20 May 2019

Cresce l’offerta alberghiera in Israele, nuovi hotel dalla Galilea a Tel Aviv

[ 0 ]

Rifugi di benessere tra i vigneti della Galilea, indirizzi trendy e low cost nei quartieri più alla moda di Tel Aviv e ancora sistemazioni di charme e di lusso nella White City. L’offerta alberghiera in Israele è sempre più ampia e varia: tra le novità, la prossima apertura di 47 nuove ville per The Setai – Sea of Galilee, ognuna con un giardino privato e una piscina a sfioro. Con l’ampliamento della struttura saranno così disponibili nel complesso 157 ville e suite. Il Link Hotel & Hub, parte del gruppo Dan Hotels, aprirà invece a luglio sulla King Saul Avenue di Tel Aviv: attraverso l’applicazione dell’hotel sarà possibile fare check-in, check out e aprire la propria camera direttamente da mobile. La app sostituirà anche il telefono della camera, consentendo di effettuare telefonate gratuite in Israele, e consentirà di controllare le diverse attrezzature tecnologiche, dalla TV all’aria condizionata, fino all’illuminazione della stanza. 

Brown Hotels prosegue la sua espansione in Israele con diverse nuove aperture in programma nei prossimi mesi. È stato recentemente inaugurato The Dave West, primo indirizzo del nuovo brand low cost del gruppo. L’hotel include 35 camere e si trova in una delle aree più vivaci di Tel Aviv, all’incrocio tra Gordon e Ben Yehuda Street, a pochi passi dal lungomare, da bar, ristoranti e negozi. Il brand si amplierà con un nuovo indirizzo il prossimo autunno: The Dave South aprirà tra il quartiere hip di Florentine e Rothschild Blvd. nel settembre 2018. Comprenderà 33 camere e una terrazza sul rooftop. Sempre in casa Brown Hotels è prevista per l’estate 2018 l’apertura del Lighthouse Hotel, situato ad un isolato dalla spiaggia di Tel Aviv presso la torre Migdalor. L’hotel comprenderà 102 camere con vista spettacolare sulla città e sul mare, una spa, un complesso per eventi, un rooftop garden e un favoloso Skybar da cui ammirare vedute a 360 gradi. Sempre all’interno della famiglia Brown apre il Villa Ba’moshava Boutique Hotel, struttura situata un edificio storico nel cuore del quartiere di Moshava a Gerusalemme, che offre 24 camere e una sala relax con trattamenti termali professionali. Anche Nobu Hospitality ha annunciato il Nobu Hotel Tel Aviv, al 55 Rothschild Boulevard e al 66 di Ahad Ha’am Street, che avrà al suo interno il rinomato ristorante e offrirà 38 camere

«Tra le varie strategie del Ministero del turismo di Israele vi è quella di accrescere il parco dell’ospitalità, costruendo nuovi hotel per tutte le tasche, alla ricerca di un’ospitalità che possa soddisfare sempre ogni genere di richiesta» ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio nazionale israeliano del turismo.




Articoli che potrebbero interessarti:

Array ( )

Clicca per lasciare un commento e visualizzare gli altri commenti