13 December 2018

Risatti, Blu Hotels: «Chiudiamo il 2017 con i migliori margini di sempre»

[ 0 ]

Blu Hotels«Il 2017 si è concluso come il nostro migliore anno di sempre, con oltre 60 milioni di euro di fatturato e un dato record di 1,2 milioni di presenze nelle nostre strutture». Nicola Risatti, presidente di Blu Hotels (nella foto), commenta così i risultati di chiusura 2017, a margine della serata dedicata all’inaugurazione ufficiale del Savona 18 Suites, a Milano. E non solo, quello appena chiuso «è stato per l’azione il migliore anno anche a livello di  margini ottenuti. Questo grazie al prezzo medio per camera che è cresciuto, spinto anche da una maggiore percentuale di clientela diretta». Ora l’attesa è per questo nuovo anno, il 2018 che vede il gruppo pronto a celebrare i primi 25 anni di attività, per il quale il presidente stima «una crescita nell’ordine del 3-4% a parità di strutture. Con un totale di 30 alberghi, Blu Hotels si conferma prima azienda italiana per numero di presenze nel segmento leisure».

Intanto, la stagione invernale che vede il gruppo operativo con otto strutture montane, «mostra fin d’ora una crescita del +10% di fatturato rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Gli alberghi registrano il tutto esaurito praticamente fino a Pasqua, complice chiaramente anche le condizioni meteo favorevoli, con tanta neve». Particolarmente significativa in questo periodo la quota di clientela straniera «specie dall’Est Europa, Repubblica Ceca, Polonia, Croazia, che in questi mesi beneficiano di alcuni periodi di ferie».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 276096 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Emirates sta riducendo i voli per gli Stati Uniti, dopo un calo delle richieste provocate dalle restrizioni sui visti per alcuni Paesi a maggioranza musulmana decise dall'amministrazione Trump. Emirates ha reso noto che le riduzioni riguarderanno cinque delle dodici destinazioni negli Usa, a partire da maggio. I collegamenti passeranno quindi da 126 a 101. Da giugno quelli per Boston, Los Angeles e Seattle saranno ridotti ad uno al giorno, rispetto ai due attuali. Dal prossimo mese i voli quotidiani per Ft. Lauderdale e Orlando diventeranno cinque a settimana. Nessuna decisione in questo senso è stata presa invece dagli altri due vettori mediorientali, Qatar Airways ed Etihad Airways. [post_title] => Emirates riduce i voli verso gli Stati Uniti [post_date] => 2017-04-20T09:47:52+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492681672000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275927 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Il festival delle Luci di Gerusalemme, in programma dal 28 giugno al 6 luglio, è un’occasione irripetibile per vivere l’accostamento tra storia millenaria e opere d’arte contemporanea. Cinque i percorsi disponibili, caratterizzati da una tonalità di colore diverso: verde, bianco, blu, rosso e viola. Migliaia i visitatori che camminano lungo le stradine della Città Vecchia di Gerusalemme e, all’esterno, costeggiandone le mura. Un’atmosfera magica resa ancora più indimenticabile grazie alle installazioni luminose, prodotte ed elaborate da artisti locali ed internazionali. Oltre alle installazioni, il festival propone anche spettacoli e presentazioni curati dagli stessi artisti, oltre a una fiera d’arte che consente di ammirare e comprare oggetti particolari. Il festival permette, inoltre, di visitare in via eccezionale, al calar del sole, alcune attrazioni della Città Vecchia normalmente chiuse dopo il tramonto.  Giunto alla sua nona edizione, l’evento è perfetto per turisti, famiglie con bambini e amanti dell’arte e l’ingresso è completamente gratuito. Tra gli spettacoli imperdibili si segnala Pyromania, una surreale sfilata di musicisti che si terrà tutte le sere, a ripetizione, presso il quartiere Armeno: il passaggio degli artisti sarà arricchito da luci, suoni e ritmi coinvolgenti, che invoglieranno i visitatori a ballare.  il to Go Asia propone il pacchetto Go Gerusalemme, Città Mozzafiato, 5 giorni / 4 notti, comprensivo di trattamento b/b presso il Dan Boutique Jerusalem 4 stelle, visita della Città Vecchia con guida e assicurazione di viaggio, a partire da 750 euro a persona. [post_title] => A Gerusalemme per il festival delle Luci [post_date] => 2017-04-18T15:24:14+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492529054000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275780 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Appuntamento con le agenzie di viaggio domani, mercoledì 19 aprile a Roma, presso l'hotel Mediterraneo in via Cavour 28, per l'evento organizzato dal gruppo Travel. In primo piano traghetti, villaggi e mondo mare, presentati attraverso i prodotti di alcuni specialisti del settore: Blu Navy, Ota Viaggi, Ufficio del turismo sloveno, Gnv, Grimaldi Lines, Caronte&Tourist, Morfimare, Msc Crociere, Futura Vacanze, Fruit Viaggi, Promotion Tourism Group, Snav, Kuda Tour Operator, Tui Italia, I Viaggi dell'Airone, VisitFlanders. L'evento comincerà alle 16 con la registrazione dei partecipanti. Alle 16,30 Msc Crociere presenterà le novità al mercato. A seguire, alle 17,30, inizio dei lavori del Travel Open Day, che si protrarranno fino alle 20,30 quando ci sarà l'estrazione dei premi. In chiusura di serata, intorno alle 20,45, light dinner. Per iscriversi, è sufficiente cliccare qui. [post_title] => Traghetti, villaggi e mondo mare di scena a Roma il 19 aprile [post_date] => 2017-04-18T10:02:09+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza [1] => nofascione ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza [1] => nofascione ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492509729000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275743 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Entro fine anno sarà possibile andare da Roma a Milano in 2 ore e 20 minuti con Frecciarossa1000». Lo ha annunciato l'amministratore delegato di Fs Renato Mazzoncini, a margine di un convegno sul settore ferroviario, confermando dunque quelle che erano le aspettative, e cioè che per vedere i convogli di ultima generazione di Trenitalia sfrecciare a 350 km/h si sarebbe dovuto attendere la fine del 2017, o al più tardi la primavera del 2018. Mazzoncini ha specificato che «entro aprile saranno consegnati gli ultimi Frecciarossa1000. Fs è in ottima salute e siamo pronti a competere in tutta Europa». I 350 km/h saranno raggiungibili su gran parte della tratta Torino-Milano-Bologna-Firenze e da Roma a Napoli, mentre la direttissima Roma-Firenze, concepita negli anni Sessanta per una velocità massima di 250 km/h, sarà molto probabilmente modificata per permettere velocità di poco superiori alle attuali e solo in alcuni tratti. Adesso bisognerà attendere dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie la certificazione che la rete è in grado di sopportare treni che viaggiano a 350km/h e quindi si dovrà «costruire un orario ferroviario» che garantisca che ci sia una fascia oraria in cui tutti i treni viaggiano alla stessa velocità perché al momento la rete è utilizzata anche da treni che viaggiano a 300km/h. [post_title] => Fs: «Entro l'anno da Milano a Roma in 2 ore e 20 minuti» [post_date] => 2017-04-13T16:11:04+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492099864000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275570 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Jambo Group ha incontrato a Roma le agenzie di viaggio in una serata dedicata alla sua programmazione Grecia, svolta in collaborazione con l'ente del turismo e conclusa con un'ottima cena a base di prelibatezze della cucina ellenica. «Vogliamo promuovere la Grecia al di là dei luoghi classici, puntando ad esempio su Atene Contemporanea, che quest'anno per la prima volta ospita la Documenta 14, e l'offerta gastronomica rivisitata, la vita notturna - ha spiegato Kyriaki Boulasidou, direttrice dell'ente del turismo greco in Italia -. Oppure le isole di fronte al Pireo, con Idra e Spetses, la Macedonia con il Monte Olimpo e le celebri Meteore, il complesso monastico patrimonio dell'Unesco, o ancora Salonicco con le "tre dita" della penicola Calcidica: Kassandra, la parte più mondana, tra spiagge attrezzate e beach bar, Sithonia la zona incontaminata, rilassante e adatta per le famiglie, il Monte Athos, un vero e proprio museo di arte bizantina. La regione calcidica è la prima a vantare ben 52 bandiere Blu». Ed è proprio questa la punta di diamante della programmazione di Jambo Group, ampliata anche quest'anno in termini di strutture e proposte, come ha spiegato il general manager Fabio Cianci: «L'offerta in grecia è molto varia e strutturata in modo modulare. Si possono comprare i soli servizi a terra o anche i voli. I collegamenti migliori per la Calcidica sono quelli offerti da Ryanair che collega Salonicco a Roma, Milano e Bologna, per cui noi abbiamo un numero di posti a tariffa fissa. Salonicco è una meta ancora poco conosciuta ma interessante sia per qualche giorno abbinato a un soggiorno mare, sia per un city break dedicato. Il nostro catalogo modulare, parte da soli servizi a terra a cui è possibile aggiungere poi traghetti, altri transfer, voli. Non chiediamo un minimum stay e la flessibilità nelle date è una delle nostre armi vincenti. Un altro plus è la piccola guida in italiano che regaliamo ai nostri clienti. E poi, l'assistenza sul posto h24 con un corrispondete italiano che vive ad Afitos». [post_title] => Jambo Group presenta la sua Grecia con l'ente del turismo [post_date] => 2017-04-13T09:59:25+00:00 [category] => Array ( [0] => tour_operator ) [category_name] => Array ( [0] => Tour Operator ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492077565000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275558 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nel South Australia l’operatore Sealink lancia il tour con guida "Flinders Ranges e Kati Thanda-Lake Eyre". Il nuovo pacchetto, della durata di 10 giorni e 9 notti, sarà operativo dal prossimo 28 agosto e rappresenta una delle esperienze più suggestive che si possano vivere in South Australia. Il Lake Eyre, conosciuto anche come Kati Thanda, è un lago salato i cui colori contrastano con l’intenso blu del cielo del deserto. Il bacino si trova schiacciato fra i deserti del centro Australia, nel mezzo del Lake Eyre National Park, e riceve una notevole quantità di acqua solo ogni otto anni. Nelle rare occasioni in cui è pieno (lo è stato solo tre volte negli ultimi 150 anni) detiene tre record molto speciali: quello di lago più esteso del continente, quello di lago salato più grande del mondo e quello di punto più basso del South Australia, a circa 15 metri sotto il livello del mare. Le piogge stagionali attirano sulla sua riva uccelli acquatici come pellicani australiani, gabbiani d'argento, avocette dal collo rosso. Quando il lago è in piena diventa il luogo di riproduzione per un numero enorme di uccelli acquatici, in particolare per quelle specie che tollerano la salinità. Il modo migliore per vedere Lake Eyre è il volo panoramico che offre una vista spettacolare sul parco e sulla fauna selvatica di stagione.     [post_title] => South Australia, nuovo tour guidato "Flinders Ranges e Lake Eyre" [post_date] => 2017-04-13T09:10:21+00:00 [category] => Array ( [0] => estero ) [category_name] => Array ( [0] => Estero ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1492074621000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275417 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Riparte infatti la linea Genova-Bastia di Moby, operativa da oggi al 29 ottobre: fino alla fine di maggio saranno disponibili partenze plurisettimanali, che diventeranno poi quotidiane con un ulteriore potenziamento nei week-end (due partenze al giorno, diurne e notturne) in modo da offrire un ventaglio di offerte ancora più ampio per chi vuole viaggiare per la Corsica dal capoluogo ligure nei mesi estivi. Prezzi a partire da 29.54 euro per un adulto (tutto incluso). Su questa linea verrà impiegata, oltre alla Moby Corse e alla Moby Zazà, anche una delle novità della flotta della compagnia della Balena Blu per il 2017: la Moby Dada, che con una capacità di trasporto fino a 1.638 passeggeri e 500 veicoli, completerà il rafforzamento della compagnia sulla Corsica, che dal 2017 offre per questa destinazione partenze per tutto l’anno. Molti i servizi a bordo: show lounge, caffetteria, ristorante self-service, boutique, ampia area bambini con video-game, solarium, cabine con servizi. [post_title] => Moby salpa per la Corsica, operativa la rotta Genova-Bastia [post_date] => 2017-04-11T14:50:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491922228000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275355 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => «Credo fortemente nelle soluzioni che mettono il cliente al centro». Tobias Ragge, ceo di Hrs Group introduce la partnership del gruppo con Conichi, app nata nel 2015 in Germania dalla mente del giovane imprenditore Maximilian Waldman e pensata per semplificare la vita – o meglio – digitalizzarla degli hotel indipendenti. «Noi vogliamo velocizzare i processi ma soprattutto personalizzarli per quanto riguarda l’esperienza alberghiera – commenta Waldman -, anche alla luce del fatto che il comportamento dei consumatori sta rapidamente cambiando: nel 2020 il 50% dei clienti saranno Millennials».  Conichi è una app semplice e funzionale, sulla quale Hrs ha scommesso e investito – una cifra a sette zeri – integrandola inoltre nella propria app, rendendola così disponibile su oltre 20 milioni di dispositivi nel mondo. «L’industria alberghiera è ancora lontana dal suo potenziale digitale – prosegue il fondatore -, la nostra intenzione è supportare gli hotel, soprattutto quelli di piccole dimensioni, a gestione familiare e indipendenti, in questa fase di transizione. Abbiamo scelto il mercato italiano come prima esperienza al di fuori della Germania, proprio per il suo potenziale e la sua natura frammentata». Anche il piccolo hotel o la struttura a gestione familiare potrà così automatizzare i processi di check in e check out e digitalizzare i pagamenti. Tutto, con una sola applicazione e un investimento di 1 euro o 1,50 per camera al mese. «Diamo in dotazione un tablet, materiale per marketing offline e tutta la nostra assistenza – conclude  Waldman -. La nostra parola d’ordine è integrazione: in Germania lavoriamo già in sinergia con Ramada e Radisson Blu». [post_title] => Hrs presenta Conichi: ecco l’app per digitalizzare gli hotel indipendenti [post_date] => 2017-04-11T11:25:36+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491909936000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 275282 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Sacbo contro Alitalia: è di fatto una vera e propria presa di posizione quella della società di gestione dello scalo di Orio al Serio nei confronti della campagna comparativa online sul sito di Alitalia che punta alla promozione dell’aeroporto di Linate. Oggetto della discordia il tempo di percorrenza stradale tra Milano città e l'aeroporto di Bergamo, che viene stimato in 90 minuti e oltre. «Si tratta di indicazioni palesemente non veritiere - spiega una nota ufficiale Sacbo - in quanto i servizi continui di trasporto con bus di linea da piazza Luigi di Savoia (antistante la stazione di Milano Centrale) garantiscono un tempo di percorrenza di 50’ con l’aerostazione di Bergamo. E’ chiaro, peraltro, che i tempi di viaggio con automobile sono normalmente ridotti rispetto all’autobus». A sostegno della propria tesi «Alitalia produce un video in calce alla pagina web, in cui sono riportati i dati di un test di viaggio (riferito, si legge, alla giornata di un lunedì e a un orario di punta: le 08:00 del mattino) “dall’aeroporto di arrivo a piazza Duomo”, in realtà raffrontati da diversi punti della città di Milano e ancora una volta e genericamente con tempi variabili, anche di oltre 100 minuti. Sacbo stigmatizza l’operazione di marketing comunicativo di Alitalia come tentativo mal riuscito di dissuadere l’utenza dei passeggeri a servirsi dell’aeroporto di Bergamo che, al contrario, continua ad essere preferito anche da chi si muove da e per Milano, utilizzando sia i collegamenti con bus, operati con puntualità e a basso costo, sia il mezzo privato, usufruendo di parcheggi comodi e regolati dalle tariffe più basse». [post_title] => Sacbo contro Alitalia sulla campagna di promozione per Linate [post_date] => 2017-04-10T12:13:29+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1491826409000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti