Italy è anche il nostro successo. Stiamo vivendo insieme, a braccetto, questa che non è più una scommessa ma un’avventura»: così Armando Brunini, da quattro mesi nuovo amministratore delegato di Sea è presente oggi per il taglio del nastro de nuovo volo di Air Italy. «C’è ancora de potenziale di sviluppo a Malpensa ed Air Italy ha intuito queste potenzialità. Con il nuovo volo su Toronto sale al 30% la quota di mercato  di Air Italy sul Nord America». [post_title] => Dimitrov, Air Italy: «Due nuove rotte lungo raggio da Malpensa per l’estate 2020» [post_date] => 2019-05-06T14:33:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => air-italy ) [post_tag_name] => Array ( [0] => air italy ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557153208000 ) ) )

Lascia un commento