11 July 2020

VOIhotels unisce vacanza e lavoro con Smart week

[ 0 ]

 

VOIhotels lancia il pacchetto “Smart week”, una settimana in un resort che propone una formula speciale per chi vorrà coniugare le esigenze lavorative al desiderio di vacanza. L’evoluzione dello smart working casalingo.

In tal modo VOIhotels, la catena alberghiera del Gruppo Alpitour, con la Smart week offre una soluzione ibrida che consente di unire lavoro e vacanza per una nuova concezione di work life balance. La proposta è pensata per aziende e privati, ed è particolarmente adatta anche alle famiglie. I pacchetti sono acquistabili direttamente da VOIhotels, oppure tramite i singoli brand di tour operating del gruppo Alpitour, sia online che in agenzia di viaggi.

Questo nuovo progetto prenderà avvio al VOI Arenella Resort, struttura a 4 stelle, direttamente sul mare e poco distante da Siracusa e da Noto, Modica, Agrigento e Ortigia. Adatto agli smart workers di nuova generazione, da fine giugno offrirà un pacchetto di servizi utili allo svolgimento delle attività lavorative quotidiane, come la connessione ad alta velocità in camera, la possibilità di usufruire del pocket lunch delivery, l’utilizzo gratuito di scanner e stampanti, il servizio di consegna e ritiro documenti e pacchi, coffee corner e camere disposte in aree particolarmente riservate per favorire concentrazione e garantire una maggiore tranquillità.

Sono molteplici gli obiettivi di questa proposta: dare la possibilità di trascorrere dei giorni al mare anche a chi ha pochi giorni di ferie, proporre esperienze che possano migliorare la work life balance e le performance professionali e nel contempo ampliare la stagionalità, includendo anche i mesi a ridosso dell’estate, tradizionalmente meno richiesti.

Il VOI Arenella Resort è solo il primo hotel coinvolto in questa iniziativa, ma la volontà di VOIhotels è di ampliare progressivamente l’offerta in funzione delle prenotazioni. La prima settimana sarà quella del 27 giugno e per questa occasione il gruppo Alpitour ha deciso di mettere a disposizione dei propri dipendenti un’offerta speciale, a condizioni estremamente vantaggiose, per incentivare la prenotazione della Smart week. L’iniziativa, che è già stata accolta con entusiasmo tra le fila dell’azienda, arriva in un momento delicato e dopo mesi di restrizioni, quasi a sottolineare un nuovo inizio che, si spera, possa segnare il mese di giugno.

 




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353756 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => “New Shades of Emerging Destinations” è il tema del prossimo Ttm+ 2019, in programma dal 5 al 7 giugno a Pattaya. La fiera di viaggi b2b più importante del paese si presenterà in un formato più grande che riflette chiaramente il nuovo senso delle strategie globali in un mondo in rapida evoluzione e altamente competitivo. Attesi 351 buyer, 371 seller e circa 130 media nazionali e internazionali, presso l’Ocean Marina Yacht Club, dove si terrà l’evento per il secondo anno consecutivo. Il 5 giugno, in apertura la registrazione dei partecipanti e a seguire una sessione di discussione per tutti i delegati, briefing sui media in Thailandia e cerimonia ufficiale di benvenuto. Gli incontri di lavoro si terranno il 6 e il 7 giugno, quindi sia i buyer che i media partiranno l’8 giugno per un post-tour in diverse aree del litorale orientale. Protagoniste della fiera saranno 55 destinazioni emergenti della Thailandia con il loro patrimonio, le attrazioni culturali e culinarie. Il tema di quest’anno riflette il forte legame con la strategia di promozione di Tourism authority of Thailand impegnata nella promozione di destinazioni emergenti con l’obiettivo di creare posti di lavoro, e di distribuire i ricavi a livello nazionale tra le grandi città e le comunità locali, favorendo la sostenibilità attraverso il bilanciamento del numero di visitatori per destinazione. [post_title] => Appuntamento con il Thailand Travel Mart Plus il 5 giugno a Pattaya [post_date] => 2019-05-30T14:40:53+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559227253000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353589 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Dal 30 maggio e fino all’8 settembre riprende il collegamento tra  Napoli e le Isole Eolie, con grandi novità, tra cui il restyling degli interni dell’unità veloce Snav e l’introduzione dell’Easy Boarding, che consente l’accesso diretto a bordo con la sola visualizzazione del biglietto dallo smartphone. «Sono orgoglioso di questa innovazione tecnologica - commenta Giuseppe Langella, direttore generale Snav - che porta i servizi della compagnia ad alti livelli, offrendo un prodotto molto richiesto da una clientela sempre più smart ed esigente». Per il lancio del servizio è previsto uno sconto del 50% (escluso supplementi e i diritti e valido su viaggi effettuati entro il 31 luglio) sui biglietti acquistati sul sito della compagnia, www.snav.it oppure contattando  il call center allo 081.4285.555 o in alternativa recandosi presso la propria agenzia di fiducia, utilizzando il codice sconto EOLIE2019, sconto valido fino al 31 maggio. [post_title] => Snav, riparte il collegamento tra Napoli e le Isole Eolie [post_date] => 2019-05-29T10:31:39+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559125899000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352637 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_352641" align="alignleft" width="225"] Giovanni De Ambrosis, versione arancio[/caption] Quarantadue anni, da Varese, Giovanni De Ambrosis ha un'importante storia nel mondo della ristorazione che, attraverso una lunga carriera di consulenze e start-up, lo ha portato a divenire il corporate chef di Azemar: «Ho iniziato tanti anni fa e poi mi sono trasferito a Dubai che, per il mio lavoro,  è sia un punto di arrivo sia di partenza - spiega De Ambrosis - Ho fatto molta esperienza soprattutto cercando di capire cosa stia dietro alla creazione di un concept di cucina. Uno chef, o cuoco che dir si voglia, deve essere in grado di cucinare bene a prescindere; questa è la base; quello che lo rende di qualità differente è proprio la personalizzazione, secondo la sua natura della cucina: una caratterizzazione che a volte potrebbe essere estrema, ma che paga». [caption id="attachment_352642" align="alignright" width="300"] De Ambrosis versione fucsia[/caption] Infatti se è vero che a Dubai aprono quattro ristoranti al giorno, è anche vero che l’esperienza in questo ambiente rutilante che De Ambrosis definisce il centro del mondo (oggi) è un grande trampolino di lancio. «Il fatto che io non abbia legami mi ha consentito di incontrare persone e modi differenti e di affinare una peculiarità che sentivo già mia - prosegue - per la creazione di un prodotto tecnicamente avanzato ma permeato di personalità. Credo che uno chef non si debba limitare a cucinare o a organizzare la brigata. Sono certo che debba mettersi in gioco sul "front", essere a contatto costante con la clientela, dare un volto umano a ciò che viene servito, essere protagonista di un dialogo fra il serio e il faceto con gli ospiti, cui dare peso e attenzione per dimostrare che un resort, come sono quelli di Azemar altamente personalizzati, è un luogo con una marcia in più». [caption id="attachment_352648" align="alignleft" width="225"] Show cooking, versione verde acido[/caption] Insomma un cuoco che faccia pr e non impiatti, solamente. L’incontro con Alessandro Azzola è stato importante per ambedue, per la proprietà dei due resort Cocoon e You & Me, alle Maldive (ma anche il Gold di Zanzibar): «Il mio rapporto con Azzola nasce nel 2013. Lavoravo da tempo a Zanzibar e mi contattarono grazie al direttore del Gold per mettere a regime un paio di cose in cucina. Al tempo lavoravo al TriBeCa di Dubai, ristorante gluten free green con divertimento annesso, il mio contratto era in scadenza e così abbiamo iniziato a mettere le basi della odierna collaborazione - continua De Ambrosis, una delle cui caratteristiche sono le divise policrome - Da lì ho accettato questa sfida “maldiviana” con una permanenza limitata… E invece sono tre anni che sono qui a seguire queste due perle dell’accoglienza: il Cocoon prima, ormai consolidato sui mercati di mezzo mondo e questa novità, dal 1° marzo, lo You & Me by Cocoon». [caption id="attachment_352644" align="alignright" width="225"] De Ambrosis e la pasticceria, in bianco[/caption] Un carattere gioviale, spiritoso, aperto, propositivo, declinato al dialogo con l’ospite, alla risoluzione dei problemi e alla creatività è il segreto del grande gradimento non solo della cucina, ineccepibile, ma anche della persona che le sta dietro, che sta trasmettendo capacità, passione e dedizione a due giovani promesse: Davide Bassi da Milano e Daniele Provezza da Brescia, entrambi venticinquenni. E' su di loro che si basa, per la loro abnegazione e professionalità, nonostante la giovane età, il fatto che in cucina vi sia un team molto affiatato. «Credo che oggi la cucina sia una questione di empatia, spettacolo, quasi uno show, oltre alla qualità che non può mancare - conclude De Ambrosis -. E in questa azienda, cui tengo molto, credo di avere espresso ciò che sono e che mi piace trasmettere. [caption id="attachment_352802" align="alignleft" width="300"] De Ambrosis in grigio[/caption] Non ho progetti futuri nel senso di ristoranti in Italia o altrove, ma vedo in questa avventura ancora da completare, magari con un altro progetto da avviare, l'immediato futuro. E, credetemi, questa cosa dà una soddisfazione immensa, perché è davvero “farina del tuo sacco”!». [post_title] => Chef De Ambrosis di Azemar: «Il cuoco oggi deve fare anche pr» [post_date] => 2019-05-21T13:39:55+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558445995000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352378 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Corsica Sardinia Ferries rilancia la promozione “Mamma che viaggio! 100% di sconto sul mio passaggio”: se mamma e papà prenotano un viaggio dal 17 al 27 maggio i bambini viaggeranno gratis verso Corsica, Elba e Sardegna. A bordo delle Navi Gialle i bambini sono, da sempre, ospiti molto graditi: nuove Family Room firmate Play Mart per i bimbi da uno a 10 anni, sale videogame per i più grandi, menu speciali per incontrare i loro gusti, la richiestissima navy bag (moderno zainetto che comprende un pasto con bevande e la sorpresa del capitano) sedie per la pappa, scalda biberon e personale attento a tutte le esigenze sono solo alcune delle attenzioni dedicate ai piccoli ospiti. La promozione non è retroattiva ed è soggetta a condizioni e alla disponibilità dei posti; per viaggi fino al 30 novembre 2019; tasse e diritti sono esclusi; il biglietto deve comprendere almeno 1 passeggero adulto e 1 bambino; i biglietti emessi in questa tariffa non sono rimborsabili, né modificabili. [post_title] => Corsica Sardinia Ferries: i bimbi viaggiano gratis prenotando dal 17 al 27 maggio [post_date] => 2019-05-17T10:18:47+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558088327000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352157 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Si apre con importanti accordi di collaborazione l'edizione 2019 di Parchi da Amare, il salone del turismo attivo e sostenibile nelle aree protette italiane che si terrà dal 15 al 17 novembre al Pala Dean Martin di Montesilvano. Puntano sulla manifestazione anche l’Aiav, l’associazione italiana agenti di viaggio che insieme a Legambiente e al festival internazionale CinemAmbiente, hanno creduto nella scommessa di creare un luogo di incontro fra turismo e aree protette per favorire lo sviluppo dell’uno e la valorizzazione delle altre. Anche in questa edizione protagonisti saranno le regioni, i parchi, i comuni, le associazioni ambientaliste, i GAL, così come le attività imprenditoriali, turistiche, produttive, ricettive, agro-alimentari ecc che nei parchi e nelle zone limitrofe vivono e lavorano. «Lo scopo del salone - dice il presidente di Aiav Fulvio Avataneo - è unire due mondi che troppo poco si parlano, quello del turismo esperienziale, voce in crescita del settore turistico che fa aumentare di rimando la consapelvolezza di turisti e viaggiatori, e quello delle aree protette, riserve di biodiversita’ che custodiscono, oltre alla natura, tesori nascosti come produzioni agro-alimentari, piccoli borghi, strutture ricettive e sportive, molto richiesti da un turista attento e rispettoso ma che vuole vivere esperienze in prima persona a contatto con la natura». Parchi da Amare quindi, si propone come agorà di quel turismo sostenibile che, in quanto strumento esperienziale è un importante alleato delle aree protette poiché in grado di favorire la conoscenza di territori e natura proprio grazie all’esperienza diretta che  garantisce.Inoltre quest'anno il salone punterà ancora di più sulla presenza di operatori turistici italiani e stranieri, fortemente interessati al B2B proprio per dare maggiore slancio alla naturale vocazione turistica delle aree protette, pur nel rispetto di ambiente, territori e biodiversita’.   [post_title] => Parchi da Amare 2019, le aree protette incontrano il turismo esperenziale [post_date] => 2019-05-16T11:35:09+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558006509000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352057 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => I Viaggi dell’Airone potenzia la rete commerciale in Lombardia. L'operatore continua a crescere e fa segnare un +14,5% la produzione generale delle vendite che ha dovuto rinforzare il booking unificato di Napoli già dall’inizio dell’anno. In più è stata rinforzata la forza commerciale con due new entry nel Lazio, due figure già conosciute nel campo del turismo con specifiche qualità  commerciali e raffinate capacità professionali che saranno molto apprezzate dal mercato di riferimento. Tante anche le novità sulle incentivazioni offerte al mercato per la vendita dei tradizionali prodotti lungo raggio dell’Airone proposti dal 1975 con numeri a 5 cifre per i normali vacanzieri Oltreoceano e con numeri altrettanto interessanti per i viaggi di nozze. Fra le incentivazioni offerte si va dal transfer da casa all’aeroporto di partenza per tutti i viaggi lungo raggio alla Porche o alla Maserati gratis per il giorno del matrimonio agli sposi che scelgono il viaggio dall’opuscolo Viaggi di Nozze dell'Airone. Oppure dal porta depliant di ferro realizzato da Ciro Pepe al set di carte da gioco o al week end a Napoli al raggiungimento di vendita da uno a cinque pratiche, e così via. Il gruppo cresce anche nel settore dell’offerta alberghiera con l’hotel Airone e le cinque strutture extra alberghiere di lusso in pieno centro a Napoli e con una sesta struttura in dirittura d’arrivo per un totale di oltre cinquanta camere, proposte anche con prezzi convenzionati ai colleghi operatori turistici che decidono di concedersi in soggiorno  a Napoli.     [post_title] => I Viaggi dell'Airone cresce e potenzia la rete commerciale [post_date] => 2019-05-15T10:42:28+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557916948000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351950 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => E’ la new entry del 2019 per Garibaldi Hotel e a due mesi dall’apertura arrivano le prime conferme positive su questa nuova avventura: parliamo di Avalon Sikani Resort che ha inaugurato già a fine marzo la stagione estiva del gruppo alberghiero pugliese.  Una carta forte da giocare in cui Garibaldi Hotels crede molto e sui cui ha scommesso attraverso un restyling degli spazi e l’introduzione della formula Club per le famiglie con tanti servizi a loro dedicati come ad esempio mini club, menù a misura di bambino, animazione soft diurna e serale. «L’Avalon Sikani Resort ha suscitato molto interesse, i clienti e gli operatori  stanno rispondendo bene a questo nuovo posizionamento della struttura come family hotel. La gamma di servizi offerti, il contesto naturalistico in cui è inserito, le innumerevoli attività che si possono fare, sono leve importanti per la promozione e per spingere ulteriormente sull’occupazione dei prossimi mesi - dichiara Fabrizio Prete, direttore generale Garibaldi Hotels- I primi risultati sono positivi, parliamo di un numero di richieste di preventivo lavorate ad oggi superiori di circa il 15% rispetto ad altre nostre strutture storiche ed anche il tasso di conversione appare più alto. I primi due mesi hanno portato un riempimento caratterizzato da gruppi stranieri nel corso della settimana e clientela regionale nei week end. Siamo molto ottimisti per l’estate ormai alle porte con aspettative di riempimenti medi che si aggirano intorno all’85%. Le prenotazioni degli italiani nel periodo giugno-settembre sono  sensibilmente più alte rispetto a quelle dei mercati esteri (Germania e Olanda i mercati di riferimento sino a questo momento). L’introduzione della formula club porterà infatti un incremento stimato del fatturato proveniente dal mercato Italia di circa il 25% rispetto a quello registrato nelle precedenti gestioni».   [post_title] => Garibaldi Hotels, molte prenotazioni per l'Avalon Sikani resort [post_date] => 2019-05-14T15:18:53+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557847133000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351628 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_351629" align="alignleft" width="300"] La consegna dell'invito a FitCuba 2020 da parte di Manuel Marrero Cruz ad Andrei A. Guskok, ambasciatore russo a Cuba[/caption] Con una serata strepitosa al Cabaret Tropicana, 80 anni il 31 dicembre 2019, dove si è esibito anche Isaac Delgado, si è conclusa la XXXIX edizione della fiera del mercato turistico cubano, per quel che atteneva il “trade” mentre nel week end il grande pubblico ha potuto accedere al “recinto ferial” allestito al Morro Cabaña. Il ministro del turismo Manuel Marrero Cruz, nel salutare gli ospiti e commentare l’evento come “il maggior successo della storia della fiera” ha annunciato la prossima edizione che avrà la Federazione Russa come stato ospite d’onore, nuovamente il “sol y playa” come tema portante e Varadero quale teatro, per celebrare i 137mila 440 turisti della Federazione Sovietica che nel 2018 hanno soggiornato a Cuba portati da 546 voli, consegnando l’invito ufficiale adAndrei A. Guskok, ambasciatore russo a La Habana. «Abbiamo realizzato un evento davvero importante - ha commentato Marrero - che ha visto la presenza qualificata dei professionisti del settore in numero mai visto, circa 2mila con 263 giornalisti accreditati, fra tutti i partecipanti, 53 paesi rappresentati. Essi hanno concluso importanti affari e hanno puntato nuovamente sul turismo del nostro paese, pacifico, accogliente, sicuro, i migliori testimoni al mondo di quanto sia insensato il “bloqueo” operato nei confronti del nostro paese dagli Usa, perché “Cuba è aperta al mondo, ma, soprattutto, il mondo è aperto a Cuba».  Non poteva mancare una menzione social: nei giorni di FitCuba ci sono state 3.711.804 impressions sui siti ad essa legati. Poi sulle note del concerto dal vivo di Isaac Delgado la notte ha inghiottito il business rendendo ai partecipanti all’evento quello che è la caratteristica principale di Cuba: un’atmosfera irripetibile altrove! [post_title] => FitCuba 2019: un successo annunciato. Apputamento a Varadero per la 40 edizione [post_date] => 2019-05-14T08:30:57+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557822657000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351644 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il positivo bilancio della XXXIX edizione di FitCuba, conclusasi nel week end, ha visto anche un po' di Italia. In classifica per partecipazione dopo la Spagna, paese ospite d'onore, con 482 delegati, e la Russia a 166, ecco il nostro paese con 106. Il cammino verso i 5,1 milioni previsti dal MinTur vedrà anche la collaborazione del nostro paese, però lontano dai numeri (quasi il doppio) registrati negli anni passati. La parte del leone la fanno spagnoli e canadesi: i primi per investimenti i secondi per passeggeri, ma anche il Canada investe. Fra le novità dell’ultim’ora la catena canadese Blue Diamond ha firmato due importanti contrati di gestione alberghiera con il gruppo cubano Gran Caribe: Cayo Coco, con 350 camere e Varadero con 450. Cuba al momento dispone di 103 progetti in essere legati agli investimenti possibili nel turismo, per cui, compresi i 14 contratti di gestione e commercializzazione dei parchi marini ricreativi le attività turistiche presenti nell’isola contano 170 realtà a tutto ottobre 2018. A Cuba operano 19 catene alberghiere straniere, di 10 nazioni con 97 piani di gestione alberghiera il che equivale al 65% della capacità del paese. «Il 40° FitCuba si terrà al Melià Las Americas e al Melià Varadero che dispone del secondo più grande salone per congressi del paese - ha concluso Manuel Marrero Cruz, ministro del turismo cubano - per presentare tutte le novità che andremo a realizzare durante questo 2019». [post_title] => FitCuba, bilancio positivo. Italia sempre ben piazzata nella top ten [post_date] => 2019-05-13T09:50:01+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( [0] => fiereeventi [1] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Fiere&Eventi [1] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557741001000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti