22 May 2019

Melia sempre più green: addio alla plastica entro fine 2018

[ 0 ]

MeliaMelia Hotels International, in linea con l’urgenza ribadita alla recente Giornata mondiale dell’ambiente, mette in campo un piano d’attacco annunciando la progressiva e definitiva eliminazione di tutti gli oggetti usa & getta in plastica dai 380 hotel della collezione. Una priorità concreta che, entro il 2018, vedrà la messa al bando di bottiglie, bicchieri, sacchetti, cannucce e sottobicchieri in plastica. Questi oggetti saranno sostituiti con varianti biodegradabili o riutilizzabili, risparmiando così più di 15 tonnellate di emissioni di Co2 generate ogni anno dallo smaltimento dei rifiuti (nel 2017 le sole bottiglie di plastica smaltite da Melia sono state più di 22 milioni). 

«L’esperienza alberghiera deve essere compatibile con il rispetto dell’ambiente – afferma Gabriel Escarrer, vice presidente e ceo -. L’inquinamento causato dalla plastica coinvolge le destinazioni e i flussi turistici, sempre più orientati nella scelta di destinazioni eco-friendly. Da anni combattiamo il cambiamento climatico e ci impegniamo a ridurre le emissioni nei nostri hotel attraverso sinergie mirate con fornitori che utilizzino esclusivamente energie rinnovabili. Siamo inoltre orgogliosi di agire nel rispetto delle linee guida definite dall’accordo di Parigi del 2015». 

Melia Hotels International è anche tra le aziende leader nella lotta al cambiamento climatico attraverso il Carbon Disclosure Project (Cdp), l’organizzazione no-profit che rileva a livello globale informazioni sull’impatto ambientale.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti