16 June 2019

Sandals Resorts indossa i guanti bianchi: al via la campagna per adv “Butler Elite Dinner”

[ 0 ]

In vacanza con il maggiordomo. Il butler, al centro della nuova campagna di Sandals Resorts riservata a 40 agenzie top performer, rappresenta l’eccellenza di un servizio che si fa sempre più sollecito, complice per gli ospiti e incentivante per le adv.  Si chiama “Butler Elite Dinner”, l’iniziativa lanciata dal gruppo per valorizzare le categorie di camera Butler Suite.

«Cerchiamo costantemente di incentivare e supportare le agenzie con attività nuove – dichiara Paola Preda, country manager Italia di Sandals Resorts International -.  Il nostro obiettivo è promuovere i plus delle nostre suite top di gamma che, con il servizio maggiordomo, rappresentano l’essenza del dna del gruppo». Selezionate su tutto il territorio nazionale dai quattro business development consultant che presidiano il mercato agenziale, le adv coinvolte saranno invitate a cena in suggestive location a Genova, Milano, Bologna, Verona, Roma e Napoli, per conoscere meglio le declinazioni del servizio butler, disponibile nei Sandals Resorts e nei Beaches Resorts a Barbados, Bahamas, Antigua, Giamaica, Grenada, St. Lucia e Turks&Caicos. Nel contesto di queste serate, gli agenti saranno coinvolti in un’importante sfida: effettuare il maggior numero di prenotazioni relative a una camera di categoria Butler Suite, dal 1° giugno 2019 al 31 marzo 2020, per avere la possibilità di vivere in prima persona l’esperienza in un resort Sandals Resorts per 7 notti.

«Il trade si conferma strategico per la commercializzazione del nostro brand in Italia: prestiamo grande attenzione alla formazione delle agenzie di viaggio e alla collaborazione con i tour operator. I nostri sforzi rivelano la volontà di trasferire la conoscenza del nostro brand alle agenzie che hanno il rapporto diretto con il cliente finale».

I clienti che vorranno concedersi il lusso della vacanza con maggiordomo al seguito, saranno accolti al loro arrivo in aeroporto, dove verranno supportati nel disbrigo delle formalità. Poi con  trasferimento privato, a bordo di una Rolls Royce i clienti saranno condotti al resort. Durante il soggiorno, gli ospiti muniti di cellulare comunicheranno direttamente con il maggiordomo, per riservare un tavolo al ristorante, oppure il lettino nella migliore posizione in spiaggia, ma anche per riempire la vasca per un bagno rigenerante a fine giornata giornata. Insomma, sono tutte attenzioni speciali quelle dispensate dai maggiordomi, prodighi di consigli e attenzioni.

«Bisogna sfatare il concetto superato del maggiordomo come presenza ingombrante nella privacy della nostra vacanza. La tendenza che abbiamo riscontrato negli ultimi anni, vede proprio la ricerca da parte degli ospiti di un servizio sempre più di qualità. Un’esigenza che trova riscontro nelle prenotazioni, i trend indicano infatti una maggiore conferma di camere top di gamma. Del resto sosteniamo la promozione dei servizi e prodotti top con attività di incentivazione riservate agli agenti di viaggio».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353731 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Silversea sempre un passo avanti. Per Grand Prix di Monaco di F1 2020, sarà infatti riproposta agli ospiti di Silver Spirit l’esperienza esclusiva ed unica vissuta quest’anno dai crocieristi di Silver Shadow l’opzione di assistere alla gara da una postazione privilegiata e di godere di una serie di altri benefit esclusivi.  Per assicurarsi un "posto in prima fila" sarà possibile scegliere una delle due crociera che includono lo scalo a Montecarlo  e l’optional Grand Prix: Venezia - Barcellona dal 5 maggio al 26 maggio 2020 e Roma - Barcellona dal 17 al 26 maggio. «Con questa opzione unica nel suo genere, consentiamo ai nostri ospiti di godere di un evento sportivo conosciuto in tutto il mondo, inimitabile per fascino e prestigio - afferma Adria Bono, senior director destination experiences di Silversea -. E tutto questo da una postazione privilegiata: anche così si va più in profondità nell’essenza di un luogo» . Per quanti prenoteranno  entro il 28 giugno 2019, sarà riservato un bonus del 10% sul prezzo complessivo. «Accogliere i nostri ospiti in un luogo così esclusivo per una delle più incredibili occasioni sportive del mondo testimonia la qualità delle esperienze offerte da Silversea - afferma Peter Shanks, managing director di Silversea per Regno Unito, Irlanda, Medio Oriente e Africa, che era presente all’eveto - Questa villa di quattro piani affacciata sul tracciato è il luogo perfetto per godersi la gara. Tutte esperienze uniche vissute dai nostri ospiti. I feedback sono stati fantastici e non vediamo l'ora di ripetere l'esperienza il prossimo anno in occasione del Gran Premio di Monaco 2020! » . [post_title] => Silversea sulla griglia di partenza al Grand Prix di Monaco 2020 [post_date] => 2019-05-30T12:08:10+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559218090000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353591 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_233307" align="alignright" width="300"] Snow board a Mammoth Lakes[/caption] Mammoth Mountain ha annunciato che quest’anno la stagione sciistica terminerà più tardi del solito. Infatti, le intense nevicate sulla Sierra Nevada  hanno superato ogni record portando, proprio in questi ultimi giorni di maggio, il livello della neve a oltre 2 metri al Main Lodge e 3 metri sulla vetta. E proprio a causa delle abbondanti nevicate non è stata ancora annunciata la data di apertura del Tioga Pass, il passo che consente l’accesso al parco nazionale di Yosemite.  Questo incredibile bollettino meteo molto probabilmente permetterà alla società che gestisce gli impianti di prorogare l’apertura delle piste fino ad agosto 2019. Guanti da neve e tuta da sci in valigia per tutti gli appassionati degli sport invernali che decideranno di trascorrere le vacanze estive a Mammoth Lakes, ma anche per i visitatori internazionali che sceglieranno Mammoth Lakes come base per visitare Yosemite. Possibilità di noleggiare in loco non solo l’attrezzatura da sci, ma anche tute da sci e guanti, per una vacanza all’insegna di sport, natura e puro divertimento.  L’area sciistica di Mammoth Mountain è da sempre considerata la più prestigiosa di tutta la California e offre numerose attività sia invernali che estive. Solitamente, la stagione sciistica a Mammoth Mountain dura dai primi giorni di novembre fino a maggio inoltrato, grazie all’altitudine della vetta principale che tocca i 3371 metri. Oltre alle numerose e intense nevicate, la zona è favorita anche dal clima, che regala più di 300 giorni di sole tutto l’anno.      [post_title] => Mammoth Mountain, California: impianti sciistici aperti fino ad agosto [post_date] => 2019-05-29T11:34:50+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559129690000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352946 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => [caption id="attachment_352951" align="alignleft" width="225"] Alessandro Azzola[/caption] Lusso, servizio, haute cusine, ospitalità, butler, overwater, mare cristallino, romanticismo, honeymoon, sono tutte parole che ben si sposano ad un resort maldiviano. Ce ne sono più di 120 che occupano isole più o meno piccole in una area enorme dell’Oceano Indiano, ormai divenuta un sogno ad occhi aperti, fatta di grandi distanze e atolli da non crederci. E allora come fare a differenziarsi? Lo ha capito Azemar e lo ha capito la mente imprenditoriale della famiglia Azzola, della quale, Alessandro, rappresenta il motore dell’accoglienza alle Maldive. Cocoon è un resort situato sull’isola di Ookolhufinolhu, atollo di Lhaviyani. Fa parte dell’ampia programmazione Azemar sull’arcipelago (50 resort in commercializzazione più due in comproprietà, Cocoon, appunto e You & Me by Cocoon aperto il 1° marzo). Ci sono delle menti creative che hanno concettualizzato il primo hotel di design delle Maldive. Si tratta di Daniele Lago, Simona Fabini, Tomaso Schiaffino e Gian Luca Innocenzi, insieme a Vito Di Bari, il “core” di designer coinvolti nella formazione e nella costituzione di Cocoon. [caption id="attachment_352952" align="alignright" width="225"] Un particolare del doppio lavabo con fondo in vetro[/caption] «Cocoon Maldives è il frutto di uno sforzo collaborativo - spiega Alessandro Azzola, managing director di Cocoon Maldives – fra Daniele Lago, ceo e chief designer della principale società di design italiana, Lago e me. Il nostro incontro è stato foriero di un concetto che oggi rappresenta un successo imprenditoriale innegabile. Leader creativo, inventivo e innovativo, Daniele Lago ha lanciato il successo del marchio Lago sin dal suo esordio ed oggi è molto affermato e riconosciuto in tutto il mondo, in particolare nel settore del mobile. Il marchio ha anche una forte presenza sui social media, con un milione e mezzo di followers». L'alleanza di Cocoon con un'azienda di design come Lago ha portato ad un connubio vincente, un rapporto “win win” dove Lago ha interpretato l'immagine di Cocoon come un marchio di sostenibilità, leggerezza, ospitalità ed empatia con l'ambiente circostante. «Ogni mobile è selezionato per allinearsi al concetto dell'azienda; letti sospesi su lastre di vetro che danno l’effetto “fluttuante”, lavabi con il sistema di scarico contemporaneo di legno antico con il fondo di vetro, appositamente creati, autentici tavoli in ceramica siciliana dipinta a mano e altalene nelle camere e nelle parti comuni, fanno parte di questo concept - spiega ancora Azzola – Ma c’è anche altro...». [post_title] => Cocoon by Azemar: il primo resort di design alle Maldive. Ma cosa c’è dietro? [post_date] => 2019-05-25T09:15:21+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558775721000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352605 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Royal Air Maroc sta finalizzando le operazioni di trasferimento dei suoi voli verso il nuovo Terminal 1 dell'aeroporto internazionale Mohammed V di Casablanca, che sarà interamente dedicato alla compagnia di bandiera e ad alcuni vettori partner. Tra le novità, un nuovo processo di check-in self-service darà il benvenuto ai passeggeri che potranno svolgere in piena autonomia tutte le operazioni di registrazione: scelta dei posti, stampa delle carte d’imbarco, pesatura, controllo e stampa delle ricevute del bagaglio. Una nuova area transiti sarà dotata di tre chioschi self-service e undici banchi check-in per ridurre i tempi di attesa ed assistere al meglio i clienti Ram. E’ stato introdotto un nuovo sistema automatico di smistamento bagagli con una capacità di 7200 PC all'ora, servizio che posiziona l'hub di Casablanca ai più alti standard internazionali in termini di gestione dei bagagli. Una nuova vip lounge accoglierà i clienti business e maggiori servizi e nuove comodità verranno offerti ai viaggiatori nell’attesa del loro volo. Un’attenzione particolare anche per i più piccoli che portanno divertirsi in una sala dedicata completamente al gioco. I clienti business avranno così la possibilità di accedere ad entrambe le sale vip del Terminal 1 e 2. I minori non accompagnati verranno ospitati in uno spazio innovativo dove potranno trovare diversi servizi a loro dedicati, una nuova area di ristorazione e molte attività adatte alle loro età. Una nuova biglietteria facilmente accessibile sarà al servizio dei nostri clienti. Infatti è stata progettata inoltre un'area e-services con desktop self-service per migliorare l'esperienza del cliente e ridurre i tempi di attesa delle agenzie.   [post_title] => Ram trasloca al nuovo T1 di Casablanca: più servizi per i passeggeri [post_date] => 2019-05-21T08:45:48+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558428348000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352537 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Disneyland Paris lancia un’offerta dedicata alla clientela italiana: prenotando entro il 10 luglio 2019 per arrivi fino al 6 novembre 2019 incluso, si può usufruire di uno sconto fino al 30% sul pacchetto soggiorno (pernottamento e biglietti di ingresso ai 2 parchi Disney). Due le stagioni incluse negli arrivi promozionali, adatte ad un pubblico di tutte le età: Festival del Re Leone e della Giungla (30 giugno - 22 settembre 2019): questa stagione porterà grandi e piccini alla riscoperta di due grandi Classici Disney: Il Libro della Giungla e Il Re Leone. Un coinvolgente spettacolo in compagnia di ballerini che indossano i costumi di Rafiki, Simba, Timon, Pumbaa, Nala, Mufasa e Scar, incontri con i Personaggi Disney e tantissime altre avventure aspettano i visitatori nella cornice del Parco Disneyland. Halloween Disney (ottobre 2019): che autunno sarebbe senza le terrificanti sorprese dei Cattivi Disney e le decorazioni da brivido nei Parchi Disney? Un esilarante dolcetto o scherzetto attende tutti i temerari visitatori che oseranno vivere questa strepitosa e fantasmagorica Stagione di Halloween! Per usufruire della promozione è possibile prenotare tramite i partner Alpitour, Albatravel, Mamberto, Olympia e attraverso i canali diretti Disneyland Paris. [post_title] => Disneyland Paris, le offerte per il Festival del Re Leone e della Giungla [post_date] => 2019-05-20T13:10:18+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558357818000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352468 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => La collezione di hotel indipendenti di Marriott International, Autograph Collection Hotels ha annunciato un nuovo ingresso nel suo portfolio dinamico e variegato comprensivo di 170 hotel in tutto il mondo. Si tratta di The Shelbourne, indirizzo iconico della città di Dublino dal 1824. L’hotel di 265 camere, tra cui 19 suite, si affaccia sul parco di St. Stephen’s Green e si trova a pochi passi dalle attrazioni più celebri di Dublino come il Trinity College, il palazzo dell’Assemblea d'Irlanda e la National Gallery. Il designer Guy Oliver dello studio Oliver Laws ha curato il restyling dell’hotel, soprannominato Grand Dame di Dublino, che presenta eleganti spazi interni dal fascino senza tempo. «The Shelbourne - spiega JP Kavanagh, General Manager di The Shelbourne-  ha giocato un ruolo chiave nella società irlandese per quasi due secoli. Lo spirito indipendente di Autograph Collection Hotels si sposa perfettamente con questo nuovo capitolo della nostra storia, celebrando la personalità unica di questo landmark dublinese e la sua storia impareggiabile». Sono disponibili dieci sale riunioni storiche, distribuite su quasi 1000 metri quadri, molte delle quali vantano un carattere e uno stile unici. Gli spazi possono accogliere diverse tipologie di eventi, da intime cene private fino a importanti conferenze. L’hotel ospita inoltre una Spa privata con un’ampia offerta di trattamenti di bellezza e una sfarzosa sala relax, un centro benessere di ultima generazione con piscina e corsi di fitness, un salone di bellezza e un barbiere. A questo si aggiungono i servizi personalizzati offerti dal fiorista dell’hotel e dal Genealogy Butler, due ulteriori opportunità per godersi il soggiorno al The Shelbourne. Con il suo ingresso in Autograph Collection Hotels, The Shelbourne lancerà l’iniziativa Independent Spirit, un omaggio al Whiskey Irlandese che celebra la rinascita del distillato nel 1824, anno in cui The Shelbourne aprì le sue porte ai primi ospiti. Saranno proposte diverse esperienze personalizzate, tra cui una selezione di whiskey al carrello per il dopo cena presso The Saddle Room Restaurant e i “Whiskey Sommelier” presso The Horseshoe Bar. [post_title] => Autograph Collection Hotels, debutto per The Shelbourne di Dublino [post_date] => 2019-05-20T09:09:48+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558343388000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 352371 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Turkish Airlines aprirà cinque nuove lounge presso l’Istanbul Airport, riservate ai passeggeri di business class e ai membri dei programmi Miles & Smiles Elite Plus & Elite, Star Alliance Gold e Corporate Club. Tre sono le lounge già inaugurate - Turkish Airlines Business Lounge, Miles & Smiles Lounge e Domestic Lounge – mentre l’apertura della Exclusive Lounge e della Arrival Lounge è prevista per l’estate 2019. La Turkish Airlines Business Lounge si sviluppa su una superficie di oltre 5.500 mq ed è in grado di accogliere 765 ospiti seduti. Questo spazio dispone anche 13 suite private con doccia. Inoltre, in collaborazione con l’Istanbul Modern, istituzione artistica e culturale, Turkish Airlines ha allestito nella lounge un museo di 130 mq. Anche la Turkish Airlines Miles & Smiles Lounge si estende su oltre 5.500 mq e può ospitare 765 passeggeri. Tra i plus, 11 suite private con doccia e aree in cui gli ospiti possono riposare su confortevoli divani, assaporare deliziosi ed esclusivi assaggi della cucina turca e internazionale, oppure rilassarsi con un massaggio. Grande spazio anche all’intrattenimento con videogame, simulatori di golf, un’ampia area giochi per bambini, oltre ad un centro tecnologico con occhiali 3D e realtà virtuale, che sarà introdotto a breve. Le due lounge dispongono inoltre di sale riunioni, una biblioteca e una sala per la preghiera. La Turkish Airlines Domestic Lounge è accessibile da uno speciale ingresso situato all’esterno del terminal che permette ai passeggeri di completare le procedure di check-in e di spostarsi direttamente verso l’aeromobile in bus. L’offerta della lounge include comodi divani, cucina turca, un’ampia area giochi per i bambini, numerosi schermi tv e una sala per la preghiera. Il concept di design delle lounge business class e Miles & Smiles rende omaggio alla regione dell’Egeo riprendendo motivi grafici che ricordano questo territorio. Il Ribbon wall, l’elemento più distintivo delle lounge di Turkish Airlines, è formato da pannelli di legno massello che scorrono lungo le pareti delle lounge, creando un movimento fluido che richiama il tema delle onde. I passeggeri della compagnia possono accedere alle lounge presentando il loro biglietto di business class o le proprie card dei programmi Miles & Smiles Elite Plus & Elite, Star Alliance Gold e Corporate Club. [post_title] => Turkish Airlines apre cinque lounge nel nuovo Istanbul Airport [post_date] => 2019-05-17T09:31:15+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1558085475000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351633 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Una mostra fotografica a Roma che nasce con l’intento di mostrare a turisti e visitatori le Edicole Sacre del Rione Ponte, capolavori spesso dimenticati ma in grado di raccontare un passato che racchiude in sé religione, storia e arte.  Le Edicole Sacre raccontavano di un miracolo avvenuto e nella maggior parte dei casi rappresentavano la Madonna col Bambino o la vita dei Santi, altre volte, avevano la funzione di illuminare il cammino dei viandanti nelle buie notti romane. La mostra aiuta nella riscoperta di questo patrimonio che merita di essere conosciuto, restaurato e ricollocato laddove non siano arrivate a noi più o meno intatte. L’esposizione fa parte di un più ampio progetto che potrebbe avere cadenza periodica e vorrebbe riguardare, negli anni, i principali quartieri della Città Eterna, nota per la presenza di diverse centinaia di cappelle votive di grande pregio artistico. La mostra sarà visitabile fino al prossimo 19 giugno, tutti i giorni gratuitamente e partirà con due appuntamenti, il 12 maggio alle 17.15 e il 15 maggio alle 17.30 della Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini , Sala San Filippo Neri. Tra le edicole più amate ricordiamo La Madonna dell’Arco dei Banchi: all’interno di un arco dalla volta stellata e la Mater Misericordiae del sec. XVI: nell’omonima cappella all’interno della Basilica minore di San Giovanni dei Fiorentini, si scorge questa opera di Filippo Lippi. [post_title] => Roma: in mostra le Edicole Sacre del Rione Ponte [post_date] => 2019-05-13T10:47:22+00:00 [category] => Array ( [0] => incoming ) [category_name] => Array ( [0] => Incoming ) [post_tag] => Array ( [0] => edicole [1] => mostre [2] => mostre-a-roma [3] => rione-ponte [4] => roma-2 ) [post_tag_name] => Array ( [0] => edicole [1] => mostre [2] => mostre a Roma [3] => Rione Ponte [4] => roma ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557744442000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 351698 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In due parole la convention del gruppo Uvet? “Autorevolezza” e “forza del gruppo”. Asset sottolineati sul palco, tuonati, riempiti di incitazione dai protagonisti del network durante il talk show e le tavole rotonde, talvolta veri messaggi lanciati alla platea come sfida e traguardo da raggiungere insieme. Proprio tornando a porre l’accento sull’inclusività dell’atteggiamento con cui il network si propone sul mercato, Andrea Gilardi direttore generale di Uvet Travel System tiene a precisare «il nostro approccio non sarà mai divisivo. Le porte di casa nostra sono aperte a quanti vogliano fare business con noi: alle agenzie di viaggio e ai fornitori, questo vale per chi è già dentro e per chi è uscito e vuole rientrare». Un’enfasi che contribuisce al disgelo dei rapporti, di fatto interrotti da alcuni mesi fra il network e Costa Crociere, come spiega lo stesso Gilardi a margine della convention. Dimostrazione del reale avvicinamento tra i due player, oltre alla presenza di alcuni rappresentanti del management in platea durante la due giorni, è la campagna di incentivazione. «Partiamo oggi con una campagna Costa Crociere, rivolta alle agenzie di viaggio del network» conclude il direttore generale di Uvet. [post_title] => Uvet e Costa tornano a parlare, parte oggi la campagna sulle adv del network [post_date] => 2019-05-13T09:35:51+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1557740151000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti