23 October 2019

1611

[ 0 ]
Tipologia di annuncio:
Annuncio pubblicato da:
Telefono:
Email:
Provincia:
Comune:

Settore:
Mansione:


Testo dell'annuncio

Società editoriale ricerca professionista introdotto presso uffici di promozione turistica, enti per il turismo, catene alberghiere, compagnie aeree, con documentata esperienza. Sede di lavoro Milano.
Si ricercano inoltre abili venditori con pluriennale esperienza nella vendita di spazi pubblicitari con proprio portafoglio attivo in ambito turistico.
Inviare dettagliato C.V. autorizzando per il trattamento dei dati a : info.ricerca.mkt@gmail.com


Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353413 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il movimento Life Beyond Tourism sarà presente per la prima volta alla Fiera del commercio di Pechino Ciftis, - la terza per importanza e dimensioni dopo Canton e Shanghai, organizzata dal ministero del commercio della Repubblica popolare cinese e dalla municipalità di Pechino, - insieme ai propri affiliati che avranno la grande opportunità di presentare le eccellenze toscane e le loro attività, aprendosi al più grande mercato del mondo, quello cinese. Un’opportunità di grande valore culturale e commerciale che grazie alla forza del movimento Life Beyond Tourism le aziende aderenti, le associazioni, gli artigiani, gli artisti ecc, hanno colto per presentare la loro storia e la loro attività aprendo le porte al mercato internazionale e instaurando relazioni e contatti nell’ampia rete Life Beyond Tourism costituita da oltre 500 istituzioni in 111 Paesi. Due location d’eccezione nel polo espositivo che si divide in China national conference center e Olympic sports center celebration square dove il Movimento Life Beyond Tourism avrà a disposizione due stand da destinare alla visibilità delle aziende affiliate che esporranno le tipicità del territorio e porteranno un angolo di Toscana a Pechino, in uno dei più grandi mercati al mondo. I nuovi orizzonti culturali e la nuova frontiera commerciale proposta alle aziende affiliate al movimento Life Beyond Tourism trovano fondamento nella Fondazione Romualdo Del Bianco che dal 1991 si occupa di promuovere il viaggio dei valori oltre il turismo dei beni di consumo e saranno supportati dalla presenza in fiera degli esponenti dell’Istituto Life Beyond Tourism e del centro congressi al Duomo anch’essi promotori delle espressioni culturali del territorio e punti di riferimento mondiale per gli scambi interculturali.  Nell’ambito della manifestazione, durante le conferenze in cui le realtà italiane aderenti al movimento Life Beyond Tourism si presenteranno alle istituzioni, ai media e ai possibili buyers, sarà sancito l’accordo ufficiale tra Scpc (Search for culture power committee) e Life Beyond Tourism per il lancio ufficiale del programma China meets Europe in Florence. Ovvero Firenze diventa centro strategico europeo per l’internazionalizzazione attraverso la rete mondiale Life Beyond Tourism e l’utilizzo del centro studi di Palazzo Coppini e dello spazio Iclab, elette a polo nevralgico per incontri con interlocutori dell’intera Europa. La Fiera di Pechino non sarà quindi solo un’opportunità di visibilità commerciale e di penetrazione nel mercato cinese ma soprattutto utile per lo sviluppo di una rete di scambi Italia/Cina e per la valorizzazione delle realtà culturali toscane e del made in Italy nel panorama mondiale. [post_title] => Life Beyond Tourism, le eccellenze italiane in Cina a CIFTIS [post_date] => 2019-05-27T15:52:05+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558972325000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353227 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Valtellina è uno splendido territorio incorniciato dalle Alpi che, oltre a essere uno scenario naturale mozzafiato che richiama escursionisti da tutto il mondo, rappresenta anche il confine naturale con la Svizzera la cui prossimità ha influenzato gli scenari sociali dei valtellinesi. Il sentireo del contrabbando e della memoria e un itinerario che parte da Tirano, paese al confine con la Svizzera, celebre per essere la stazione di partenza del Trenino Rosso del Bernina, patrimonio UNESCO. Il tracciato si snoda lungo il versante retico della Valtellina e sale tra vigneti e piccoli borghi che per molti anni sono stati percorsi dai contrabbandieri che, con "la gerla" a spalla, trasportavano da una parte all’altra del confine le merci. Un percorso lungo 16 chilometri, simbolo della memoria del "contrabbando" che ha caratterizzato la zona del Tiranese in diverse epoche, in particolare quello del dopo guerra del 20° secolo che ha portato numerosi giovani a dedicarsi a questa attività per migliorare le difficili condizioni di vita. Il Sentiero Rusca è un percorso per mountain bike ed escursionismo che da Sondrio porta al Passo del Muretto, un valico posto sul confine tra la Valmalenco e l'Engadina. È un itinerario di 32 chilometri, di rilievo storico e che deve il suo nome all’arciprete Nicolò Rusca che nel 1618 venne rapito a Sondrio da un contingente di soldati svizzeri e condotto, proprio attraverso questo percorso, alla prigionia e alla successiva morte. Il sentiero è stato recentemente sistemato, considerato anche il suo grande valore storico oltre che paesaggistico, così da consentire ai ciclisti o amanti delle escursioni di percorrerlo. Il Sentiero Roma, in Val Masino, è una delle principali Alte Vie della Valtellina che si snoda per circa 52 chilometri tra i 2100 metri del rifugio Omio e i 2950 metri del passo Cameraccio e prevede mediamente tre giorni per la sua percorrenza. La Valtellina ospita inoltre la Via Alpina, una rete di 5 itinerari escursionistici attraverso gli otto Paesi dell'arco alpino (oltre 5000 chilometri e 342 tappe giornaliere) e il Sentiero Italia, uno dei trekking più lunghi del mondo di oltre 6000 chilometri che attraversa gli Appennini e le Alpi. [post_title] => Valtellina, gli itinerari per gli appassionati di trekking [post_date] => 2019-05-27T14:38:33+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558967913000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352528 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Clima tropicale, oceano e giardini lussureggianti: questi sono i principali ingredienti di una vacanza a Mauritius. A questi scenari di impareggiabile bellezza si aggiunge una vasta gamma di incantevoli resort, disseminati lungo i 330 chilometri della costa dell'isola, ciascuno con caratteristiche di grande pregio e facilities di ogni genere. Il mercoledì è il giorno dedicato al benessere nei Constance Hotels & Resorts, che invitano gli ospiti a prendersi cura di sé con «Wellness Wednesday», un esclusivo programma per ritemprarsi e rilassarsi. Heritage Le Telfair Golf and Wellness Resortoffre uno splendido rifugio per chi è alla ricerca di una pausa benessere presso la spa Seven Colours: 2500mq di rigenerante perfezione. Tra lussureggianti giardini tropicali, il LUX Grand Gaube è avvolto da calette ondulate, una tranquilla laguna e vanta due spiagge riparate e due piscine spettacolari. Sulla costa est, The Residence Mauritius racchiude The Sanctuary, l’unico centro benessere dell’Oceano Indiano firmato Carita, il prestigioso marchio francese fondato nel 1956.  I giardini di Trou aux Biches Beachcomber Golf Resort & Spa si estendono per circa 111 ettari. Lo stress semplicemente si dissolve mentre gli ospiti Sun Resorts si concedono  qualche ora in uno degli spettacolari centri termali dei quattro resort della catena a Mauritius. Immersi in aree appartate e delimitati da lussureggianti paesaggi tropicali, i centri benessere sono stati progettati con cura per garantire un’esperienza termale sensazionale. L’impareggiabile bellezza degli accoglienti bungalow dal tetto di paglia, strutture uniche nel loro genere, situate in un lussureggiante giardino di palme da cocco, di fronte ad una spiaggia inondata dalla luce del tramonto: è questa la splendida cornice de La Pirogue, un’oasi di pace e intimità. Oltre alle numerose attività sportive proposte, La Pirogue offre un centro fitness interamente attrezzato firmato Aura e una Spa tropicale unica del suo genere targata Cinq Mōndes, che propone diversi trattamenti di salute e benessere. I principali pilastri sono i trattamenti di bellezza e rilassamento per il recupero mentale e fisico, Yoga, recupero profondo & meditazione. [post_title] => Mauritius: vacanze wellness lungo 330 chilometri di costa [post_date] => 2019-05-20T12:54:36+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558356876000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352199 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Vueling diventa partner della Camera di commercio ufficiale di Spagna in Italia siglando un accordo che certifica la compagnia aerea low cost come nuovo socio della Camera. E', dunque, anche così che la linea aerea punta a consolidare la sua presenza nel nostro Paese e a creare valore per il territorio italiano, contribuendo concretamente alla crescita e allo sviluppo del turismo nazionale. «Questo accordo è un ulteriore esempio di quanto Vueling voglia consolidare la sua presenza sul territorio italiano, secondo mercato internazionale dell’azienda», ha commentato Susanna Sciacovelli, direttore generale di Vueling per Italia, presente al momento della firma. «Con il supporto e il sostegno della Camera di commercio di Spagna in Italia vogliamo lavorare insieme per sviluppare strategie che favoriscano gli scambi e le relazioni tra Italia e Spagna e contribuiscano a posizionare Vueling come vettore preferito per il trasferimento business tra le due nazioni». «Da tempo Vueling si sta affermando come importante realtà spagnola in Italia e questa firma è l’ulteriore conferma di come la crescita della compagnia nel territorio italiano sia frutto di una strategia precisa - ha aggiunto Yolanda Gimeno, segretario generale della Camera -. Questo è soltanto il primo passo di un lungo percorso insieme che, siamo sicuri, porterà notevoli vantaggi reciproci».   [post_title] => Vueling partner della Camera di commercio di Spagna in Italia [post_date] => 2019-05-16T11:56:57+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558007817000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352187 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Traghettilines si rinnova e propone un rivoluzionario sistema online per il confronto prezzi. Questo restyling riduce ulteriormente la procedura di confronto, scelta e acquisto del proprio viaggio in nave, mantenendo la chiarezza e la comprensibilità del sistema di prenotazione, punti cardini dell’azienda. La nuova logica, che utilizza algoritmi di intelligenza artificiale, permette di fornire le informazioni necessarie al calcolo del preventivo una volta soltanto, offrendo così la possibilità di visualizzare già dopo il primo step di inserimento dati, tutte le alternative di viaggio nelle varie sistemazioni con il relativo importo e avere una panoramica immediata di tutte le tariffe. In questo modo il confronto fra le varie soluzioni disponibili è nettamente più semplice e rapido. «Lo scopo è quello di andare incontro alle necessità del cliente – riferisce Silvia Cioni, general manager della società (nella foto) -  che richiede un confronto più immediato delle disponibilità delle sistemazioni a bordo, quali passaggio ponte, poltrona o cabina, ma soprattutto dei costi. Il nostro obiettivo ulteriore è quello di migliorare costantemente il servizio erogato per rendere l’esperienza di acquisto online sempre più veloce e intuitiva. Il sistema di prenotazione diventa ancora più user friendly, alla portata anche dei meno esperti».     [post_title] => Traghettilines, nuova versione per il confronto dei prezzi [post_date] => 2019-05-16T11:43:20+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558007000000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352137 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Cubacenter partecipa per la prima volta a FitCuba 2019, che ha avuto come sede per la sua 39 edizione la capitale Havana proprio nell’anno di compimento dei 500 anni della sua fondazione.  «Siamo soddisfatti di questa nuova esperienza - commenta Simone Piras, direttore generale Cubacenter -  la fiera è servita maggiormente a rafforzare i nostri rapporti con i fornitori locali, ma non abbiamo mancato di salutare diverse agenzie di viaggio sia italiane che straniere presenti per l’occasione». Il t.o. specialista nell’organizzazione di tour e viaggi su misura sull’isola maggiore delle Antille, ha rafforzato quest’anno il segmento del noleggio auto, servizio molto richiesto dal turismo Italiano per viaggi Fly & Drive in completa libertà, stipulando un nuovo contratto per la gestione di auto in vuoto per pieno per tutta la stagione 2019-20. «Il noleggio auto a Cuba è sempre molto richiesto e di difficile gestione - commenta il manager  - per questo la possibilità di confermare in autonomia i noleggi ci facilita la gestione delle numerose richieste da parte del trade». La destinazione, che ha raggiunto i 4.750.000 di passeggeri nel 2018, punta a superare la cifra record di 5 milioni di passeggeri nel 2019, grazie anche all’apertura durante il corso dell’anno di 5 nuovi hotel sull’Isola che fanno parte del grande progetto di sviluppo turistico Cuba 2030. «Cubacenter - conclude Piras - vuole essere protagonista nei prossimi anni di questa grande crescita della destinazione essendo sempre di più “il punto di riferimento a Cuba” per le agenzie di viaggio italiane».   [post_title] => Cubacenter e la prima volta a FitCuba per rafforzare rapporti locali [post_date] => 2019-05-16T11:41:35+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558006895000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352122 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Quello dell’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti inesauribili tanto da sembrare eterni. Chiuse nel 1981 dopo quasi duemila anni di attività, le miniere ferrose dell’Isola d’Elba oggi sono aperte e visitabili: #Elbaunderground è scendere sottoterra alla scoperta di quelli che ancora oggi sono considerati tra i più estesi bacini minerari al mondo, con oltre 200 varietà minerali presenti nella superficie dell’isola e più di un ventesimo di tutti i minerali presenti sulla terra, significa affrontare un vero e proprio viaggio nella storia e nella scienza. Il turismo minerario rappresenta oggi una delle frontiere più affascinanti di visita “esperienziale” in cui il turista non solo vede, ma è coinvolto in prima persona attraverso attività immersive: dalla visita alle gallerie alla raccolta di minerali, dal percorso di trekking mineralogico fino alla visita agli impianti di lavorazione delle pietre. Il percorso inizia dal Monte Calamita, nella miniera di magnetite del Ginevro, unica miniera in galleria ancora visitabile sull’isola. Si tratta del giacimento più grande d’Europa ed è considerata una riserva strategica di ferro dallo stato italiano, tanto da essere tutt’ora tutelata per la sua importanza. Altra tappa imperdibile è San Piero, nel lato a ovest dell’Isola, dominato dal granito. Qui, accompagnati da guide esperte in escursioni a contatto con la parte più selvaggia dell’Elba, si può scoprire di più sull’estrazione e la lavorazione della pietra, che ha segnato la storia dell’architettura. Le famiglie che preferisco “l’andamento lento” possono optare per il tour in trenino delle aree minerarie: in circa 80 minuti, grazie a un comodo trenino su gomma, attraverso le terre rosse in un paesaggio quasi marziano, si va alla scoperta della miniera più importante ed antica dell’Isola d’Elba per un viaggio indimenticabile a Valle Giove, nelle miniere di Rio Marina. Durante il tragitto è possibile scendere alla ricerca di campioni di pirite ed ematite da conservare e collezionare.   [post_title] => Elbaunderground e Magnetic Festival, i tour esperenziali di Visit Elba [post_date] => 2019-05-16T11:39:25+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558006765000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352157 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si apre con importanti accordi di collaborazione l'edizione 2019 di Parchi da Amare, il salone del turismo attivo e sostenibile nelle aree protette italiane che si terrà dal 15 al 17 novembre al Pala Dean Martin di Montesilvano. Puntano sulla manifestazione anche l’Aiav, l’associazione italiana agenti di viaggio che insieme a Legambiente e al festival internazionale CinemAmbiente, hanno creduto nella scommessa di creare un luogo di incontro fra turismo e aree protette per favorire lo sviluppo dell’uno e la valorizzazione delle altre. Anche in questa edizione protagonisti saranno le regioni, i parchi, i comuni, le associazioni ambientaliste, i GAL, così come le attività imprenditoriali, turistiche, produttive, ricettive, agro-alimentari ecc che nei parchi e nelle zone limitrofe vivono e lavorano. «Lo scopo del salone - dice il presidente di Aiav Fulvio Avataneo - è unire due mondi che troppo poco si parlano, quello del turismo esperienziale, voce in crescita del settore turistico che fa aumentare di rimando la consapelvolezza di turisti e viaggiatori, e quello delle aree protette, riserve di biodiversita’ che custodiscono, oltre alla natura, tesori nascosti come produzioni agro-alimentari, piccoli borghi, strutture ricettive e sportive, molto richiesti da un turista attento e rispettoso ma che vuole vivere esperienze in prima persona a contatto con la natura». Parchi da Amare quindi, si propone come agorà di quel turismo sostenibile che, in quanto strumento esperienziale è un importante alleato delle aree protette poiché in grado di favorire la conoscenza di territori e natura proprio grazie all’esperienza diretta che  garantisce.Inoltre quest'anno il salone punterà ancora di più sulla presenza di operatori turistici italiani e stranieri, fortemente interessati al B2B proprio per dare maggiore slancio alla naturale vocazione turistica delle aree protette, pur nel rispetto di ambiente, territori e biodiversita’.   [post_title] => Parchi da Amare 2019, le aree protette incontrano il turismo esperenziale [post_date] => 2019-05-16T11:35:09+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558006509000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352190 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Airbus ha consegnato primo A330neo del continente americano ad Azul Linhas Aéreas, nell’ambito di un contratto di leasing da Avolon. Azul diventa così il primo vettore delle Americhe a operare un A330neo-900. L’A330neo sarà utilizzato dal vettore per espandere la propria rete di collegamenti internazionali tra il Brasile, l'Europa e gli Stati Uniti. Con una configurazione in tre classi, che conta 34 poltrone in business, 96 in Economy Xtra e 168 in Economy, l’A330neo offre ai passeggeri livelli di comfort elevati unitamente a un’esperienza di volo moderna e avanzata, mentre il vettore può beneficiare di una redditività ineguagliabile. Fondata nel 2008, Azul è un vettore brasiliano che serve 108 destinazioni in Sud America, Stati Uniti e Portogallo.  Airbus ha venduto 1.200 aeromobili, ha un portafoglio ordini di quasi 600 aeromobili e circa 700 sono in attività in America Latina e nei Caraibi, rappresentando una quota di mercato del 56% della flotta in servizio. Dal 1994, Airbus ha totalizzato quasi il 70% degli ordini netti nella regione. [post_title] => Azul è la prima compagnia delle Americhe ad operare con un A330neo [post_date] => 2019-05-16T11:27:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558006074000 ) ) )

Lascia un commento