21 October 2019

Un’estate full-booked per i tre hotel di Gardaland

[ 0 ]

Dopo un mese di luglio con un tasso di occupazione del 95%, si prospetta anche un agosto full-booked per i tre hotel di Gardaland. Se è significativa, in particolare, la crescita di prenotazioni da parte del mercato italiano – i top visitor sono famiglie di quattro persone provenienti da Roma, Milano, Torino, Napoli e Firenze – sta al contempo crescendo sempre più la presenza di turisti stranieri provenienti dall’Europa. E non solo, visto che il mercato estero rappresenta attualmente il 50% del totale delle prenotazioni nei tre hotel.

Il turismo estero proviene principalmente dal mercato tedesco (Germania, Austria e Svizzera) ma stanno crescendo gli arrivi dall’Inghilterra – grazie agli otto voli settimanali provenienti dalle principali città inglesi operati da Jet2holidays – e da Israele, che sfrutta collegamenti ormai consolidati dall’aeroporto di Tel Aviv a Verona, con voli di linea e charter.

“La tendenza 2019 dei visitatori nei parchi divertimento – spiega Aldo Maria Vigevani, ceo di Gardaland – è quella di allungare il tempo medio di permanenza, abbinando alla visita anche il soggiorno in hotel. Questo aumenta il livello di soddisfazione della vacanza». Il caldo non ferma neppure l’alta affluenza di visitatori nel parco, dove – se non è possibile fare previsioni su agosto – si conferma che a fine luglio la prevalenza degli ospiti è stata di turisti italiani, provenienti dalle regioni vicinali ma anche dal Centro e Sud, mentre la percentuale degli stranieri si attesta sul 20%.

Per tutta l’estate e fino al 10 settembre, l’apertura prolungata del parco – dalle 10 alle 23 con Gardaland Night is Magic – permetterà per di più ai visitatori di continuare a vivere tutte le emozioni del parco sotto la magia del cielo stellato. Inoltre, per tutto il periodo estivo sarà possibile assistere al nuovo fantastico show serale “la Strega di fuoco” che animerà le serate di Gardaland Night is Magic: fasci di luce, musiche, lingue di fuoco e giochi d’acqua si intrecciano nella suggestiva location di Piazza Ramses, nel cuore del parco.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353259 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates SkyCargo, la divisione merci di Emirates, è tornata nuovamente al vertice del settore del traporto aereo, imponendosi come leader globale, vincendo due riconoscimenti ai "Quality Award Italy 2019", la manifestazione in cui gli agenti Iata, associati Anama, premiano le migliori compagnie aeree. L'evento si è tenuto presso l’"Alcatraz" di Milano, a cui hanno partecipato 500 leader del settore aereo, compagnie aeree e ospiti. Emirates SkyCargo è stata nominata come best carrier in due categorie: “Flown as Booked” e “Customer Satisfaction”. «Questo è il risultato di un ottimo lavoro di squadra - spiega Danilo Bonfanti, cargo manager Italia di Emirates SkyCargo -  e sono fiero che il duro lavoro e l’eccellente servizio fornito ai nostri clienti sia stato riconosciuto e apprezzato dall’industria del settore. Vorrei dire un grande ‘grazie’ a tutto il team per incoraggiarlo a continuare a lavorare sodo e aiutarsi l’uno con l’altro per mantenere la brillante reputazione di Emirates SkyCargo nell’industria italiana del trasporto merci: è questo l’atteggiamento che ci ha aiutato a mantenere la pole position nonostante le sfide e le difficoltà del settore». Emirates SkyCargo è il più grande operatore di trasporto merci internazionale nel mondo. Oltre alla capacità di carico offerta sui voli per passeggeri di Emirates, offre ulteriore capacità sui suoi velivoli dedicati al trasporto merci.       [post_title] => Emirates SkyCargo, per la divisione merci due premi ai Quality Award Italy [post_date] => 2019-05-27T16:45:30+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558975530000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353244 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Arriva domani in Italia la nave che ha rivoluzionato il mondo delle crociere, Celebrity Egde è la prima nave creata interamente in 3D e firmata da designer di fama internazionale. Prima città toccata dalla nave è Civitavecchia che, con Barcellona, è uno dei due porti di imbarco per le crociere che questa rivoluzionaria e ultramoderna nave proporrà nel Mediterraneo per tutta l’estate. Celebrity Edge è stata firmata da architetti e designer di fama mondiale, tutti al loro primo incarico nello shipping, per un approccio creativo autenticamente innovativo rispetto alla tradizione, tra questi Tom Wright, Jouin Manku e Patricia Urquiola.Edge rappresenta, dunque, un concetto completamente innovativo nel settore crocieristico e offre alcune esperienze davvero uniche e mai viste prima in mare. Come Magic Carpet, la piattaforma mobile che rende unico e riconoscibile a distanza il profilo di Celebrity Edge: un’estensione “a sbalzo” sulla fiancata della nave, che può posizionarsi su quattro ponti diversi e trasformarsi secondo gli ambienti da ristorante con vista mozzafiato sul mare a zona relax o di imbarco per le escursioni a terra; Eden, un grande spazio su più piani che cambia colore e ambientazioni col passare delle ore del giorno e ospita un ristorante e un cocktail bar; Rooftop Garden, una terrazza in cima alla nave con piante, alberi e sculture di design e una vista davvero unica. Celebrity Edge è lunga 306 metri e dispone di 14 ponti; le camere a bordo sono 1.467 e può ospitare, in regime di doppia occupazione, 2.900 persone, mentre l’equipaggio è composto da 1.320 membri. Le crociere estive di Celebrity Edge in partenza dall’Italia salpano da Roma-Civitavecchia e offrono due itinerari: uno di 7 notti per scoprire il meglio del Mediterraneo Occidentale, con tappe a Capri, Pisa, Montecarlo, Cannes, Palma di Mallorca o Barcellona e uno di 10 giorni diretto alle località più belle e iconiche del Sud Italia e delle isole greche. L’itinerario in partenza da Barcellona si svolge in una settimana e prevede scali a Valencia, Ibiza, la Provenza e Nizza, Firenze e Roma-Civitavecchia. In totale saranno 68 gli scali di Celebrity Edge in Italia di cui 15 a Civitavecchia. [post_title] => Celebrity Edge, arriva in Italia la nave creata interamente in 3D [post_date] => 2019-05-24T15:13:50+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558710830000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353187 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Un aumento di volumi e fatturato del 20% a parità di perimetro. Sono gli effetti più che lusinghieri, generati nei primi tre mesi dal nuovo format Bravo Club lanciato a fine febbraio. Lo ha rivelato, a margine dell'evento sardo del Voi Tanka Resort  per la presentazione dell'ultimo singolo di Giusy Ferreri, il brand manager del marchio di villaggi all inclusive Alpitour, Gianmaria Patti: «I feedback sono stati da subito molto positivi e ci confortano sulla bontà della nostra strategia incentrata sulla creazione di un prodotto a maggior valore aggiunto, per liberarci dalla necessità di competere esclusivamente sulla leva del prezzo». Il brand, che ha chiuso l'anno fiscale novembre 2017 - ottobre 2018 con un fatturato complessivo di 155 milioni di euro, generato da 19 villaggi complessivi, presenta anche per questa stagione un portfolio stabile: 11 resort per la stagione invernale, che salgono a 19 per l'estate. «Il nostro obiettivo è quello di crescere con moderazione, perché vogliamo preservare la promessa del marchio - prosegue Patti -. Per l'anno prossimo posso però già annunciare l'apertura di un nuovo Bravo Club a Kao Lack in Thailandia. Abbiamo infatti chiuso con la proprietà un contratto di commercializzazione, che come sempre punta a instaurare un rapporto di lungo periodo. Anche perché, per portare a regime i nostri villaggi, per far sì in altre parole che tutto il personale sia in grado di interpretare al meglio il nostro format, occorrono almeno due anni. Quando non gestiamo direttamente le strutture, sigliamo perciò sempre accordi di almeno 3 + 3 anni se non 5 + 5». [post_title] => Bravo Club: il nuovo format funziona. In arrivo un resort in Thailandia [post_date] => 2019-05-24T12:28:33+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => bravo-club [1] => gianmaria-patti [2] => in-evidenza [3] => kaolack [4] => thailandia ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Bravo Club [1] => Gianmaria Patti [2] => In evidenza [3] => Kaolack [4] => thailandia ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558700913000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352943 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Mediterraneo, Nord Europa e Caraibi: ecco le tre destinazioni top dell’estate 2019 per i crocieristi italiani. È quanto emerge dall’indagine dell’Osservatorio Ticketcrociere di Taoticket, in collaborazione con le principali compagnie di crociera italiane. Sono sempre di più gli italiani che scelgono la crociera per le vacanze estive e il Mediterraneo la fa da padrone con il 70% delle prenotazioni di viaggiatori italiani. Seguono Nord Europa e Carabi, entrambi con percentuali del 15%.  In base al booking dell’agenzia di viaggi online Ticketcrociere, ecco i 10 porti preferiti, a partire da quello con più partenze: Genova, Venezia, Bari, Civitavecchia, Napoli, Savona, Miami (Florida), Palermo, Kiel e Amburgo (Germania). L’Osservatorio Ticketcrociere di Taoticket registra per l’estate alle porte un aumento delle prenotazioni del 18,6% rispetto allo stesso periodo del 2018. L’età media dei passeggeri è circa 42 anni. «L’estate 2019 segna un vero e proprio boom nel mercato crocieristico – dichiara l’amministratore di Ticketcrociere Nicola Lorusso – È soprattutto la destinazione Mediterraneo a interessare i turisti italiani nel periodo estivo, e questo anche grazie all’aumento di itinerari proposti e di navi che solcano il nostro mare. Cresce anche da parte dei crocieristi la richiesta di tour personalizzati e di ancillary a bordo e a terra. Ottime performance anche per l’extralusso; e che la domanda sia aumentata lo dimostrano anche gli investimenti delle compagnie per le navi luxury attualmente in costruzione nei cantieri italiani».     [post_title] => Osservatorio Ticketcrociere, in aumento gli italiani in crociera d'estate [post_date] => 2019-05-23T12:22:53+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558614173000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353042 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La Federal Aviation Authority stima un ritorno nei cieli dei Boeing 737 Max 8 più tardivo rispetto a quanto inizialmente ipotizzato. Secondo quanto sottolineato infatti dal direttore generale della Faa, Dan Elwell, è richiesto un anno di tempo per ritirare l'ordine del grounding e dunque, «così sia». I Boeing 737Max 8 sono stati messi a terra lo scorso marzo dopo i due gravissimi incidenti verificatisi in cinque mesi che sono costati la vita a 346 persone.   Interpellato su un ritorno realistico a volare degli aeromobili già durante l'estate Elwell ha dichiarato che «Non potrei confermare neppure per ottobre perché ancora non abbiamo determinato esattamente quali dovranno essere i requisiti del training. Se dovesse necessitare un intero anno per certificare con fiducia il via libera al ritorno in volo, aspetteremo. Non siamo vincolati da nessun tipo di calendario».     [post_title] => Faa: si allungano i tempi per il ritorno in volo dei Boeing 737 Max 8 [post_date] => 2019-05-23T11:58:08+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558612688000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352941 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’operatore Horca Myseria prosegue con le proposte estive e i corsi di vela. Nel periodo estivo Horca Myseria si trasferisce in Sardegna. All’interno del Villaggio Isuledda, presso la base Hm, vengono tenuti i corsi di tutti i livelli riservati agli adulti. Una proposta articolata e concreta come il tour operator che l’ha formulata, dove poter apprendere tutti i segreti della navigazione ma anche passare divertenti serate con nuovi amici e compagni di avventura. Una full immersion di vela nella terra sarda, in piena Costa Smeralda, presso la base Horca Myseria di Isuledda (Cannigione di Arzachena): una splendida struttura a 4 stelle, un villaggio tra i più apprezzati della Sardegna, immerso nel verde, con 3 chilometri di spiagge private lambite da acque cristalline, animazione, discoteca, self service, pizzeria e ristorante, centro benessere, market interno, bar. La didattica è suddivisa in tre livelli con durata dei corsi di una o più settimane, cumulabili. Alloggio in casette mobili a 4/5 posti o, per costi low cost, in tende attrezzate con lettini da campo. Tra le proposte: Vela e divertimento-derive, 2° livello: un corso di perfezionamento svolto a bordo di scafi entusiasmanti. Tra spruzzi e planate scoprirete l’emozione di volare sull’acqua. La vela allo stato puro. Corsi settimanali / periodo: da luglio a settembre. Quota: da 430 euro alloggio compreso. Vela e velocità Derive, 3° livello: Sette giorni di vela adrenalinica in cui planare, scuffiare e ingaggiare gli altri equipaggi imparando le regole di regata. Corsi settimanali / periodo: da luglio a settembre; Quota: da 430 euro, alloggio compreso [post_title] => Horca Myseria: scuola di vela per adulti in Costa Smeralda [post_date] => 2019-05-23T10:52:13+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558608733000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352613 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_352614" align="alignleft" width="225"] Mike Kupier al dive briefing[/caption] Nel nuovissimo resort di Azemar, nell’atollo di Raa il diving, come del resto in tutte le Maldive, è una cosa seria. Il centro di immersione è affidato alle cure di Mike Kupier, olandese, conoscitore dell’area con più di 10 anni di esperienza in queste acque. «Gli sport acquatici - spiega Kupier  - sono tutti presenti al centro nautico, mentre per la subacquea ce ne occupiamo noi di Emperor Divers, azienda con sede in UK, con una buona presenza anche in Egitto in tre località del mar Rosso. Il centro offre la didattica Padi, e rilascia tutti i brevetti a disposizione partendo dall’open water fino al massimo livello, incluso il Nitrox. Disponiamo di 20 set completi per vestire i nostri ospiti che non avessero portato la propria attrezzatura, tutto materiale di prima qualità (Scubapro) e soprattutto nuovissimo. Per le uscite disponiamo di un dhoni da 14 posti con il quale spesso facciamo immersioni doppie, e speedboat per dive privati o per gli sport nautici». L’atollo è ancora abbastanza “unspoiled” e per questo è difficilissimo incontrare altri gruppi di subacquei, ma soprattutto si stanno cercano altri interessanti punti di immersione oltre ai 18 già individuati. Fra questi spiccano 3 spot dedicati all’osservazione delle maestose mante e, proprio in uno di questi abbiamo provato questa emozionante esperienza di persona. «Il sito di Madi Gaa dista solo 5 km dallo You & Me - precisa Mike - circa 20 minuti di dhoni, poi ci si immerge e come per incanto vi troverete circondati da mante che qui vengono a pulirsi l’apparato attraverso il quale ingeriscono il plancton ed aquile di mare, oltre ad una quantità enorme di pesci multicolori». E così è stato, in un’immersione non profonda (massimo 17 metri) con 67 minuti di dive a 12 metri, 55 dei quali nel bel mezzo di un gruppo di mante, talmente tranquille ed a loro agio che pareva eseguissero la loro lenta e maestosa danza solo per noi osservatori, aggrappati al fondale. Mike ha mantenuto la promessa e, se con una sola immersione questo è ciò che abbiamo potuto ammirare, pensate con un’intera settimana a disposizione cosa si potrà incontrare. I diving spot sono molteplici come Broken Rock, un sito che va da 5 a 35 metri in cui si possono ammirare squali grigi del reef, barracuda, razze, o Nino Tila, dove la fanno da padrone piccole cavità ed un canyon che la taglia in due popolato di corallo soffice, oppure Lunboahanoo un po’ più a nord, circa un’ora di barca, che riunisce le caratteristiche dei precedenti. «Potrete immergervi con tre istruttori - conclude Kupier - che vi guideranno in inglese, cinese, russo, olandese, tedesco e, presto, speriamo anche in italiano». Le prossime tappe di sviluppo di Emperor Divers saranno: Emperor Raa, 5 stelle  adults only resort e Emperor Explorer  previsto per l'agosto 2019, ambedue alle Maldive e l' Emperor Harmoni che aprirà nel luglio 2020 in Indonesia. [gallery ids="352626,352625,352624,352623,352622,352621,352620,352619,352618"] [post_title] => Azemar: allo You & Me by Cocoon, il diving alle Maldive secondo Emperor Divers [post_date] => 2019-05-22T08:45:41+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558514741000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352676 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => L’offerta ristorativa del Four Seasons Firenze “si fa in quattro” per la stagione estiva: il 3 giugno apre infatti ufficialmente Magnolia, il nuovo GastroBar asiatico all’interno del Giardino della Gherardesca dell’iconico hotel fiorentino, in collaborazione con lo chef giapponese Haruo Ichikawa. Il concept food della Magnolia sarà panasiatico e porterà a Firenze diversi sapori da tutto l’Oriente, con un’offerta gastronomica senza pari curata nei minimi dettagli dallo chef stellato, per lungo tempo alle redini del ristorante Iyo a Milano. Ichikawa ha affiancato, con la sua consulenza, lo chef Vito Mollica nella realizzazione dei piatti e nella formazione della brigata dedicata.  Aperto da giugno a settembre, dal martedì alla domenica, dalle ore 17 alle 23, il Magnolia diventerà il nuovo punto di ritrovo per le cene d’estate o anche per aperitivi e snack asian style, accompagnati da cocktail fusion a base di ingredienti di ispirazione orientale, realizzati da Karem Pasqualetti, bartender della Magnolia. Nel menù: tempura di verdure e di crostacei, sushi nelle sue diverse declinazioni con ingredienti pregiati come il wagyu giapponese, il granchio reale, l'astice, la ricciola, i gamberi rossi e un’amplissima varietà di pesci. Non potrà inoltre mancare la tradizione vegetariana, con il cavallo di battaglia Nimono, piatto signature di Haruo Ichikawa a base di bamboo, cardoncelli, patate taro, melanzane, taccole e konjac cotti in salsa di soia e mirin. La Magnolia si colloca all’interno de La Villa, edificio storico parte integrante del Four Seasons Firenze, con accesso diretto anche da via Capponi 46. Il suo concept permette agli ospiti di scegliere spazi differenti: all’interno oppure all’esterno, nella veranda interamente apribile che si affaccia sulla suggestiva terrazza dello storico giardino all’italiana della Villa.         [post_title] => Il Four Seasons Hotel Firenze apre l'Asian gastrobar Magnolia [post_date] => 2019-05-21T13:31:26+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558445486000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352541 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Ryanair archivia in positivo l'anno fiscale chiuso lo scorso 31 marzo: i profitti netti raggiungono quota 1,02 miliardi di euro, ma in calo rispetto al risultato dello scorso anno (1.45 miliardi di euro). La forte crescita del traffico - +7% per un totale di 139 milioni di passeggeri - è stata infatti frenata dalla flessione delle tariffe del 6%; la significativa crescita dei ricavi ancillary (+19%), è stata invece penalizzata dall'elevato costo di carburante e personale. I risultati escludono una perdita di 139,5 milioni di euro relativa all'acquisizione di Laudamotion, completata lo scorso gennaio. Includendo quest'ultima operazione i profitti risultano infatti in diminuzione del 30% (948 milioni di euro). «Come anticipato - ha commentato il ceo della low cost Michael O'Leary - l'utile dopo le tasse si è attestato a 1,02 miliardi di euro. L'aumento di capacità sulle rotte di corto raggio e l'assenza delle festività pasquali nel quarto e conclusivo trimestre dell'anno ha portato a una flessione del 6% delle tariffe, che ha stimolato l'aumento del 7% del traffico. Buono l'andamento dei ricavi ancillary - +19% - che hanno raggiunto i 2,4 miliardi di euro e spinto al rialzo i ricavi totali che con un +6% sono saliti a 7,6 miliardi di euro». Le previsioni per l'anno fiscale 2020 rimangono caute sul pricing. Il traffico aumenterà dell'8% a 153 milioni. Supponendo una crescita dei ricavi per passeggero del 3%, stimiamo un andamento lineari dei profitti, che potrebbero essere compresi tra 750 milioni di euro e 950 milioni di euro. I costi aumenteranno mentre la nostra bolletta del carburante per l'intero anno salirà di altri 460 milioni di euro. I costi extra-fuel aumenteranno del 2%, principalmente a causa della sterlina più forte, l'assenza di confronti dei costi dell'anno precedente per Lauda e dei ritardi di consegna degli aerei B737 Max quest'anno». Si tratta di previsione che, precisa la nota Ryanair, dipendono in modo significativo dall'andamento delle tariffe durante il picco estivo, dall'assenza di eventi imprevisti e  da eventuali sviluppi negativi legati a Brexit». [post_title] => Utili in calo per l'esercizio 2018-19 di Ryanair: pesano il calo tariffe e Brexit [post_date] => 2019-05-20T12:40:54+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558356054000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti