14 October 2019

Historic Hotels Worldwide®: 24 strutture riconosciute nel 2018

[ 0 ]

Una veduta aerea di VillaDelQuar, Verona

Historic Hotels Worldwide®” nel 2018 ha riconosciuto degni di figurare nel prestigioso elenco 24 hotel in sette paesi e risalgono ad un periodo compreso fra l’XI secolo e l’inizio degli anni ’30.
Historic Hotels Worldwide, associazione basata a Washington, promuove il patrimonio culturale e il viaggio presentando una prestigiosa collezione di tesori storici fra alberghi e altri alloggi che attraversano oltre 10 secoli di storia in tutto il mondo.
«Molti di questi leggendari hotel sono stati costruiti per altro scopo come castello, palazzo, banca nazionale, quartieri generali aziendali, alloggi di ufficiali dell’esercito, casa padronale e persino un ex magazzino del XIX secolo – ha dichiarato Lawrence Horwitz , direttore esecutivo degli hotel storici d’America e hotel storici in tutto il mondo – Questi iconici hoteli dimostrano la straordinaria gestione dei proprietari, della leadership e degli impiegati nel preservare questi meravigliosi tesori e le molte storie di secoli vissuti, lavorati, socializzati o visitati. C’è molto da scoprire, esplorare, sperimentare e gustare in e vicino a questi meravigliosi palazzi».
Historic Hotels Worldwide ha aggiunto le 24 strutture qui riportate fra le quali spiccano tre realtà dell’hotelerie in Italia.

La Bagnaia Golf & Spa Resort Siena, Collezione Curio by Hilton (XI secolo) Siena, Italia
Lo storico hotel occupa un villaggio medievale a circa 12 chilometri dalla città di Siena, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e risale ai tempi dei barbari in Italia.

Villa del Quar (13 Secolo) Verona, Italia
La posizione originale dell’hotel risale all’epoca romana. Il nome “Quar” è simbolico delle quattro miglia che dista dal centro della città di Giulietta e Romeo.

Aleph Rome Hotel – Collezione Curio by Hilton (1930) Roma, Italia
Curiosità hotel: Aleph Rome Hotel, Curio Collection by Hilton si trova appena fuori Via Veneto, che ha acquisito fama internazionale come centro della “dolce vita” a Roma, ed è stato immortalato in film in La Dolce Vita dal famoso regista italiano Federico Fellini nel 1960.

Hilton Molino Stucky Venice (1884) Venezia, Italia
Situato in un edificio dedicato alla macina della farina, questo storico hotel è il più grande hotel di Venezia e uno degli hotel più imponenti della città.

Bekkjarvik Gjestgiveri (1600) Bekkjarvik, Norvegia
Il Bekkjarvik Gjestgiveri fa parte della storia della famiglia Johannessen. Asta e Øystein Johannessen hanno posseduto e gestito questo storico hotel per 34 anni, ei loro figli gemelli Ørjan e Arnt sono Chef e Kitchen Manager del ristorante dell’hotel.

Waldorf Astoria Amsterdam (XVII secolo) Amsterdam, Paesi Bassi
La hall di questo hotel storico presenta un’imponente scalinata costruita all’inizio del XVIII secolo da Daniel Marot, l’architetto di Luigi XIV, che introdusse lo stile del monarca francese nei Paesi Bassi.

Det Lille Hotel (1750) Risør, Norvegia
Situato sulla Rivera norvegese, il Det Lille Hotel ha ricevuto l’Olavsrosa, St. Olaf’s Rose, marchio di qualità della Norsk Kulturarv / Norwegian Heritage, che riconosce le istituzioni che offrono esperienze di alta qualità incentrate sulla storia culturale norvegese. L’omonimo del premio è una figura della mitologia nordica.

Edgbaston Park Hotel & Conference Centre (1718) Birmingham, Regno Unito
La posizione in cui si trova l’Edgbaston Park Hotel & Conference Centre era una volta una casa padronale medievale che fu interamente bruciata durante la rivoluzione del 1688 e poi ricostruita nel 1718.

The Trafalgar St. James London, Curio Collection by Hilton (XIX secolo) Londra, Regno Unito
La sala del consiglio del Trafalgar Hotel St. James London era presente nei classici film di spionaggio inglesi Dr. No (1962) e The Ipcress File (1965)

Hilton London Paddington (1854) Londra, Regno Unito
L’Hilton London Paddington ha aperto le sue porte come il Great Western Royal Hotel, finanziato dai direttori della Great Western Railway Company. Questo grande hotel in stile vittoriano era il luogo in cui venne battezzato l’Orso di Paddington, dove iniziarono diversi romanzi di Sherlock Holmes e Agatha Christie.

Oatlands Park Hotel (1865) Weybridge, Regno Unito
L’origine dell’Oatlands Park Hotel risale a un lussuoso palazzo che il re Enrico VIII d’Inghilterra costruì nel 1530 per la sua quarta moglie, Anna di Cleves. James I e sua moglie, la regina Anna di Danimarca, fondarono una fattoria di vermi da seta reale a Oatlands, chiamata “The Kings Silk Works”.

DoubleTree by Hilton Hotel Dundee (1870) Dundee, Regno Unito
Originariamente costruito come un palazzo scozzese, questo hotel si trova a Dundee, che è stata definita una delle città più creative d’Europa e la prima città design del mondo designata dall’UNESCO.

DoubleTree by Hilton Dunblane Hydro (1878) Dunblane, Regno Unito
Aperto come centro benessere vittoriano conosciuto come Dunblane Hydropathic Establishment vanta il record di oltre 200 ospiti che hanno partecipato al grande ballo inaugurale del 1878. Il resort è stato progettato dai famosi architetti scozzesi Peddie e Kinnear ad un costo di £ 60.000 dell’epoca, per la costruzione.

Grand Hotel des Sablettes Plage, Collezione Curio by Hilton (1888) La Seyne-sur-Mer, Francia
Il fondatore di questo storico hotel, Marius Michel Pasha, conte di Pierredon era un architetto francese che guidò l’Ottoman Lighthouse Authority e la modernizzazione del porto di Istanbul, che gli valse il titolo onorifico di Pasha dal sultano Abdülaziz.

Hilton Paris Opera (1889) Parigi, Francia
L’Hilton Paris Opera è stato inaugurato nel 1889 come il Grand Hotel Terminus, un nuovo hotel di lusso creato per accogliere i ricchi visitatori stranieri dell’Exposition Universelle (La grande esposizione del 1889).

Hilton Edinburgh Carlton (1898) Edimburgo, Regno Unito
Il grande edificio vittoriano, risalente al 1898, era una volta una delle più importanti mercerie e grandi magazzini di Edimburgo.

Waldorf Astoria Edinburgh – The Caledonian (1903) Edimburgo, Regno Unito
La pietra di arenaria rossa utilizzata nella facciata è stata consegnata tramite la Ferrovia Caledoniana dalle cave di Locharbriggs e Corncockle nel Dumfriesshire.

The Grand Hotel & Spa (1906) York, Regno Unito
Fu costruito originariamente come luogo di affari per la North Eastern Railway Company. Ognuna delle camere era una volta un ufficio della società e gli ospiti possono notare i numeri di ufficio originali che rimangono sopra le porte.

Maison Astor Paris, Collezione Curio by Hilton (1907) Parigi, Francia
Il fondatore di questo storico hotel era il passeggero più ricco a bordo del Titanic, e quando il transatlantico affondò, Astor era tra gli oltre 1.500 passeggeri e membri dell’equipaggio che morirono nel disastro.

The Waldorf Hilton, London (1908) Londra, Regno Unito
Le scene del film del 1958 “A Night to Remember” sull’ultima notte del RMS Titanic sono state girate al Palm Court del The Waldorf Hotel, in quanto il regista Roy Ward Baker pensò che il Palm Court sembrasse l’interno di un grande transatlantico.

Reichshof Hamburg, Collezione Curio by Hilton (1910) Amburgo, Germania
Il Bar 1910, che prende il nome dall’anno della fondazione dell’hotel, è un bar storico progettato con il gusto Art Deco degli anni ’20 e situato in un ambiente arredato in modo originale. Il bar è famoso in tutta la Germania dai tempi dell’Hotel Reichshof, in quanto è il preferito da attori e musicisti del vicino Deutsches Schauspielhaus, il più grande teatro tedesco.

Amerikalinjen (1919) Oslo, Norvegia
Originariamente, questo hotel ospitava fli uffici della Norwegian American Line responsabile del trasporto dei norvegesi attraverso l’Oceano Atlantico verso la “land of opportunities”.

Gran Hotel Montesol Ibiza, Collezione Curio by Hilton (1933) Ibiza, Spagna
E’ stato il primo hotel sull’isola e si trova nel cuore della città, vicino a Dalt Vila, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Fjærland Fjordstove Hotel & Restaurant (1937) Fjærland, Norvegia
Si trova a Fjærland, in un ramo superiore dello spettacolare Sognefjord della Norvegia occidentale, una regione che comprende i siti naturali Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dei fiordi della Norvegia occidentale.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( [0] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353897 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Choice Hotels International ha stipulato un accordo strategico con Amresorts, un brand correlato a Apple Leisure Group noto per il suo portfolio di resort di lusso all-inclusive in rinomate destinazioni di Spagna, Messico, Caraibi e America Centrale. L'accordo farà crescere il pluripremiato programma fedeltà di Choice Hotels, Choice Privileges, consentendo ai membri di guadagnare e riscattare punti nelle oltre 50 premiate proprietà di Amresorts entro la fine dell'anno. «La nostra iniziativa con Amresorts offrirà ai nostri 40 milioni di soci Choice Privileges l'opportunità di guadagnare e riscattare punti in un portfolio di resort di livello mondiale in destinazioni di grande attrazione - ha affermato Pat Pacious, President and chief executive officer, Choice Hotels - Offrendo questa nuova opzione di vacanza ideale, stiamo rafforzando ulteriormente il nostro programma di fidelizzazione e stiamo offrendo ai soci un altro motivo per soggiornare in tutto il nostro portfolio di hotel per viaggi di lavoro o di piacere. Inoltre, Choice è ben posizionata per portare business ad Amresorts attraverso il nostro premiato sistema di prenotazione globale e piattaforma di distribuzione, choiceEdge, che porta oltre 9 miliardi di dollari di fatturato nei 7.000 hotel del nostro sistema ogni anno». Si prevede che l’accordo aggiungerà più di 25.000 camere di fascia alta, tra cui quelle di 4 resort in Spagna, alla rete di Choice Hotels, compresi i ben noti brand di resort di Amresorts, raddoppiando il numero di camere di fascia alta che Choice offre a livello globale. Inoltre, posizionerà Choice Hotels come quella con la più grande offerta di resort di lusso all-inclusive tra le principali compagnie alberghiere basate negli Stati Uniti. [post_title] => Choice Hotels, un accordo con Amresorts per il programma fedeltà [post_date] => 2019-05-31T14:55:07+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559314507000 ) ) [1] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353902 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Chiusura di bilancio superiore alle attese e nuovi investimenti per Robintur Travel Group: la redditività generata nel 2018 dal gruppo ha permesso di trasferire circa 2 milioni di euro di risparmi ai consumatori e ai soci Coop e determinato un risultato netto di oltre un milione di euro, superiore agli obiettivi, dopo aver erogato Il premio di risultato ai 380 dipendenti del gruppo. Il gruppo turistico di proprietà di Coop Alleanza 3.0, con le insegne Robintur e Viaggi Coop, detiene la più grande rete italiana di agenzie di viaggio dirette. Nel 2018 ha generato un volume d’affari diretto di 265 milioni di euro, in crescita di 15 milioni sul 2017, e di oltre 500 milioni di volume d’affari indiretto, attraverso la rete integrata di 300 agenzie in tutta Italia. Forte di questi risultati, Robintur Travel Group prosegue lo sviluppo e ha appena acquisito una delle agenzie di viaggi più grandi dell’Emilia-Romagna: la Cherry for Fun di Vignola, nel Modenese, con un volume di affari di circa 6 milioni di euro. «I risultati di bilancio sono andati oltre le attese anche grazie all’importante contributo della nostra rete affiliata, e ci danno ulteriore spinta – sottolinea il presidente di Robintur Travel Group, Stefano Dall’Ara - Proseguiamo una strategia di crescita con acquisizioni mirate di realtà con competenze elevate e alta qualità dei servizi, condizioni fondamentali per competere nel mercato turistico di oggi». «Puntare al rilancio ed allo sviluppo della rete diretta si è dimostrata una strategia vincente e distintiva, efficace e sostenibile – aggiunge il direttore generale di Robintur Travel Group, Claudio Passuti –. Ora acceleriamo la fase di espansione, con acquisizioni coerenti e mirate, per arrivare a una copertura territoriale più completa, soprattutto nelle aree, come Vignola, dove i punti vendita Coop e i suoi soci sono più presenti». La Cherry for Fun si rivolge a un bacino di circa 60 mila abitanti nella cittadina emiliana e nei comuni limitrofi, 20 mila dei quali sono soci Coop; a questi ultimi Robintur Travel Group offre promozioni, sconti, cataloghi e prodotti esclusivi a proprio marchio. Da pochi giorni, il Gruppo ha aperto inoltre la nuova agenzia di Firenze Coverciano, e a dicembre aveva inaugurato la prima Viaggi Coop della Lombardia, a Brescia. Oltre che nel segmento leisure, Robintur Travel Group è attivo con volumi importanti anche nel turismo organizzato e nel business travel con la società BTExpert. Nel nuovo Piano poliennale 2019-2022, in elaborazione, Robintur Travel group punta a una collaborazione ancora più stretta con il mondo Coop ed all’ampliamento della rete. [post_title] => Robintur: bilancio oltre le apettative. Acquisita l'adv Cherry for Fun di Vignola [post_date] => 2019-05-31T14:35:51+00:00 [category] => Array ( [0] => senza-categoria ) [category_name] => Array ( [0] => Senza categoria ) [post_tag] => Array ( [0] => coop [1] => coop-viaggi [2] => robintour ) [post_tag_name] => Array ( [0] => coop [1] => coop viaggi [2] => robintour ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559313351000 ) ) [2] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353858 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Garibaldi Hotels, gruppo alberghiero con sede a Ostuni, in Puglia, si aggiudica il premio Industria Felix – La Puglia che compete. La società, che conta 10 strutture ricettive tra alberghi, villaggi, resort e dimore storiche in Puglia, Trentino, Sicilia e Sardegna,  si è distinta tra le eccellenze del tessuto turistico ed economico pugliese e sarà premiata questa sera, venerdi 31 maggio, presso L’Acaya Golf Resort, in provincia di Lecce,  in occasione della prima edizione di Industria Felix - L’Industria turistica pugliese che compete organizzata da Industria Felix Magazine, in collaborazione con Pugliapromozione, Cerved, Università Luiss Guido Carli. Garibaldi Hotels, in relazione ai bilanci dell’anno fiscale 2017, è risultata infatti tra le migliori per performance gestionali e affidabilità finanziaria perché rispetta l’algoritmo di competitività di Industria Felix ed è solvibile o sicura rispetto al Cerved Group Score, l’indicatore di affidabilità finanziaria di Cerved, una delle principali agenzie di rating in Europa. La società guidata da Egidio Ventimiglia, amministratore delegato, e Fabrizio Prete, direttore generale, si è imposta tra le 104 aziende che saranno premiate a seguito dell’indagine giornalistica condotta da Industria Felix Magazine e Ufficio Studi Cerved Group che hanno analizzato i bilanci dell’anno fiscale 2017 di oltre 12.000 società di capitali con sede legale in Puglia. [post_title] => Garibaldi Hotels tra le eccellenze con il premio Industria Felix-La Puglia che compete [post_date] => 2019-05-31T11:55:36+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559303736000 ) ) [3] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353881 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   easyJet  diventata la prima compagnia aerea di Olbia, grazie all’aumento dei collegamenti e della capacitá messa a disposizione da e per l’Aeroporto della Costa Smeralda con un’offerta di oltre 1 milione di posti per l’anno corrente.  Nel 2019 la compagnia opererá 5800 voli verso la Costa Smeralda, con una media di 16 voli al giorno: il 18 agosto 2019 sarà il giorno dell’anno con più voli programmati, ben 51. La crescita di easyJet a Olbia è stata costante nel corso degli anni con 536.000 posti offerti nel 2014, 664.000 nel 2016 e 931.000 nel 2018. Il 2019, invece, ha sancito il superamento del milione di posti (1 milione e 3 mila), con un incremento del 7,6% su base annua e dell’87% rispetto al 2014. Per l’estate 2019 easyJet aumenta l’offerta internazionale da e per Olbia con il nuovo collegamento bisettimanale per Nantes. Con voli operati il mercoledí e la domenica dal 26 giugno al 1 settembre, la nuova rotta punta ad accrescere l’offerta per i passeggeri in partenza dal nord della Sardegna verso il resto d’Europa e ad aumentare i flussi turistici francesi verso la Costa Smeralda. Le destinazioni internazionali rappresentano la maggioranza (15 su 18) di tutte quelle raggiungibili da Olbia, con ben sei Paesi collegati (Francia, Germania, Italia, Olanda, Regno Unito e Svizzera).  «Olbia è un tassello fondamentale dei piani di crescita della compagnia in Italia - spiega Lorenzo Lagorio, Country Manager easyJet per l’Italia - ed è per questo che continueremo nel programma di efficientamento delle nostre operazioni aumentando capacità e offerta presso lo scalo sardo. Lavoriamo costantemente per offrire nuove destinazioni ai nostri passeggeri, come dimostra il recente annuncio del collegamento Olbia-Nantes, e proprio il turismo internazionale è uno dei nostri target principali».   [post_title] => EasyJet la prima compagnia a Olbia con 1 milione di posti nel 2019 [post_date] => 2019-05-31T11:46:45+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559303205000 ) ) [4] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353873 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Con un colpo a sorpresa eDreams manda a casa 70 dipendenti della sede milanese su 78. In pratica una chiusura. La decisione è arrivata tramite lettera ai dipendenti. Una lettera che non era nell'aria. eDreams ha motivato questa riduzione di personale con ragioni di mercato, in forte rallentamento e con «un'ormai strutturale diminuzione delle commissioni riconosciute dalle compagnie aeree». Viste queste difficoltà eDreams avrebbe deciso di esternalizzare l'attività di assistenza ai clienti.  Secondo quanto affermato da Danilo D'Agostino al Corriere.it: «Si tratta in stragrande maggioranza di donne tra 30 e 40 anni e anche per questo sarà inevitabile il coinvolgimento di comune e regione per attenuare il più possibile l'impatto sociale di questa decisione aziendale». L'aspetto più inquietante della vicenda è che in tutti i precedenti incontri non era mai stato fatto alcun cenno all'ipotesi di dichiarazione di esuberi. «La lettera di martedì è stata il classico fulmine a ciel sereno – spiega ancora D'Agostino - che colpisce lavoratori invisibili, dal momento che i loro servizi saranno svolti altrove da qualcun altro».  [post_title] => eDreams: 70 lavoratori a casa su 78 nella sede di Milano [post_date] => 2019-05-31T11:17:07+00:00 [category] => Array ( [0] => mercato_e_tecnologie ) [category_name] => Array ( [0] => Mercato e tecnologie ) [post_tag] => Array ( [0] => agenzie-online [1] => edreams [2] => esuberi [3] => licenziamenti [4] => topnews [5] => turismo-2 ) [post_tag_name] => Array ( [0] => agenzie online [1] => edreams [2] => esuberi [3] => licenziamenti [4] => Top News [5] => turismo ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559301427000 ) ) [5] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353862 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => In attesa di una svolta sul caso Alitalia, nella cui vicenda Toto Holding è entrata, anche se fra smentite e riavvicinamenti, il cda di Toto Holding ha approvato il bilancio consolidato 2018 che chiude con un utile netto di 53 milioni di euro inclusa la quota terzi, ricavi in crescita del 28% a 507,9 mln ed ebitda a 240 milioni (+47,3%). L'ebit sale a oltre 165 milioni (+32,5%). «La strategia di diversificazione del gruppo ha permesso in un anno particolarmente difficile, soprattutto per il settore delle costruzioni, di garantire risultati molto soddisfacenti - ha commentato Carlo Toto -. I dati di bilancio evidenziano come la nuova strategia aziendale di gruppo, delineata nel piano industriale di Gruppo, ha consentito di raggiungere nel 2018 risultati positivi e di soddisfazione per gli azionisti, in linea con quanto previsto anche negli anni successivi». I principali risultati reddituali e finanziari del 2019 sono attesi in linea con il 2018 e coerenti con le guidance di piano,informa la nota. [post_title] => Toto Holding (in attesa di Alitalia) registra utili netti per 53 milioni di euro [post_date] => 2019-05-31T10:13:28+00:00 [category] => Array ( [0] => trasporti ) [category_name] => Array ( [0] => Trasporti ) [post_tag] => Array ( [0] => alitalia [1] => holding [2] => in-evidenza ) [post_tag_name] => Array ( [0] => Alitalia [1] => Holding [2] => In evidenza ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559297608000 ) ) [6] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353790 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => Nel suo nuovo incarico Ambra Lee Agnoletti diventa responsabile dell’intero dipartimento commerciale per tutte le 51 strutture italiane Nh hotel group. In particolare, gestirà le attività dell’area meeting & events, corporate sales, travel industry, airlines, customer relation management e avrà il compito di guidare un team composto da 20 persone. Riporterà direttamente a Ruben Casas, commercial senior director Nh hotel group Southern Europe & Usa. La nuova i director business development Italia entra in Nh hotel group come global account manager nel 2007 e negli anni è cresciuta nella funzione sales come regional sales director fino a ricoprire il ruolo attuale. Precedentemente aveva ricoperto il ruolo di sales & marketing manager in altre realtà del settore dell’ospitalità. [post_title] => Ambra Lee Agnoletti è la nuova director business development di Nh hotel group Italia [post_date] => 2019-05-31T10:00:46+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559296846000 ) ) [7] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353781 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] => 31L’edizione 2019 dei Tiqets Remarkable Venue Awards premia C-Way per due delle destinazioni gestite dai soci Civita Cultura Holding e Costa Edutainment SpA: la Galleria dell'Accademia di Firenze come Best Museum e l’Aquafan di Riccione come Best Family Attraction. I Tiqets Remarkable Venue Awards sono stati istituiti per riconoscere e celebrare le migliori attrazioni ed esperienze nelle città più visitate in tutto il mondo. Ed è da cinque anni che Tiqets ha lanciato in Italia la partnership con tanti luoghi e realtà italiane, aiutando milioni di visitatori a sperimentare tutta la meravigliosa storia e cultura italiane. L’Aquafan di Riccione è il parco acquatico più famoso in Europa, grazie ai suoi spettacolari giochi d'acqua, agli innumerevoli eventi e alla sua capacità di essere ancora oggi un luogo di moda e tendenza. I 70 mila metri quadrati del 1987 (l’anno dell’apertura), sono diventati oltre 90 mila, con giochi sempre nuovi, più parcheggi e continue sorprese ogni giorno e ogni notte. La Galleria dell’Accademia non necessita di molte presentazioni: è, dopo la Galleria degli Uffizi, il museo più famoso e più visitato di Firenze. C-Way, nato dalla collaborazione del gruppo Costa Edutainment Spa con Civita Cultura Holding, è un tour operator specializzato in soggiorni sul territorio nazionale che includono le strutture gestite da Costa Edutainment e Civita, principalmente in Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Sardegna, Sicilia, Veneto, Marche, Lombardia e Piemonte.       [post_title] => C-Way, doppio riconoscimento ai Tiqest Remarkable Venue Awards [post_date] => 2019-05-31T10:00:28+00:00 [category] => Array ( [0] => enti_istituzioni_e_territorio ) [category_name] => Array ( [0] => Enti, istituzioni e territorio ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559296828000 ) ) [8] => Array ( [_index] => travelquotidiano [_type] => post [_id] => 353849 [_score] => [_source] => Array ( [blog_id] => 1 [post_content] =>   Ha aperto nella prestigiosa location dell’Hotel Milano Scala, una club house che prende ispirazione da alcune storiche realtà anglosassoni. Così è infatti nato il concetto che sta alla base di DO7 Eco Club House, il cui nome ricorda la localizzazione strategica del club in via Dell’Orso 7, mentre l’assonanza con l’accordo musicale DO7 si lega strettamente alla storia (e alla posizione) dell’hotel. Il club si rivolge a tutti coloro che vengono abitualmente in centro a Milano o che hanno bisogno di incontrare clienti o amici durante la giornata. Professionisti e imprenditori ma anche piccole o grandi aziende che hanno la necessità di un luogo di rappresentanza o semplicemente un punto d’appoggio dove sviluppare opportunità di business, ma non solo, anche godersi momenti di svago. Ai servizi tipici di un club inglese: cloackroom e changing room, spazi riservati modulabili per meeting privati o eventi aziendali, tavoli social per organizzare riunioni informali, eventi e serate dedicate ai soci, si affiancano i servizi dell’hotel come la reception 24/7, il servizio di concierge, le camere in day use e il garage automatizzato. Uno dei principali focus di DO7 Eco Club House sarà il networking, con attività ed eventi studiati appositamente per fare rete e incrementare i propri contatti. I membri del club potranno anche godersi il tempo libero sorseggiando un cocktail nel salotto del Lounge Bar, gustandosi uno dei piatti moderni e ricercati del ristorante oppure farsi consigliare dalla concierge per un’esperienza tailor made. Punto di forza sarà lo splendido garden rooftop “Sky Terrace” che sarà riservata agli ospiti del club in esclusiva durante la giornata e permetterà di organizzare colazioni e pranzi di lavoro da aprile a ottobre. DO7 Eco Club House sarà inoltre animata dagli stessi ideali dell’Hotel Milano Scala, su tutti l’attenzione per un ambiente 100% green e la condivisione della musica e della cultura, pur sapendo mantenere un orientamento al business.   [post_title] => DO7 Eco Club House, nuovo spazio dedicato al networking [post_date] => 2019-05-31T09:59:08+00:00 [category] => Array ( [0] => alberghi ) [category_name] => Array ( [0] => Alberghi ) [post_tag] => Array ( ) ) [sort] => Array ( [0] => 1559296748000 ) ) )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti