26 April 2019

Lefay resort: grandi risultati per il bilancio di sostenibilità 2017

[ 0 ]

Liliana Leali

Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità 2017, che comunica in maniera trasparente i risultati ottenuti e gli obiettivi per il futuro negli ambiti della sostenibilità ambientale e della soddisfazione degli stakeholder. E? una faccenda importante per il resort affacciato sul Lago di Garda a San Felice del Benaco, e i numeri parlano chiaro.
Partendo dal fatturato si evince una crescita del &% rispetto al 2016 con un totale pari a 17milioni 600mila €, per un totale di 50mila 106 presenze. La compensazione delle emissioni di co2 è stata totale, 100%!
Il resort fornisce lavoro a 164 collaboratori, di cui il 68% è di provenienza locale. Uno dei grandi vanti delle famiglia Leati è l’essersi aggiudicata con il Lefay ben16 premi, tra cui spiccano i riconoscimenti “Miglior SPA al Mondo” e “Miglior SPA d’Europa” conferiti relativamente dai World Boutique Hotel Awards e dagli European Health & SPA Award.
In tema di certificazioni sono due quelle nuove ottenute: la certificazione biologica per gli oli extravergine Cuveè e Monocultivar Gargnà e la denominazione IGP per l’olio Toscano.
Questo è un piccolo riassunto dei meriti che Lefay resort ha visto nella propria operatività.
Il 2017 è stato un anno importante per il gruppo: oltre al superamento di 50mila presenze e ad un significativo aumento del fatturato, sono iniziati i lavori per il secondo gioiello della collezione Lefay Resort & spa Dolomiti, situato nella skiarea di Madonna di Campiglio, a Pinzolo. Con il nuovo progetto, l’azienda entra nel segmento delle “Serviced Branded Residences”, che prevede la realizzazione e vendita di residenze di lusso con servizi alberghieri integrati, diventando il primo caso di spa destination in Italia ad offrire una soluzione di questo tipo.
Il cammino però non si ferma. I prossimi passi prevedono, ad esempio, la compensazione totale delle emissioni di co2 del resort. Dal 2013, Lefay resort & spa Lago di Garda è una struttura a emissioni zero. Il livello di co2 emessa dal resort viene calcolato tramite un sistema certificato di monitoraggio della carbon footprint e compensato mediante l’acquisto di crediti CERs riconosciuti dall’ONU in osservanza del Protocollo di Kyoto. In questo modo si contribuisce alla realizzazione di progetti volti alla riduzione di emissioni di co2 nei paesi in via di sviluppo e non.
Ed ancora il tema “persone”. Per Lefay, la soddisfazione dello staff è tanto importante quanto quella degli ospiti dei resort. Per questo motivo, l’azienda investe ogni anno ingenti risorse per la selezione e la formazione dei propri collaboratori: nel 2017, lo staff ha raggiunto le 164 unità (circa il 20% in più rispetto al 2016). Di questi, il 68% sono locali e provengono dalla provincia di Brescia.
La Riduzione dei consumi è di particolare rilievo per l’anno 2017. I dati relativi al consumo di energia termica testimoniano una contrazione significativa, attestandosi a 127 mwh per presenza. Anche i consumi per quanto riguarda l’elettricità si sono abbassati, seppur leggermente: tali risultati sono stati realizzati grazie alle numerose azioni messe in pratica per raggiungere la massima efficienza energetico.
Infine, si sottolinea una diminuzione di ben 1 punto percentuale dei consumi idrici, a fronte del numero di Ospiti accolti e di una stagione estiva particolarmente calda, caratterizzata da siccità. Un traguardo fondamentale, specialmente se si considera la carenza idrica di cui soffre la Riviera dei Limoni sul Lago di Garda.
Per quanto attiene la promozione del territorio Lefay supporta con entusiasmo alcune delle iniziative culturali e sportive promosse dalle comunità locali e sostiene associazioni no profit che operano in diversi ambiti.

«Ci auguriamo che il quarto Bilancio della Sostenibilità, anch’esso redatto secondo le linee guida G4 della Global Reportig Initiative e certificato da TÜV SÜD – afferma Liliana Leali, ad di Lefay Resorts – possa servire a comunicare l’importanza della sostenibilità nella nostra visione imprenditoriale, che si riconfermerà anche negli ambiziosi progetti dei prossimi anni».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti