20 May 2019

George Clooney ed Elton John contro la Dorchester Collection

[ 0 ]

Il Principe di Savoia di Milano

Le due star internazionali George Clooney ed Elton John hanno chiesto ufficialmente di boicottare i nove hotel della Dorchester Collection. L’iniziativa, racconta Fox News, intende stigmatizzare la nuova legge che il Sultanato del Brunei sta introducendo proprio in questi giorni: una norma che prevede la pena della lapidazione per chi ha relazioni omosessuali. Il noto gruppo alberghiero, di cui fanno parte anche gli italiani hotel Eden di Roma e Principe di Savoia di Milano, è infatti di proprietà della Brunei Investment Agency: un’agenzia direttamente afferente al governo del Paese.

«Ogni volta che soggiorniamo, partecipiamo a un meeting o ceniamo in uno qualsiasi di queste nove strutture – ha scritto su Deadline Hollywood, George Clooney -, noi stiamo mettendo direttamente i nostri soldi nelle tasche di persone che scelgono di lapidare e frustare a morte i propri cittadini accusati di omosessualità o di adulterio». La denuncia dell’attore è stata successivamente ripresa da Elton John con una serie di post sul proprio profilo Twitter.

Non è la prima volta che le star di Hollywood prendono di mira gli hotel Dorchester: cinque anni fa, in particolare, molte celebrità Usa si schierarono contro il Beverly Hills Hotel, anch’esso parte della stessa catena, dopo che il Sultanato aveva annunciato la propria intenzione di applicare un’interpretazione più severa della Sharia.

Pronta la replica Dorchester: un rappresentante del gruppo ha spiegato a Fox News come le policy aziendali favoriscano in realtà «le pari opportunità, il rispetto e l’integrità in ogni contesto operativo e valorizzino fortemente le diversità culturali e personali tra gli ospiti e i dipendenti. L’inclusione è un nostro valore base, così come l’intolleranza verso qualsiasi forma di discriminazione».




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti